Olympus Stylus SH-2, la compatta superzoom per fotografia (anche) notturna

Olympus Stylus SH-2, la compatta superzoom per fotografia (anche) notturna

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Olympus annuncia la nuova Stylus SH-2, compatta tascabile ma dall'ampio zoom, elegante e connessa, che si propone come alternativa allo smartphone per lo scatto facile ma di qualità, anche di notte. ”

Olympus ha annunciato la nuova fotocamera compatta Stylus SH-2. È elegante e tascabile (108.8x42.4x63.2mm, 271g). È, a tutti gli effetti, una "superzoom", data l'escursione focale equivalente a 25-600mm. Ma ciò che la caratterizza, più di altri aspetti, è la sua attitudine allo scatto notturno, unica per una compatta.

Il primo modello, SH-1, ha stupito tutti portando per la prima volta su una fotocamera tascabile un efficacissimo stabilizzatore a 5 assi che rappresentava (e rappresenta tutt'ora) lo stato dell'arte nel mondo mirrorless. Ora il nuovo modello Stylus SH-2 ne riprende l'essenza, affinando alcuni "dettagli" per una migliore esperienza d'uso.


Le caratteristiche tecniche principali sono un sensore CMOS BSI da 16 Mpixel, gamma ISO fino a 6400, zoom 4.5-108mm f/3-6.9 equivalente, come detto, a 25-600mm nel formato 35mm, LCD TFT touchscreen da 3,2" e 460.000 punti, notevole velocità di scatto continuo pari a 11,5 fps per 16 fotogrammi a piena risoluzione oppure a 20/60 fps per 60 fotogrammi a risoluzione ridotta di 3 Mpixel, video 1080p con funzioni avanzate time-lapse e slow-motion 1280x720@120 fps oppure 432x324@240 fps.

Integra un modulo wireless e, probabilmente la più importante tra le novità di questa seconda versione, supporta il formato RAW, per essere la fotocamera che lo smartphone non potrà mai essere: connessa, potente, versatile con il suo ampio zoom, e capace di garantire buoni risultati anche in condizioni di luce scarsa.


La specifica modalità Nightscape offre 5 scenari predefiniti (ritratto notturno, paesaggio notturno, fuochi d'artifixio, Hand-Held Starlight e la nuova Live Composite) che ottimizzano la messa a fuoco in basse luci e sfruttano le doti dello stabilizzatore per garantire immagini nitide a mano libera anche con tempi di posa molto elevati. Per la prima volta su una compatta, inoltre, la funzione Live Composite consentirà al fotografo di vedere la scena notturna prendere forma davanti ai suoi occhi durante lo scatto notturno.

La Olympus Stylus SH-2 sarà disponibile a partire da metà maggio, in doppia colorazione black o silver (entrambe con finitura in similpelle nera), al prezzo indicativo di 299 Euro.


Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: D3stroyer pubblicato il 12 Marzo 2015, 11:09
dopo aver provato mille compatte superzoom, non trovo nessun senso ad una compatta così grande. L'unica davvero degna di nota per qualità/prezzo è la WX350 (questa è almeno 1cm più lunga, 2cm più profonda e più alta pure), le altre inizio a chiedermi l'utilità. Tanto per qualità elevate c'è comunque da passare a sensori più grandi e quindi corpi macchina migliori...a parte per le compatte "premium" che sicuramente però non sono superzoom (la RX100 secondo me sotterra tutta la fascia entry reflex senza nessun problema). Dovrebbero concentrarsi a fare corpi più "compatti" proprio come ha fatto sony, perchè queste dimensioni esistevano già nel 1995.
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 12 Marzo 2015, 12:30
Si.
Anche la mia panda del 1982 ha una spiccata attitudine per girare in pista a Monza.

Ci mette dieci volte il tempo delle altre macchine ma ci gira

Poi.. trecento euro per una compattaccia superzuuuum? Ma anche no.
Con trecento sacchi o poco più ci sono compatte PRO che per le foto notturne hanno oltre all'attitudine pure il sensore serio e l'apertura del diaframma.
Commento # 3 di: aald213 pubblicato il 12 Marzo 2015, 12:46
Originariamente inviato da: demon77
Con trecento sacchi o poco più ci sono compatte PRO che per le foto notturne hanno oltre all'attitudine pure il sensore serio e l'apertura del diaframma.


Macchine compatte e foto notturne sono due concetti mutualmente esclusivi, e men che meno per i "pro".

Un sensore serio che "ha l'apertura del diaframma [seria]" (?) semplicemente non esiste in formato compatto, per limiti della fisica.
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 12 Marzo 2015, 13:54
Originariamente inviato da: aald213
Macchine compatte e foto notturne sono due concetti mutualmente esclusivi, e men che meno per i "pro".

Un sensore serio che "ha l'apertura del diaframma [seria]" (?) semplicemente non esiste in formato compatto, per limiti della fisica.


Ovvio che non si parla in termini assoluti.
Nessuno pretende le prestazioni di una FF ma se le compatte pro le metti in fila con prezzo e caratteristiche, in tema di foto notturne o comunque con poca luce vedrai che questa la si sorpassa facile facile.. come la panda a Monza.

Tanto per dirne una: Sull'amazzonia trovi adesso la Sony RX100 prima versione a poco più di 350..
Va bene che non è "l'ultimo grido" e che il prezzo è un navigato street price.. ma se parliamo di risultati non c'è neanche da provarci a paragonare.

Per la questione diaframma, che ha il suo bel peso su macchine di questo tipo, direi che un 3.0 di massimo è decisamente poco, specie su chi vuole fare "le foto notturne".
Si trovano compatte pro che hanno di massimo 1.8.. un salto abissale.
Commento # 5 di: marchigiano pubblicato il 12 Marzo 2015, 14:20
Originariamente inviato da: aald213
Macchine compatte e foto notturne sono due concetti mutualmente esclusivi, e men che meno per i "pro".

Un sensore serio che "ha l'apertura del diaframma [seria]" (?) semplicemente non esiste in formato compatto, per limiti della fisica.


ci sono almeno 4-5 compatte con sensore aps o 4:3 con lenti f1.8 o simili... altro che se ci fai foto notturne

questa piuttosto... f6.9 ok lo stabilizzatore ma se ci vuoi fotografare qualcosa di più animato di un sasso voglio vedere come fai
Commento # 6 di: Itachi pubblicato il 12 Marzo 2015, 14:22
qualcuno mi spiega come fa una compatta con un diaframma da 3-6.9 a essere anche solo accostata alle parole "foto notturne" ?
Commento # 7 di: demon77 pubblicato il 12 Marzo 2015, 14:35
Originariamente inviato da: Itachi
qualcuno mi spiega come fa una compatta con un diaframma da 3-6.9 a essere anche solo accostata alle parole "foto notturne" ?



Perchè se gliela metti giù bene capita pure che qualcuno ce crede!

Ah! Il marketing!
Commento # 8 di: Cfranco pubblicato il 12 Marzo 2015, 17:00
Originariamente inviato da: Itachi
qualcuno mi spiega come fa una compatta con un diaframma da 3-6.9 a essere anche solo accostata alle parole "foto notturne" ?


Perchè le foto sembrano fatte di notte anche se scatti di giorno
Commento # 9 di: a.debernardi pubblicato il 13 Marzo 2015, 08:35
Originariamente inviato da: Itachi
qualcuno mi spiega come fa una compatta con un diaframma da 3-6.9 a essere anche solo accostata alle parole "foto notturne" ?


Chi ha provato lo stabilizzatore Olympus se lo può immaginare. Altri saranno scettici fino a che non proveranno, ma questo non significa che non sia vero.

Per foto notturne, e per il pubblico di riferimento di questa compatta, si intende comunque la foto scattata a mano libera, in vacanza, al tramonto o in un locale ... situazioni in cui la foto con lo smartphone viene mossa con probabilità 100%, mentre la foto scattata con questa potrebbe anche essere ragionevolmente nitida.
Commento # 10 di: demon77 pubblicato il 13 Marzo 2015, 09:09
Originariamente inviato da: a.debernardi
Chi ha provato lo stabilizzatore Olympus se lo può immaginare. Altri saranno scettici fino a che non proveranno, ma questo non significa che non sia vero.

Per foto notturne, e per il pubblico di riferimento di questa compatta, si intende comunque la foto scattata a mano libera, in vacanza, al tramonto o in un locale ... situazioni in cui la foto con lo smartphone viene mossa con probabilità 100%, mentre la foto scattata con questa potrebbe anche essere ragionevolmente nitida.



Va beh, grazie tante. Come dire che sta macchina fa le foto al chiuso meglio del cell.. si ci credo.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor