Nikon pronta con le nuove Nikon D5300 e Nikon D610?

Nikon pronta con le nuove Nikon D5300 e Nikon D610?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il rinnovo di Nikon D5200 con Nikon D5300 potrebbe essere definito tecnologico, ma perché pensionare Nikon D600? La risposta potrebbe essere la volontà di lasciarsi alle spalle definitivamente i problemi di sporco sul sensore”

Il ritorno dalle vacanze è spesso accompagnato dall'emergere di nuovi rumors sui possibili nuovi prodotti in arrivo per l'autunno e per la stagione natalizia. In questo caso è Nikon al centro dell'attenzione, in particolare per due nuove reflex. Da un lato troviamo il quasi 'fisiologico' rinnovo dell'entry level Nikon D5200, non per carenze tecniche, ma per rispettare il breve ciclo di vita che questo tipo di prodotti ha e per soddisfare la bulimia di nuovi prodotti della grande distribuzione e dei colossi nella vendita di prodotti di elettronica di consumo. La nuova Nikon D5300, stando ai bene informati, si aggiornerebbe con l'integrazione della connettività Wi-Fi e del GPS, rispondendo con le stesse carte alla concorrenza.

Più particolare l'altro prodotto, ossia la vociferata Nikon D610. Le reflex full frame hanno certamente un ciclo di vita molto più lungo e potrebbe sembrare strano che Nikon possa pensare di pensionare di già la sua 35mm consumer. In realtà la mossa potrebbe essere una strategia per lasciarsi alle spalle definitivamente il problema dello sporco sul sensore che ha afflitto questo prodotto fin dalla nascita. Nonostante la casa giallo nera si sia adoperata pe trovare una soluzione e dichiari di aver sistemato definitivamente le parti causa del problema, Nikon D600 resta vittima di una cattiva nomea. Un nuovo prodotto, se avesse un debutto più positivo, potrebbe permettere a Nikon di dimenticare in fretta la pagina negativa.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:17
ma che brutta piega che ha preso nikon..
oltre a non piacermi questa scelta dei millemila megapixel adesso si mette a fare un modello nuovo ogni tre per due?

Dovrebbero davvero cambiare il motto dell'azienda:
QUALITA' E NON QUANTITA'.. o anche POCHI MA BUONI.

lol..
Commento # 2 di: Ginopilot pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:33
le serie d5x00 e d3x00 vengono aggiornate ogni circa 12 mesi.
La d600 invece potrebbe aver bisogno di un aggiornamento perche' nata male.
Commento # 3 di: Lanfi pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:36
A me sinceramente le ultime mosse fatte da nikon in tema di corpi macchina sono piaciute. Si presenta con una lineup completa che spazia dalla full frame professionale alla entry level ben fatta, il tutto a prezzi "corretti"...i sensori con molti megapixel non li condanno perché se vai a guardare come tengono agli alti iso ti accorgi che dietro c'è stato un gran lavoro per garantire la qualità di immagine. E allora ben vengano i megapixel...

Ciò che mi sembra inopportuno è questa notevole accelerazione sul ciclo di vita dei suoi prodotti. Posso capire che nel mercato entry level bisogna sfornare di continuo per attirare il pubblico, ma far uscire una nuova full frame dopo neanche un anno mi pare esagerato! Anche perché, a parte il problema dello sporco sul sensore, nessuno si è lamentato delle prestazioni della D600! Bastava chiarire che il problema era stato risolto e richiamare le macchine difettate....che bisogno c'è di un nuovo modello?
Commento # 4 di: roccia1234 pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:48
Originariamente inviato da: demon77
ma che brutta piega che ha preso nikon..
oltre a non piacermi questa scelta dei millemila megapixel adesso si mette a fare un modello nuovo ogni tre per due?

Dovrebbero davvero cambiare il motto dell'azienda:
QUALITA' E NON QUANTITA'.. o anche POCHI MA BUONI.

lol..


Beh sono comunque le due classiche fasce mainstream, me lo aspetto che esca un nuovo modello ogni 2x3, specie per quanto riguarda D5*** e D3***.
Un po' meno per quanto rigaurda D600, ma imho la D610 serve più a "ripulire il nome" (e il sensore ) della D600.
Inizierò a preoccuparmi quando faranno lo stesso con corpi tipo D4, D800 e D7100/D400.

I tanti megapixel? Mah, a me personalmente 12 bastano e avanzano, però non mi farei troppi problemi a prendere una macchina da 24 mpx, a parte per lo spazio su disco che occuperebbero le foto.

Imho comunque con 24mpx siamo al limite del sensato su aps-c. Già a f/8 si iniziano a vedere gli effetti della diffrazione (che riduce quindi il dettaglio effettivo e assottiglia le differenze tra 24 mpx e un sensore meno denso), e f/8 è un diaframma tutt'altro che "esageratamente chiuso" o poco usato, anzi...
Comunque non è che 24 mpx siano "il male assoluto" eh... anche se avrei preferito minor densità (16mpx o anche 12 sarebbero stati perfetti) e un netto miglioramento delle performance.

Riguardo alla notizia... finalmente nikon si è decisa a integrare chip wifi e gps nelle proprie fotocamere al posto di vendere a peso d'oro gli scomodissimi aggiuntivi esterni.

Specie il modulo wifi potrebbe tornare utilissimo per il controllo remoto della fotocamera.
Commento # 5 di: demon77 pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:50
Originariamente inviato da: Lanfi
A me sinceramente le ultime mosse fatte da nikon in tema di corpi macchina sono piaciute. Si presenta con una lineup completa che spazia dalla full frame professionale alla entry level ben fatta, il tutto a prezzi "corretti"...i sensori con molti megapixel non li condanno perché se vai a guardare come tengono agli alti iso ti accorgi che dietro c'è stato un gran lavoro per garantire la qualità di immagine. E allora ben vengano i megapixel...


A ben guardare ha mantenuto costante la qualità d'immagine della precedente versione aumentando al contempo i megapixel.
Ottimo risultato senza dubbio, ma avrei preferito decisamente che restassero fissi i megapixel in favore della qualità.
Oltretutto ritengo che per un utente non professionale è del tutto inutile avere risoluzioni oltre i 14 mpx.. figuriamoci poi 24!
La gamma è sì completa e adatta a tutte le esigenze, ma vorrei che i modelli restino tali per qualche anno lasciando più tempo per la creazione di nuovi modelli.
I prezzi boh.. mi sembrano perfettamente in linea con la concorrenza: niente furti ma anche niente sconti.

Sinceramente adesso la più promettente mi sembra essere la nuova di casa Pentax, non vedo l'ora di vederla alla prova!
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 02 Settembre 2013, 10:58
Originariamente inviato da: roccia1234
Beh sono comunque le due classiche fasce mainstream, me lo aspetto che esca un nuovo modello ogni 2x3, specie per quanto riguarda D5*** e D3***.
Un po' meno per quanto rigaurda D600, ma imho la D610 serve più a "ripulire il nome" (e il sensore ) della D600.
Inizierò a preoccuparmi quando faranno lo stesso con corpi tipo D4, D800 e D7100/D400.

I tanti megapixel? Mah, a me personalmente 12 bastano e avanzano, però non mi farei troppi problemi a prendere una macchina da 24 mpx, a parte per lo spazio su disco che occuperebbero le foto.

Imho comunque con 24mpx siamo al limite del sensato su aps-c. Già a f/8 si iniziano a vedere gli effetti della diffrazione (che riduce quindi il dettaglio effettivo e assottiglia le differenze tra 24 mpx e un sensore meno denso), e f/8 è un diaframma tutt'altro che "esageratamente chiuso" o poco usato, anzi...
Comunque non è che 24 mpx siano "il male assoluto" eh... anche se avrei preferito minor densità (16mpx o anche 12 sarebbero stati perfetti) e un netto miglioramento delle performance.

Riguardo alla notizia... finalmente nikon si è decisa a integrare chip wifi e gps nelle proprie fotocamere al posto di vendere a peso d'oro gli scomodissimi aggiuntivi esterni.

Specie il modulo wifi potrebbe tornare utilissimo per il controllo remoto della fotocamera.


non è il male assoluto, è vero.
però la strada presa non mi piace, se dovessi comprare oggi non sarebbe più nikon la mia scelta finale.
Commento # 7 di: roccia1234 pubblicato il 02 Settembre 2013, 11:06
Originariamente inviato da: demon77
A ben guardare ha mantenuto costante la qualità d'immagine della precedente versione aumentando al contempo i megapixel.
Ottimo risultato senza dubbio, ma avrei preferito decisamente che restassero fissi i megapixel in favore della qualità.
Oltretutto ritengo che per un utente non professionale è del tutto inutile avere risoluzioni oltre i 14 mpx.. figuriamoci poi 24!
La gamma è sì completa e adatta a tutte le esigenze, ma vorrei che i modelli restino tali per qualche anno lasciando più tempo per la creazione di nuovi modelli.
I prezzi boh.. mi sembrano perfettamente in linea con la concorrenza: niente furti ma anche niente sconti.

Sinceramente adesso la più promettente mi sembra essere la nuova di casa Pentax, non vedo l'ora di vederla alla prova!


Per qualche anno, top di gamma a parte, ne dubito. Oramai sono diventati oggetti consumistici, purtroppo.

Per i mpx la penso come te, i 12 della D90 mi bastano e avanzano.
Niente filtro AA, migliori prestazioni ad alti iso nel corpo di una D300s e io sarei aposto per anni.

Originariamente inviato da: demon77
non è il male assoluto, è vero.
però la strada presa non mi piace, se dovessi comprare oggi non sarebbe più nikon la mia scelta finale.


Oggi come oggi, per quel che faccio io, dovrei prendere un corpo nikon (d7100) e una lente canon .
Commento # 8 di: Asmita1983 pubblicato il 02 Settembre 2013, 14:07
Sono del parere che l'aggiornamento della D600 sia un ottima idea, se oltre a lasciarsi alle spalle il problema della polvere mettessero l'autofocus della D7100 credo che diverrebbe la fotocamera perfetta, sempre che questo non faccia lievitare il prezzo...
BenQ Monitor