Nikon al lavoro su una mirrorless Full Frame?

Nikon al lavoro su una mirrorless Full Frame?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Stando al brevetto apparso in rete anche Nikon starebbe pensando allo sbarco nel settore delle mirrorless Full Frame, forse per mettere fine all'attuale egemonia Sony”

Con la fine dell'anno che si avvicina - e con essa i primi giorni di gennaio che saranno teatro del CES di Las Vegas - c'è nuova linfa per i rumors sui prodotti che vedremo in arrivo nel prossimo anno. In casa Nikon sembra data per certa durante la kermesse statunitense la presentazione della nuova reflex di fascia entry level Nikon D5500, con in dote un display touch, mentre già appaiono anche le specifiche della prossima Nikon D7200 che potrebbe ispirarsi a Nikon D750 per quanto riguarda l'estetica e adottare uno schermo orientabile.

Sta però raccogliendo in rete molto interesse un rumor che guarda più in là nel futuro: in rete infatti è apparso un brevetto Nikon per un'ottica 28-80mm per mirrorless full frame, fatto che apre di fatto scenari molto interessanti. Sony nel 2013 ha certamente rivoluzionato il mercato con le sue Alpha A7, mirrorless con sensore pieno formato capaci di sfidare faccia a faccia le reflex 35mm, e ora gli altri marchi si trovano a dover rincorrere o comunque a provare a rinnovare anche la loro gamma.

Nikon sfrutta già da tempo sensori Sony per le sue reflex e magari potrebbe pensare a proporre una variazione sul tema anche in salsa mirrorless sempre affidandosi ai collaudati CMOS Sony. Il brevetto copre un'ottica 28-80mm f/3.5-5.6 VR, quindi uno zoom stabilizzato dalle caratteristiche non certo di grido, probabilmente l'ottica kit standard di un modello entry level (come il 28-70mm che equipaggia Sony A7 in kit). Anche Nikon quindi ha deciso di convertirsi alla mirrorless con sensore di ampio formato? Voi cosa ne pensate?


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 16 Dicembre 2014, 10:55
La fetta di mercato "compatto ma potentissimo" ha dimostrato di essere molto apprezzata dal pubblico in questi ultimi anni.. e già più di un marchio ha avuto ottimi profitti presentando i propri modelli.

Quindi non vedo proprio perchè Nikon non dovrebbe provarci.. le carte in regola ed i mezzi di certo non gli mancano.
Commento # 2 di: roccia1234 pubblicato il 16 Dicembre 2014, 11:12
Un brevetto non significa assolutamente nulla, basta vedere in passato quanti brevetti interessanti sono stati depositati da nikon (ma non solo)... ma senza alcun riscontro nella realtà.
Un esempio? prima che uscisse il sostituto dell'80-400, ci sono stati almeno 3-4 brevetti per ottiche di simili focali, a memoria un 100-400, un 100-500 e un paio di 80-400... e tutto questo mesi o anni prima del lancio effettivo del nuovo 80-400.
Idem per quanto riguarda il 300 f/4, se non ricordo male ce ne dovrebbe essere anche una versione con elemento diffrattivo.

Comunque, io sono e rimango convinto che le mirrorless siano il futuro.
Ora che i mirini elettronici hanno raggiunto livelli elevatissimi, che abbiamo af a fase integrati nel sensore sparsi per tutto il frame (certo, non saranno al livello dell'af della D4s/1dx, ma sono anche i pionieri della loro categoria), abbiamo visto che l'eliminazione dello specchio (e anche dell'otturatore meccanico) porta innumerevoli vantaggi come raffica, niente blackout, niente rumore, global shutter che consente sincro flash a tutte le velocità senza perdita di potenza (come accade con HSS), focheggiando direttamente sul sensore si eliminano i problemi di f/b focus, ecc ecc.

Insomma... imho c'è già sufficiente carne al fuoco perchè canon e nikon convertano a mirrorless le dslr entry level, mantenendo però attacco eos ed F, rispettivamente. Anzi, visti i mirini ridicoli, potrebbero solo migliorare.
Per macchine di più alto livello, è solo questione di tempo.

Riguardo D7200... mi sembra più che altro un "more of the same" o una versione riveduta e corretta, della D7100. O forse nikon ci ha abituato bene con i passaggi D90 -> D7000 e D7000 -> D7100.

Stando ai rumors, le due cose più degne di nota, se si riveleranno vere, sono il maggiore buffer (16 raw + jpeg, quindi almeno una ventina di raw dovrebbero starci) e, finalmente, il wifi integrato.
Praticamente sembra abbiano sistemato due dei grossi "contro" di D7100.

La cosa positiva è che farà "effetto biliardo" sugli altri corpi macchina (d7000, d7100), facendone calare ulteriormente i prezzi.
Commento # 3 di: minatoreweb pubblicato il 16 Dicembre 2014, 15:57
Sarebbe invece l'ora che si passasse ad un corpo mirrorless con attacco universale in grado di montare tutte le altre ottiche col solo uso di adattatori. Per ora chi è più vicino a questo progetto è Sony.
Ha i migliori sensori fulframe per mirrorless, dispone di adattatori per: Sony reflex (af), Canon Eos (af), Canon F (mf-step down), Contax/yashica (mf-step down), Leica R ed M (mf-step down), Pentax (mf-step down), Contax G, Nokon (mf-step down)...e altri...
Per vedere la differenza basta pensare al fatto che io su Canon Eos fframe per colpa del tiraggio più lungo (specchio) monto Nikon reflex e Leica R ma es Contax/yaschica già devo prestare attenzione al tiraggio... Io un passaggio a Sony lo sto meditando, (il rapporto qualità/prezzo lo ritengo migliore di Nikon, i sensori ecc...son praticamente gli stessi (appunto prodotti da Sony) le lenti di casa (zaiss son buone...).
Commento # 4 di: bluebox pubblicato il 02 Gennaio 2015, 21:19
Interessante...

Tecnologicamente parlando ormai lo specchio è un limite.
Un qualche cosa di ingombrante.. vibra.. rumoroso..

Speriamo solo ci sia un'adeguata batteria.. Un'autofocus decente... e un po' di X-t1 nella logica.. per il resto.. le ottiche abbondano..
BenQ Monitor