LUUV: lo stabilizzatore è sia fisico sia motorizzato

LUUV: lo stabilizzatore è sia fisico sia motorizzato

di Roberto Colombo, pubblicata il

“LUUV a Photokina 2016 ha messo in mostra due sistemi di stabilizzazione (uno fisico, l'altro motorizzato) che possono operare insieme per riprese ferme anche in condizioni difficili. Il marchio tedesco mette infatti a disposizione un sistema che con un peso stabilizza anche fotocamere di grandi dimensioni e peso e una testa motorizzata per le action camera: per riprese super stabili possono essere utilizzate insieme”

LUUV lo stabilizzatore fisico e motorizzato

"Il desiderio di poter effettuare riprese stabili delle nostre avventure in snowboard durante una vacanza in Austria è stato lo stimolo per disegnare da zero LUUV": queste sono le parole con cui Felix Kochbeck, CEO e Co-Founder di LUUV, racconta la nascita del marchio berlinese. Ora LUUV ha già due prodotti a catalogo che possono essere utilizzati in combinazione per un sistema di stabilizzazione di grande efficacia.

I sistemi che permettono di riprendere filmati in modo più stabile rispetto a quelli a mano libera di dividono in due grosse categorie: quelli fisici, che semplicemente sfruttano dei pesi per dare maggiore equilibrio alla fotocamera, spostando il baricentro dove si trova l'impugnatura. La seconda categoria è quella delle teste cardaniche motorizzate, note con l'appellativo di gimbal, che invece compensano il movimento della mano dell'operatore ruotando su tre assi.

LUUV propone entrambi tipi di prodotti, con quello fisico dedicato in particolar modo ai sistemi di ripresa più pesanti, come camcorder e reflex: la particolarità è, per i prodotti più leggeri, quella di poterli utilizzare in accoppiata per sfruttare i vantaggi di entrambi i sistemi. Nel video ve li mostriamo all'opera tra i padiglioni di Photokina 2016.

[HWUVIDEO="2175"]LUUV: lo stabilizzatore è sia fisico sia motorizzato[/HWUVIDEO]

Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: +Benito+ pubblicato il 27 Settembre 2016, 16:53
Roberto, mi risulta che gli stabilizzatori si tengano appena appena con due dita per ruotare l'inquadratura, non per inclinare il contrappeso
BenQ Monitor