Hasselblad pensiona definitamente la 503CW

Hasselblad pensiona definitamente la 503CW

di Michele Tarantini, pubblicata il

“Hasselblad ha annunciato ufficialmente di aver mandato fuori produzione 503CW ed il sistema V: la fine di un'era”

Parafrasando Orwell si potrebbe affermare che molte fotocamere hanno fatto la storia della fotografia ma alcune l'hanno fatta più di altre. Nell'Olimpo delle fotocamere non si può non annoverare quella che per diverse generazioni di fotografi è stata LA medio formato per eccellenza; Hasselblad 503CW.  

Lanciata sul mercato nel 1948 (ha la stessa età della Costituzione Italiana) 503CW e tutto il sistema V della casa di Göteborg sono stati per anni il punto di riferimento nel panorama della fotografia medio formato. Inutile stare a ripetere che ovviamente l'avvento del digitale ha ormai riviluzionato anche il segmento medio formato; non a caso il produttore stesso ha dichiarato di aver constatato un crollo delle vendite di 503CW negli ultimi cinque anni.

Hasselblad ha così recentemente rilasciato un comunicato nel quale afferma di aver già prodotto l'ultimo esemplare della serie V, precisando che tutti gli accessori dedicati finora prodotti verranno commercializzati fino ad esaurimento e che il supporto al sistema da parte della casa rimarrà invariato. Queste le parole del CEO Larry Hansen: “Everything has its place in time. The veteran 503CW combined with an extensive V System range of interchangeable lenses and accessories, was for seventeen years, the camera of choice for discerning professionals and aspirational amateur photographers. But there has been a substantial decline in demand for this camera over the past five years or so and the time has now come for us to reluctantly consign the V System to history. In so doing we would like to thank all fans and customers for both their loyalty and their enthusiasm for our legacy Hasselblad V System”. Aggiungendo che l'impegno della casa si focalizzerà ovviamente sul moderno sistema H.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AleLinuxBSD pubblicato il 19 Maggio 2013, 10:14
Anziché interromperne la produzione avrebbero potuto abbassare drasticamente i prezzi considerando che i costi di ricerca e sviluppo sono stati abbondantemente ammortizzati da tempo invece, come al solito, per mera ingordigia commerciale viene seguito il solito approccio massimo profitto abbinato a minimo sforzo, tentando di giustificare il tutto con l'attuale dato di vendita, senza minimamente considerare il "contorno".

Peccato.

Nota:
Speriamo che qualche produttore orientale si decida ad investire nella produzione di validi prodotti medio formato di qualità così come avviene da diverso tempo nel caso dei banchi ottici, in modo da tentare di dare alternative moderne (ma sempre a pellicola) valide all'utenza ed una sveglia ai grassi e pigri produttori tradizionali.
BenQ Monitor