Fujifilm X-T1, ora disponibile in Graphite Silver Edition e in arrivo nuovo firmware

Fujifilm X-T1, ora disponibile in Graphite Silver Edition e in arrivo nuovo firmware

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Aggiornamento Fujifilm sul tema X-T1: si rinnova nel look e guadagna alcune specifiche della nuova X100T, come l'otturatore elettronico da 1/32000sec e la nuova modalità di simulazione della pellicola”

Fujifilm ha annunciato la nuova X-T1 Graphite Silver Edition, di fatto una variante della fotocamera mirrorless Fujifilm X-T1, ache se vi sono alcune novità anche dal punto di vista tecnico. Partiamo dall'esterno: X-T1 Graphite Silver Edition vanta un processo di rivestimento a tre strati, il primo dei quali prevede un trattamento antiossidante al corpo in magnesio, a cui viene poi  applicato un sottofondo nero opaco. Segue un sottile strato di vernice ultra-sottile, mentre l'ultima mano è costituita da una vernice trasparente per offrire una  finitura lucida.

Fujifilm X-T1

Per quanto riguarda sensore e specifiche puramente tecniche nulla cambia rispetto alla X-T1 normale, della quale abbiamo parlato in maniera approfondita in un apposito articolo che trovate cliccando su questo link: Fujifilm X-T1: primo contatto con la nuova mirrorless X-Trans. Le novità riguardano alcune nuove funzionalità come ad esempio la simulazione di pellicola "Classic Chrome", in grado di ricreare le atmosfere, i toni e i contrasti di 11 pellicole storiche. Una caratteristica introdotta con il modello retrò X100T di cui abbiamo già parlato in questa notizia, e dalla quale la nuova X-T1 attinge un'altra funzione.

La velocità dell'otturatore elettronico si spinge anche con Fujifilm X-T1 a ben 1/32000 di secondo, mettendo nelle condizioni di scattare a valori di diaframma molto aperto anche quando la luce è molto intensa. Fujifilm X-T1 Graphite Silver Edition sarà in vendita da novembre 2014 al prezzo suggerito al pubblico di 1.499,99 Euro Iva inclusa. A dicembre arriverà anche un nuovo firmware, le cui novità sono elencate da Fujifilm nel comunicato stampa e che vi riproponiamo di seguito.

1) Selezione diretta dell’area AF - L'aggiornamento permetterà di selezionare l'area di messa a fuoco utilizzando il controller a 4 vie, senza premere il pulsante Fn.

2) Pulsante Unlocked (di sblocco) AE-L/AF-L - La funzione dei pulsanti AE-L/AF-L è attualmente fissa, ma sarà personalizzabile secondo le preferenze dell'utente.

3) Area variabile durante la messa a fuoco manuale - L'aggiornamento consentirà di modificare, quando si utilizza la modalità di messa a fuoco manuale, durante “Instant AF”, la dimensione dell'area di messa a fuoco con il pulsante AF-L.

4) Selezione diretta della modalità Macro - L'aggiornamento consentirà l’accensione e lo spegnimento della funzione Macro in modalità Autofocus, senza dover accedere alla schermata del menu pop-up.

5) Personalizzazione del “Q Menu”  - Per rendere più efficiente il “Q Menu” (per il rapido accesso alle funzioni più frequentemente utilizzate), l’aggiornamento consentirà la modifica dei suoi elementi e della loro disposizione secondo le preferenze dell’utente

6) Nuovo “frame rate” - Insieme ai selezionabili 60fps e 30fps, con l’aggiornamento saranno disponibili “frame rate” da 50fps, 25fps e 24fps. 50fps e 25fps consentono l’editing video PAL in regioni come l’Europa, senza alcuna conversione del “frame rate”. 24fps offre una visione tipicamente cinematografica.

7) Impostazione manuale in modalità video - L'aggiornamento consentirà la selezione della sensibilità ISO prima della ripresa video, così come la possibilità di regolare il diaframma e la velocità dell'otturatore durante la registrazione video.

8) Supporto Instant AF dell’AF a rilevamento di fase - In modalità Instant AF, che si attiva con il pulsante AF-L durante la messa a fuoco manuale, l’aggiornamento abiliterà Phase Detection AF (AF a rilevamento di fase), offrendo una velocità di messa a fuoco più elevata.

9) Collegamento delle aree di Metering e Focus - Quando è selezionata la modalità Spot Metering, l’utente potrà collegare la posizione dell’area AF con l’area di misurazione.

10) Aumento della velocità di scatto in modalità Program Shift - Nella corrente modalità Program Shift, il tempo più lento possibile è di 1/4sec, questo tempo può essere aumentato fino a un massimo di 4 secondi.


Commenti

BenQ Monitor