Fotocamera persa o rubata? Rintracciala grazie ai dati EXIF

Fotocamera persa o rubata? Rintracciala grazie ai dati EXIF

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Due servizi online vengono incontro alla ricerca di fotocamere perse o rubate, memorizzando i dati EXIF dei propri scatti e confrontandoli con quelli di immagini pubblicate sul web”

Fino a ieri la perdita della propria fotocamera, sia essa causata da distrazione o furto, ha sicuramente comportato una sensazione di sconforto e rassegnazione. Da qualche tempo però è disponibile un servizio che non promette certo miracoli, ma può aiutare sicuramente a fare almeno un tentativo di individuare la propria fotocamera, a patto che il nuovo utilizzatore pubblici gli scatti sul web.

Il servizio, chiamato genericamente EXIF tracking, viene svolto ad esempio da realtà come Cameratrace e Stolencamerafinder. I due siti mettono a disposizione dell'utente alcuni servizi, parte dei quali a pagamento, che prendono a riferimento uno scatto in possesso del legittimo proprietario, chiamato a caricarlo sul sito al fine di estrarne i dati EXIF, fra cui quello che indica il serial number della fotocamera persa o rubata.

Fatto ciò, i due siti mettono a confronto il serial number con quello dei milioni di scatti monitorati in rete, anche su siti come Flickr, in modo da capire se qualcuno stia utilizzando la fotocamera che ha preso altre vie rispetto a quella della propria legittima casa. I servizi a pagamento, che costano 10 Dollari USA a fotocamera nel caso di CameraTrace, promettono di inviare una mail qualora qualcuno pubblichi foto che includano il numero di serie in questione, oltre ad informazioni per individuare, ove possibile, l'ubicazione della fotocamera stessa.

StolenCameraFinder permette di effettuare il controllo gratuitamente, chiedendo poi eventualmente il pagamento di una somma per gli step successivi. I limiti sono ovviamente molti, come ad esempio non poter monitorare le foto su Facebook poiché gli EXIF in fase di upload vengono quasi del tutto cancellati, oppure non poter tracciare fotocamere Sony, che non registrano il numero di serie negli EXIF. In ogni caso non mancano casi in cui tali servizi si sono resi utili per il ritrovamento della propria fotocamera, come affermato da DPReview.


Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: RR2 pubblicato il 03 Gennaio 2012, 09:02
Se la fotocamera è stata persa si può anche sperare nell'onesta di chi l'ha ritrovata, e augurarsi che invii una foto a ifoundyourcamera
Commento # 2 di: gianluca.f pubblicato il 03 Gennaio 2012, 09:38
non ha trovato niente delle centinaia di foto che ho su picasa. mah.
Commento # 3 di: blade9722 pubblicato il 07 Gennaio 2012, 13:59
Originariamente inviato da: RR2
Se la fotocamera è stata persa si può anche sperare nell'onesta di chi l'ha ritrovata, e augurarsi che invii una foto a ifoundyourcamera


Tenendo anche conto che restituire un oggetto smarrito è un gesto di cortesia che non è imposto per legge....
Commento # 4 di: kokal pubblicato il 07 Gennaio 2012, 16:51
Originariamente inviato da: gianluca.f
non ha trovato niente delle centinaia di foto che ho su picasa. mah.


idem per me
Commento # 5 di: secistaisifa pubblicato il 26 Marzo 2012, 14:05
Originariamente inviato da: blade9722
Tenendo anche conto che restituire un oggetto smarrito è un gesto di cortesia che non è imposto per legge....


Mi permetto di smentire tale commento riportando gli articoli di legge a riguardo:

Codice civile
Art. 927 - Cose ritrovate.
Chi trova una cosa mobile deve restituirla al proprietario, e, se non lo conosce, deve consegnarla senza ritardo al sindaco, del luogo in cui l'ha trovata, indicando le circostanze del ritrovamento.

Codice penale
Art.: 647 - Appropriazione di cose smarrite, del tesoro o di cose avute per errore o caso fortuito.
E' punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a un anno o con la multa da € 30 a € 309: 1) chiunque, avendo trovato denaro o cose da altri smarrite, se li appropria, senza osservare le prescrizioni della legge civile sull'acquisto della proprieta' di cose trovate; 2) chiunque, avendo trovato un tesoro, si appropria, in tutto o in parte, la quota dovuta al proprietario del fondo; 3) chiunque si appropria cose, delle quali sia venuto in possesso per errore altrui o per caso fortuito. Nei casi preveduti dai numeri 1 e 3, se il colpevole conosceva il proprietario della cosa che si e' appropriata, la pena e' della reclusione fino a due anni e della multa fino a € 309.


Che poi siano pochi quelli che si comportino in ossequio alla Legge è un altro discorso.

Saluti.
BenQ Monitor