Fino a 160MB/s per le nuove Compact Flash Exceria Pro di Toshiba

Fino a 160MB/s per le nuove Compact Flash Exceria Pro di Toshiba

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Picchi di 160MB/s in lettura e 150MB/s in scrittura e possibilità di registrare flussi video Full HD a 20MB/s sono le caratteristiche delle nuove schede di memoria CF Exceria Pro di Toshiba”

Toshiba sta mutando la sua strategia, riportando l'attenzione attorno a segmenti particolari del suo business. Abbiamo recentemente visto come il mercato dei sensori per compatte e cellulari sia un ambito su cui il produttore giapponese punta molto, anche con interessanti innovazioni in fase di preparazione nei suoi laboratori di ricerca. Il settore delle schede di memoria è uno di quelli in cui Toshiba vuole recuperare terreno e la gamma dovrebbe essere particolarmente ricca nel 2013.

Nonostante si affaccino nuovi formati all'orizzonte (vi segnaliamo questo interessante contenuto sul futuro delle schede di memoria e sull'appena iniziata battaglia tra i formati XQD e CFast 2.0) le schede Compact Flash rimangono un punto saldo del mercato, potendo contare su una base di installato davvero ampia. Sebbene in ambito fotografico diversi prodotti di fascia prosumer siano passati alle più compatte Secure Digital, sono ancora molte le fotocamere in circolazione che usano le schede CF e tale discorso è ancora più vero nel mondo delle videocamere professionali.

Toshiba con la sua nuova line-up punta a guadagnare un terzo del mercato CF entro il 2015. Per la gamma 2013 il produttore nipponico punta soprattutto sulla velocità di trasferimento dati, avvicinandosi al limite superiore teorico del formato, posto a 167MB/s. Con picchi di 160MB/s in lettura e 150MB/s in scrittura le nuove schede Compact Flash Toshiba Exceria Pro con interfaccia UDMA 7 da 32GB e 64GB garantiscono la registrazione di flussi video Full HD a 20MB/s. Nel caso del modello da 16GB la velocità di scrittura si ferma a 95MB/S. Al momento mancano informazioni su prezzi e disponibilità.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: sundraw83 pubblicato il 03 Gennaio 2013, 12:42
chi fa uso professionale è un prodotto che di sicuro va tenuto d' occhio
Commento # 2 di: gatto23 pubblicato il 03 Gennaio 2013, 15:37
Azz... un SSD microscopico
Commento # 3 di: AleLinuxBSD pubblicato il 04 Gennaio 2013, 08:56
Questo tipo di miglioramenti, sugli standard più diffusi, anziché solo per quelli futuri in via di definizione (1), ritengo abbiano potenzialità particolarmente interessanti ...
Pensate alla disponibilità di una memoria universale economica con prestazioni in grado di rivaleggiare con gli hdd tradizionali ...
Certo non sarebbe in grado di spodestare gli SSD, in termini di velocità e, probabilmente, pure di affidabilità, ma un conto è spendere 5-10 euro per un taglio da 8-16 gb, altro conto è spenderne molti di più.
Lato dimensioni, sebbene risultino più grandi di una SD, si mantengono più piccole di un SSD, quindi potrebbero essere prese in considerazione da soluzioni alla raspberry pi (giusto per fare un'esempio).
Ed a quel punto, potremo usare la stessa schedina di memoria, per fotocamera, videocamera, all'interno di pennette usb, o all'interno di lettori di schedine da inserire direttamente dentro al case, [U]senza disporre di svantaggi prestazionali[/U] rispetto all'uso di un hdd tradizionale (mentre al livello di capacità rimarranno ovviamente indietro).
E' da tempo che accarezzo questa idea, così come in precedenza ho visto subito le potenzialità delle Gpu integrate nelle Cpu (2).
Stessa cosa per l'Usb 3 che ha aperto la possibilità di non limitare in modo consistente la possibilità di usare dispositivi di massa esternamente senza grosse penalità al livello di prestazioni.
Stessa cosa sarebbe per Thunderbolt, se venisse resa disponibile in modo diffuso, grazie alla possibilità di collegare schede video esterne senza penalità prestazionali ...


(1) Che tra l'altro di standard hanno solo il nome ...
(2) Nonostante lato software non vengano ancora adeguatamente usate.
Commento # 4 di: Lithios pubblicato il 04 Gennaio 2013, 14:21
Tutta questa velocità su uan scheda del genere servirà davvero? cioè se non fai foto da 50MB l'una in modo particolarmente accanito... Va tenuto sicuramente d'occhio ma per uan ristretta nicchia... imho.
Commento # 5 di: roccia1234 pubblicato il 04 Gennaio 2013, 14:38
Originariamente inviato da: Lithios
Tutta questa velocità su uan scheda del genere servirà davvero? cioè se non fai foto da 50MB l'una in modo particolarmente accanito... Va tenuto sicuramente d'occhio ma per uan ristretta nicchia... imho.


Mai sentito parlare di raffiche, svuotamento buffer e simili?

Prendi una eos 7d: 8 fps e 20-25 mb a raw, ossia 160-200 MB/s di dati.

Una scheda del genere consentirebbe di svuotare il buffer mooolto più velocemente (in altre parole, sei subito pronto a scattare di nuovo) e potrebbe anche consentire di fare raffiche più prolungate dei 25 raw attuali a piena velocità.
Commento # 6 di: gianluca.f pubblicato il 05 Gennaio 2013, 11:48
Originariamente inviato da: roccia1234
Mai sentito parlare di raffiche, svuotamento buffer e simili?

Prendi una eos 7d: 8 fps e 20-25 mb a raw, ossia 160-200 MB/s di dati.

Una scheda del genere consentirebbe di svuotare il buffer mooolto più velocemente (in altre parole, sei subito pronto a scattare di nuovo) e potrebbe anche consentire di fare raffiche più prolungate dei 25 raw attuali a piena velocità.


si ma comunque anche questa scheda non ti permetterebbe di finire la raffica che sarebbe interrotta al riempimento del buffer.
se fai una raffica è perchè ti serve in quel momento, non dopo 2 secondi.
secondo me è uno dei classici numeri da marketing che spingono ad acquistare sd o cf a 4-5 volte il prezzo.
Non dico che non servono ma dico che giustificarne l'uso per la raffica è un illusione o una bugia.
Commento # 7 di: Paganetor pubblicato il 07 Gennaio 2013, 11:12
non aumenti la "raffica", ma rendi la macchina disponibile più in fretta per gli scatti successivi (anche se oggettivamente tenere giù il dito per così tanto, con la raffica massima, non è una situazione così frequente...)
BenQ Monitor