Canon e Microsoft: accordo sui brevetti

Canon e Microsoft: accordo sui brevetti

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Canon e Microsoft siglano un accordo per lo sfruttamento reciproco di una serie di brevetti e servizi: in arrivo grandi novità dalla non belligeranza?”

Microsoft e Canon hanno firmato un accordo che gli permetterà di avere accesso reciproco l'uno ai brevetti dell'altro, secondo lo schema del patent cross-licensing agreement. L'accordo copre una ampia gamma di brevetti, servizi e prodotti e il comunicato stampa che annuncia l'accordo sottolinea come alcuni brevetti legati al digital imaging e ai prodotti consumer mobile siano inclusi nella partnership appena siglata.

Il comunicato è abbastanza sintetico ma è possibile provare a immaginare alcuni degli scenari futuri: Microsoft, che ora incarna anche Nokia, potrebbe voler beneficiare dell'esperienza Canon per dare ulteriore spinta ai suoi prodotti dallo spiccato orientamento fotografico, ma forse anche Canon è interessata ad alcune delle tecnologie che Nokia ha messo in campo con i suoi dispositivi Pure View, che utilizzano altissime risoluzioni (fino a 41 megapixel) per scatti di qualità a risoluzioni ridotte con la possibilità di applicare zoom digitale senza perdita.

Dall'altro lato con gli smartphone a rappresentare ormai i più agguerriti concorrenti delle fotocamere compatte Canon potrebbe voler esplorare nuove vie per continuare sostenere il mercato delle compatte, magari rendendo le loro funzionalità più vicine a quelle offerte dai telefonini, che permettono di modificare, migliorare e condividere i propri scatti in due o tre click.

L'accordo fa parte del programma inaugurato anni fa da Microsoft, che ha preferito, con alcuni brand, intraprendere la via del patent cross-licensing piuttosto che quella delle battaglie legali sui brevetti.


Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Rubberick pubblicato il 03 Luglio 2014, 11:20
ahah vi prego non si può vedere quell'edit che avete fatto ad una povera eos

ma manco per ischerzo.. Deh
Commento # 2 di: Aenil pubblicato il 03 Luglio 2014, 11:42
In effetti m'è partito un brivido che facessero un accordo tra canon e quelli di magic lantern..
Commento # 3 di: travelmatto pubblicato il 03 Luglio 2014, 12:40
No! La Canon della Clementoni non la voglio vedere!
Commento # 4 di: Nazgul1987 pubblicato il 03 Luglio 2014, 12:50
Ok.... prevedo una migrazione di "Canonisti" verso Nikon (scherzo ovviamente)
Si parla solo di brevetti, speriamo che non usino interfaccia di WP sulle fotocamere....
Commento # 5 di: ziozetti pubblicato il 03 Luglio 2014, 14:09
Come per la news su Google/Apple in automobile: più è complesso il software, peggio è.
Per quanto mi riguarda il software nelle fotocamere digitali deve solo digerire il raw e trasformarlo in un jpg base, tutta la parte fotografica e di gestione delle foto deve rimanere proprietaria e, per quanto possibile, limitata.
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 03 Luglio 2014, 14:17
Mah, cavolata.
Una DSLR deve essere sempre pronta all'azione con un SW affidabile, che risponda istantaneamente ai comandi, senza blocchi, lag o roba simile e con il minor consumo energetico possibile

Da questo punto di vista, meglio che rimanga il più semplice possibile... in più, a dirla tutta non saprei cosa farmene di windows phone/andorid/IOS su una DSLR.
Cioè, ci potebbe essere qualche app con funzionalità utili... ma non serve mica un OS mobile per fare un sistema di app (vedi le ultime nex).


Originariamente inviato da: ziozetti
Come per la news su Google/Apple in automobile: più è complesso il software, peggio è.
Per quanto mi riguarda il software nelle fotocamere digitali deve solo digerire il raw e trasformarlo in un jpg base, tutta la parte fotografica e di gestione delle foto deve rimanere proprietaria e, per quanto possibile, limitata.


Ma anche no... se lo lascia solo raw è ancora meglio.
Commento # 7 di: minatoreweb pubblicato il 03 Luglio 2014, 15:04
Schifo di Microsoft

Leggere quest articolo mi fa pensare che dovro' lasciare Canon perchè le prossime fotocamenre faranno cagare... invece di cercare di aprirsi più all'open surce fa sempre più accordi con Microsoft... Schifo...
Staro' a vedere ma se le cose vanno come la penso quando la mia 5D Mark III sarà vecchia vendero' il parco ottiche canon e passero' ad altri... magari con macchine che han meno tiraggio...
Tenendomi le altre ottiche che ora uso su 5D (Leica, Zeiss, Angenieux..) Magari perchè no probabilmente Sony ful frame tanto il sensore è lo stesso delle nikon e il tiraggio ancora inferiore (monterebbe pure le leica M..)
Commento # 8 di: ziozetti pubblicato il 03 Luglio 2014, 15:06
Originariamente inviato da: roccia1234
Ma anche no... se lo lascia solo raw è ancora meglio.

Dai, almeno un jpg giusto per vedere al volo se hai segato i piedi o gli occhi sono chiusi...
Commento # 9 di: acerbo pubblicato il 03 Luglio 2014, 15:31
Dai fate i seri su, che diavolo c'entra l'interfaccia?
Hanno fatto un accordo sui brevetti, sono tecnologie che l'utente nemmeno vede. Canon sicuramente sarà interessata alla tecnologia nokia pure view che inerpola i pixel elaborandoli a cluster e sicuramente avrà già studiato soluzioni simili per alcuni suoi prodotti, a sua volta microsoft (ex nokia) utilizzerà i brevetti canon per implementare nuove funzionalità.
Le due aziende in fin dei conti non sono in competizione ed hanno mercati differenti, quindi é un accordo che conviene a tutti e due, probabilmente piu' a canon che a microsoft.
Commento # 10 di: ziozetti pubblicato il 03 Luglio 2014, 15:53
Originariamente inviato da: acerbo
tecnologia nokia pure view che inerpola i pixel elaborandoli a cluster e sicuramente avrà già studiato soluzioni simili per alcuni suoi prodotti

L'importante è che non lo faccia nella macchina, in DPP tutto è benvenuto.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor