Canon conferma un sistema mirrorless per il 2012

Canon conferma un sistema mirrorless per il 2012

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“In base a quanto riportato da fonti giapponesi, Canon avrebbe confermato la realizzazione di un sistema mirrorless per l'anno 2012, seguendo quindi tutti i concorrenti attivi in questo particolare settore”

Premessa: dobbiamo fidarci ciecamente della fonte, Mirrorless Rumors, poiché viene a sua volta citato un documento in PDF di Impress Japan in lingua giapponese, non accessibile alla traduzione automatica. In base a quanto emerso, però, sembrerebbe che Canon abbia confermato la presentazione, per l'anno 2012, del proprio sistema mirrorless, che entrerà in diretta competizione con i vari sistemi Olympus PEN, Sony NEX, Nikon 1 e via dicendo.

Se verrà confermata la notizia è di quelle veramente importanti, poiché sancirebbe l'ingresso in questo particolare e controverso settore anche da parte dell'ultimo player che non era ancora presente. Ricordiamo brevemente che il settore delle mirrorless, o EVIL che dir si voglia, è costituito da macchine dal corpo compatto e sistema di lenti intercambiabili, al fine di riproporre la versatilità dei più complessi e ingombranti sistemi reflex.

Un'evoluzione, diciamo, delle compatte prosumer, con un posizionamento di prezzo intermedio, a grandi linee, fra queste e le reflex entry level base. Non sempre è così, sia chiaro: i modelli più evoluti di mirrorless costano più dei kit reflex base, ma anche la loro componentistica è ben più evoluta rispetto alla gamma base EVIL.

Il mercato reflex è per oltre il 90% nelle salde mani di Canon e Nikon; non stupisce quindi che i produttori concorrenti di apparecchiature fotografiche, che se ne sono fatti una ragione, abbiano cercato un'alternativa in un nuovo settore, al fine di realizzare apparecchi che offrano di più delle migliori compatte, senza per questo sconfinare in un settore estremamente difficile. Il tutto, ovviamente, con prodotti che garantiscano un buon margine di guadagno.

Dopo una iniziale difficoltà e scetticismo, il settore delle mirrorless ha fatto segnare buoni numeri di crescita, a vantaggio ovviamente delle aziende che per prime hanno creduto nell'ambizioso progetto. Ecco il motivo per cui Nikon ha deciso di scendere in campo con Nikon 1, declinazione mirrorless in salsa giallo-nera, dopo anni passati ad osservare le mosse del mercato. Mancava all'appello, a questo punto, solo Canon, di cui potremmo vedere un'anteprima mirrorless già a Las Vegas fra meno di un mese.


Commenti (37)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: uncletoma pubblicato il 19 Dicembre 2011, 13:49
Se mettono un sensore serio (e non il francobollo scelto stupidamente da Nikon) hanno fatto bingo.
Commento # 2 di: utentenonvalido pubblicato il 19 Dicembre 2011, 13:50
Articolo perfetto, almeno nei numeri. Stiamo a vedere cosa tirano fuori, ma queste EVIL in alcuni casi non hanno alcun beneficio costo/prestazioni, considerando soprattutto la disponibilità del parco ottiche.

Secondo me, le uniche mirrorless che hanno senso, sono quelle tipo la Panasonic GF3 o la Sony NEX-C3, che hanno un costo simile a quello di una compatta premium.
Commento # 3 di: axem pubblicato il 19 Dicembre 2011, 14:48
Originariamente inviato da: uncletoma
Se mettono un sensore serio (e non il francobollo scelto stupidamente da Nikon) hanno fatto bingo.


io invece sono sicuro che Canon, come Nikon, tirerà fuori un prodotto mooolto commerciale con un sensore più piccolo del quattroterzi. Per conquistare la fascia dei non esperti.

Canon e Nikon non si possono dare la zappa sui piedi; non possono tirare fuori delle mirrorless di qualità altrimenti andrebbero a intaccare il mercato delle reflex entry level di cui praticamente si dividono le quote
Commento # 4 di: extremelover pubblicato il 19 Dicembre 2011, 14:56
Prendi una Canon 550D o 600D, APS-C, toglici lo specchio, lasciaci le ottiche EF-S e lavora di miniaturizzazione sulle componenti elettroniche. Ecco fatto un'ottima mirrorless!
Ma come già fatto notare da axem questo genererebbe concorrenza interna con il proprio mercato reflex.
È necessario che il prodotto non sia troppo buono, come ha già spiegato abbondantemente Nikon. Tristezza.
Commento # 5 di: the_joe pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:04
Originariamente inviato da: extremelover
Prendi una Canon 550D o 600D, APS-C, toglici lo specchio, lasciaci le ottiche EF-S e lavora di miniaturizzazione sulle componenti elettroniche. Ecco fatto un'ottima mirrorless!
Ma come già fatto notare da axem questo genererebbe concorrenza interna con il proprio mercato reflex.
È necessario che il prodotto non sia troppo buono, come ha già spiegato abbondantemente Nikon. Tristezza.


E il tiraggio delle ottiche dove lo lasci?

Se fai come dici, hai esattamente una 600D senza lo specchio, le dimensioni sono quelle, al limite qualche mm in meno di altezza/larghezza, ma la profondità è data perlopiù dal tiraggio delle ottiche....


Comunque secondo me non denigrerei troppo i sensori più piccoli, alla fine la Nikon 1 non è male come foto perlomeno ad iso bassi/medi quindi meglio delle compatte premium con le quali entra in concorrenza e d'altra parte non è certo al mercato reflex che Nikon voleva fare concorrenza con questo prodotto, solo il prezzo di lancio è stato secondo me un po' alto e le ottiche non particolarmente miniaturizzate.

Vedremo cosa farà Canon, ma quasi sicuramente utilizzerà un sensore più piccolo dell'APS-C altrimenti addio possibilità di minaturizzazione per le ottiche.

Penso inoltre che questi prodotti siano un banco di prova per le possibilità da parte dei produttori di eliminare mano a mano lo specchio prima e l'otturatore poi da tutta la gamma di prodotti, perchè volenti o nolenti questo è il futuro IMHO.
Commento # 6 di: ]Rik`[ pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:07
la voglio!
Commento # 7 di: extremelover pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:15
Originariamente inviato da: the_joe
E il tiraggio delle ottiche dove lo lasci?

Se fai come dici, hai esattamente una 600D senza lo specchio, le dimensioni sono quelle, al limite qualche mm in meno di altezza/larghezza, ma la profondità è data perlopiù dal tiraggio delle ottiche....


...


Hai ragione, ma resta da vedere la posizione che occupa il sensore nello chassis della reflex in questione. Se puoi arretrarlo manieni le stesse distanze dall'ottica e riduci lo spessore. Non che una 550D sia particolarmente spessa o che una PEN sia particolarmente sottile... Quindi secondo me si può fare, se lo si vuole fare...
Commento # 8 di: Stefano Villa pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:23
Originariamente inviato da: extremelover
Hai ragione, ma resta da vedere la posizione che occupa il sensore nello chassis della reflex in questione. Se puoi arretrarlo manieni le stesse distanze dall'ottica e riduci lo spessore. Non che una 550D sia particolarmente spessa o che una PEN sia particolarmente sottile... Quindi secondo me si può fare, se lo si vuole fare...


Non centra una mazza !!!

Il tiraggio in se influenza le dimensioni delle ottiche oltre che del corpo...

Avere un corpo grande come un francobollo ma con davanti un 70-200 2.8 non serve a niente
Commento # 9 di: roccia1234 pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:25
Originariamente inviato da: uncletoma
Se mettono un sensore serio (e non il francobollo scelto stupidamente da Nikon) hanno fatto bingo.


Il francobollo l'ha scelto pentax con la pentax q

Originariamente inviato da: extremelover
Prendi una Canon 550D o 600D, APS-C, toglici lo specchio, lasciaci le ottiche EF-S e lavora di miniaturizzazione sulle componenti elettroniche. Ecco fatto un'ottima mirrorless!
Ma come già fatto notare da axem questo genererebbe concorrenza interna con il proprio mercato reflex.
È necessario che il prodotto non sia troppo buono, come ha già spiegato abbondantemente Nikon. Tristezza.


Si, una fantastica mirroless delle dimensioni delle dslr entry... forse giusto qualche cm limato via, ma poca roba, se il tiraggio è quello non si scappa...

Il problema sono le ottiche... è inutile fare un corpo delel dimensioni di un cellulare per poi metterci davanti un cannone da 20 cm (sto esagerando, ma è per rendere l'idea).
Per quello, secondo me, nikon potrebbe aver trovato il giusto compromesso tra sensore di dimensioni decenti e compattezza, anche se al momento di ottiche davvero compatte per quel sistema non ne ho viste, pancake a parte
Commento # 10 di: daywatch pubblicato il 19 Dicembre 2011, 15:26
Io mi trovo benissimo con la Samsung NX100, ho scattato qualche foto e fatto qualche paragone con la Canon 500d e 550d di amici...e devo dire che non si nota la differenza nemmeno facendo lo zoom...e anzi ha un leggero vantaggio (ma dipende dall'ottica) perchè non presenta i piccoli difetti cromatici laterali (rosso a sinistra/blu a destra) che si trovano normalmente su fotocamere reflex come la 550d.
Per averla pagata 350 euro con flash esterno...sono molto soddisfatto! L'unica pecca è la mancanza del mirino ottico, ma il display Amoled da 3" è ottimo anche con luce diretta del sole.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor