Adobe Photoshop Fix disponibile anche per Android

Adobe Photoshop Fix disponibile anche per Android

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Oggi Adobe ha deciso di andare incontro alle richieste degli utenti e ha finalmente rilasciato anche la versione per Android, disponibile su Google Play a questo indirizzo. Adobe Photoshop Fix mette a disposizione una serie di strumenti di facile utilizzo per il fotoritocco. Oltre ai classici tool che operano sulla totalità dell'immagine, le regolazioni di ombre, luci, nitidezza, struttura, saturazione (e via dicendo) possono essere fatte anche solo su porzioni della foto, con lo strumento pennello, regolabile in opacità, dimensione e durezza, con grande flessibilità”

Adobe Photoshop Fix è un'app che era stata rilasciata per iOS l'anno scorso. Oggi Adobe ha deciso di andare incontro alle richieste degli utenti e ha finalmente rilasciato anche la versione per Android, disponibile su Google Play a questo indirizzo. Adobe Photoshop Fix mette a disposizione una serie di strumenti di facile utilizzo per il fotoritocco. Oltre ai classici tool che operano sulla totalità dell'immagine, le regolazioni di ombre, luci, nitidezza, struttura, saturazione (e via dicendo) possono essere fatte anche solo su porzioni della foto, con lo strumento pennello, regolabile in opacità, dimensione e durezza, con grande flessibilità.

Adobe Photoshop Fix

L'app, che nel contempo è stata aggiornata anche per la piattaforma Apple, permette inoltre operazioni di vero e proprio fotoritocco, con la possibilità di utilizzare il 'cerotto' per eliminare oggetti indesiderati dalle foto e di utilizzare anche la funzione fluidifica, per divertirsi con il morphing delle immagini. In questo ultimo caso gli strumenti sono decisamente evoluti e ad esempio l'intelligenza del software riesce a riconoscere i volti e mette a disposizione strumenti ad hoc per la modifica degli zigomi, del mento della dimensione della faccia.

Adobe Photoshop Fix - Funzione Fluidifica

Usati con la giusta dose di perizia questi strumenti non hanno nulla da invidiare a quelli presenti sulle suite per computer, trasformando anche uno smartphone in una stazione molto potente di fotoritocco in mobilità. L'app è gratuita, ma richiede un Adobe ID per il funzionamento, chi non l'ha può effettuare la registrazione gratuita direttamente dall'app al primo utilizzo. L'app è integrata nel flusso di lavoro di Adobe Creative Suite e permette ad esempio di cominciare la modifica in Fix e poi passare a Lightroom senza perdere le modifiche effettuate.


Commenti

BenQ Monitor