15 GoPro per riprese con effetto 'Matrix'

15 GoPro per riprese con effetto 'Matrix'

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Interessante dietro le quinte degli esperimenti del videomaker Marc Donahue che utilizza un array di 15 GoPro per ricreare ovunque l'effetto reso famoso dal film Matrix”

La tecnica non è una novità assoluta, ma l'intervista a Marc Donahue apre il sipario sul dietro le quinte dell'uso di un gruppo di videocamere GoPro allineate per girare video con l'effetto reso famoso dal film Matrix. Utilizzando 15 GoPro allineate su un binario e correttamente orientate è possibile riprendere il soggetto contemporaneamente da diverse angolazioni e ricreare poi l'effetto per cui lo si congela in azione e ci si gira intorno con l'inquadratura.

L'array di GoPro è arrivato al massimo a 15 pezzi: con l'orientazione scelta aumentare il numero avrebbe significato vedere le videocamere l'una nell'inquadratura dell'altra. Tra i retroscena curiosi raccontati nell'intervista emergono sicuramente la difficoltà del videomaker a trovare in casa abbastanza prese per la ricarica di tutte le GoPro e il giorno intero necessario per la conversione dei filmati, in tutto 750GB. A fronte di un tempo così lungo per la conversione l'editing del video incorporato qui sotto è andato molto più spedito: in tre giorni (lavorando 12 ore al giorno) è stato montato.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: +Benito+ pubblicato il 19 Marzo 2013, 09:37
l'idea è buona il risultato fa abbastanza pena, il tempo non è sincronizzato tra le riprese delle videocamere ed il soggetto si muove.
Commento # 2 di: D3stroyer pubblicato il 19 Marzo 2013, 10:00
mi verrebbe da dire "quanti soldi buttati".....

Nel 1999 in matrix hanno fatto una cosa di beeeen altro livello..
Commento # 3 di: frankie pubblicato il 19 Marzo 2013, 10:46
Certo che metterle su un arco di 2m è un conto, un arco di 10m come in matrix è un altro. E in 10m ce ne stanno molte di più
Commento # 4 di: lucusta pubblicato il 19 Marzo 2013, 10:49
bhe', il costo pero' non era lo stesso...
15 GoPro da 200 euro sono 3000 euro... credo che non e' comparabile.

comunque le GoPro hanno la sincronizzazione per le riprese stereo; ci sarebbe quindi la possibilita' di sincro.
in piu' non sono filmati ad elevati frame, ma ad elevata risoluzione, ossia a massimo 30FPS (l'effetto slow motion lo hanno fatto solo perche' erano molte cam non sincronizzate, da cui i difetti che si notano).

l'idea non e' male.

facendo piu' archi si potrebbe spostare la visuale anche sopra e sotto... facendo un multi video si potrebbe creare un video in 3D interattivo (ossia vedi sia in 3D, sia ti puoi spostare nnell'immagine a diversa angolazione...

una manna per i porno!
Commento # 5 di: DriveTheOne pubblicato il 19 Marzo 2013, 13:44
Un errore allucinante...non hanno sincronizzato nel montaggio...ma hanno fatto la scalata dei tagli su livelli mentre i livelli sottostanti andavano avanti.

per fare un bell'effetto, dovevano bloccare a tutte le Go Pro allo stesso fotogramma...

non centra niente con sincronizzare durante la produzione.

è tutto in post-produzione.
Commento # 6 di: aPple_stEel pubblicato il 19 Marzo 2013, 14:05
a me invece sembra più un problema di deformazione dell'immagine che di sincronizzazione, le goPro hanno un grandangolare molto spinto, variando l'angolo di ripresa anche di pochi gradi gli oggetti hanno forma significativamente differente, così a prima vista mi sembra più un problema di allineamento/aberrazioni che di timing.
Commento # 7 di: frankie pubblicato il 19 Marzo 2013, 16:18
Abbiamo ragione TUTTI.
1) C'è un errore di sync, i fotogrammi devono essere sincronizzati al centesimo almeno, sia in produzione
2) Grandezza dell'arco piccola che di conseguenza si porta dietro il 3
3) Arco piccolo con conseguente soggetto che non sta al centro del cerchio ma oltre e la prospettiva cambia e si disallinea nel cambio riprese
4) Scelte di montaggio in post processing discutibili

Forse non sanno che certi effetti su multi video è addirittura possibile farli su MATLAB con script non banali ma di certo non difficilissimi con il toolbox specifico. Unico prerequisito il sync!!!
Commento # 8 di: djfix13 pubblicato il 19 Marzo 2013, 21:58
amatissimo film, Matrix (soprattutto se guardiamo gli special dove mostrano come e cosa occorre per fare quegli effetti) non condivide minimamente alcun ch'è con quanto qui fatto...apparte che forse delle webcam averbbero fatto lo stesso mestiere e che cmq ci vuole ben altro Hw per fare questi effetti i maniera decente...poi se uno a tempo e denaro da buttare ovvio che può farlo tranquillamente.
BenQ Monitor