Sony Alpha A7 e A7r: la mirrorless diventa Full Frame

Sony Alpha A7 e A7r: la mirrorless diventa Full Frame

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Sony fa il grande passo e porta il sensore Full Frame anche sulle mirrorless: le nuove Sony Alpha A7 e A7r sfoggiano CMOS in formato 35mm da 24,3 e 36,4 megapixel, il secondo senza filtro anti- aliasing”

Nuove nicchie di mercato: ecco la strategia Sony

La strategia di Sony è chiara e, a fronte di alcuni suoi storici mercati di sbocco, come quello delle fotocamere compatte in netto calo, è in sintesi quella di trovare nuovi mercati per contrastare la diminuzione dei ricavi in questi segmenti. Gli annunci fatti ad IFA, con il camcorder 4K, i moduli fotocamera per smarthone in grado di operare anche in modo indipendente e gli altri prodotti vanno proprio in questa direzione, cercando di esplorare i nuovi bisogni dei consumatori.

Il mercato delle ottiche intercambiabili è invece uno dei segmenti in crescita e Sony sta cercando invece in questo settore di ritagliarsi una nuova posizione di rilievo, accanto ai brand storici la cui leadership in alcune categorie di prodotto è ancora indiscutibile. Questo doppio binario ha portato Sony oggi all'annuncio di interessanti novità nel campo delle fotocamere di alta gamma.

Il successo di un prodotto come RX100 e RX100 Mark II e la visiblità guadagnata con la compatta a ottica fissa e sensore Full Frame RX1 e RX1r hanno fatto da guida per Sony per studiare le proprie novità. La prima è una fotocamera della serie RX che prova ad attirare fotografi da viaggio, ma anche amanti del video: Sony Cyber-shot RX10. Si tratta di una fotocamera che utilizza lo stesso sensore CMOS Exmor R retroilluminato in formato da 1" di RX100, ma che impiega un'ottica superzoom ad azionamento elettrico con focali equivalenti 24-200mm e apertura costante F2.8.

Sony ha inoltre lavorato sul processore, rilasciando la nuova versione BIONZ X, che promette di essere tre volte più veloce rispetto alla generazione precedente, oltre che a garantire una riduzione del rumore specifica per ogni zona dell'immagine, ottimizzando gli algoritmi di denoising a seconda delle caratteristiche delle differenti aree della foto. Completano il quadro delle caratteristiche della macchina i 7 tasti scorciatoia, il pannello LCD sulla spalla, il display LCD orientabile, il mirino OLED da 1440k punti e la connettvità Wi-Fi.

Come abbiamo detto si tratta di una fotocamera che Sony dedica anche agli amanti del video: il mattone base è la possibilità di registrare video Full HD fino a 60p/50p, ma sono carratteristiche come la presenza di un ingresso per microfoni esterni e per le cuffie con jack da 3,5mm, la possibilità di visualizzare un audio meter a display, l'output video HDMI per la registrazione/visualizzazione in tempo reale su dispositivi esterni e la presenza di diversi accessori dedicati a chi registra video a far spiccare questo modello rispetto alla concorrenza. Tra gli accessori si segnala il supporto per XLR box, che permette dotare la macchina di due uscite XLR per una gestione audio professionale. Il prezzo della fotocamera rispecchia le caratteristiche professionali che Sony ha voluto integrare nella macchina e si attesta a €1.200.

BenQ Monitor