Panasonic Lumix FZ200: superzoom 25-600mm F2.8

Panasonic Lumix FZ200: superzoom 25-600mm F2.8

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Panasonic Lumix FZ200 torna ai canoni della serie FZ: superzoom con apertura costante. In questo caso abbiamo un'ottica Leica DC 24x con focale equivalente 25-600mm con apertura costante F2.8 e un sensore Live MOS da 12 megapixel”

Una superzoom di valore

Chi vi parla non è un fan delle bridge superzoom, sebbene rispetti l'opinione di tutti quelli che invece trovano questo tipo di fotocamere molto versatili. Generalmente, a causa di ottiche poco luminose all'estremità massima, le bridge superzoom offrono zoom lunghissimi sulla carta, ma poco fruibili nella vita reale. Grazie all'ottica con apertura costante F2.8, lo stabilizzatore molto efficiente, una tenuta agli ISO alti buona per il segmenti e ai modi di scatto avanzati basati sulla raffica Panasonic Lumix FZ200 strappa invece un giudizio molto convincente. Certo non bisogna aspettarsi la qualità fotografica di una reflex o di una compatta di segmento premium, ma si può dire che nel complesso i risultati sono buoni. Sicuramente non è da tutti avere appeso al collo un 600mm F2.8 utilizzabile in molte delle normali situazioni fotografiche.

Panasonic Lumix FZ200 offre diverse caratteristiche che potrebbero soddisfare il pubblico esigente (mirino ad alta risoluzione, molti tasti scorciatoia), ma non manca di mettere a disposizione anche strumenti più adatti al pubblico consumer, come le scene preimpostate, i modi di scatti creativi (come Panorama 360° e HDR) e il filtri creativi, compresa tutta una gamma di effetti vintage, da tempo ormai sulla cresta dell'onda.

La qualità però richiede di essere pagata e non si può certo considerare Lumix FZ200 una fotocamera a buon mercato: un listino di circa €599,00 vede la macchina presente in qualche store online a prezzi non inferiori ai €530,00, un budget che permette l'acquisto di una reflex entry level, di una mirrorless di buon livello o di una compatta di fascia premium con sensore di grosse dimensioni. Lumix FZ200 vale tutti quei soldi? Come sempre la risposta non è univoca, per alcuni potrebbero essere soldi buttati, per altri un buon investimento per avere in borsa una tuttofare: a nostro giudizio sono molti, ma meglio spesi rispetto a qualche euro in meno investito in una superzoom dall'ottica molto più buia. Chiudiamo come sempre con la galleria fotografica, in cui trovate anche particolari al 100% delle immagini che hanno contribuito al giudizio di questa recensione.

Articoli correlati

Panasonic Lumix G5: primo contatto e primi scatti

Panasonic Lumix G5: primo contatto e primi scatti

In occasione del lancio dei nuovi prodotti a Budapest abbiamo passato un pomeriggio con la nuova Panasonic Lumix G5: dietro l'apparenza di un semplice restyling si nasconde una mirrorless di qualità, anche dal punto di vista dell'ergonomia
Panasonic Lumix G5, FZ200, LX7 e SZ5: novità di sostanza

Panasonic Lumix G5, FZ200, LX7 e SZ5: novità di sostanza

Panasonic mette molta sostanza negli ultimi prodotti: Lumix G5 punta sulla qualità dell'immagine, Lumix LX7 sull'ottica F1.4, Lumix FZ200 sull'ottica 25-600mm ad apertura costante F2.8 e Lumix SZ5 sulla connettività Wi-Fi


Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Wonder pubblicato il 22 Agosto 2012, 17:05
Insomma, a parte il sensore con meno mega e i comandi zoom ridondati mi sembra identica alla FZ-100 FZ-150
Commento # 2 di: Raven pubblicato il 22 Agosto 2012, 17:56
Originariamente inviato da: Wonder
Insomma, a parte il sensore con meno mega e i comandi zoom ridondati mi sembra identica alla FZ-100 FZ-150


... l'ottica "leggermente" diversa, forse!?...
Commento # 3 di: SoulKeeper pubblicato il 22 Agosto 2012, 18:29
Originariamente inviato da: Raven
... l'ottica "leggermente" diversa, forse!?...


le vecchie sono f2.8-f5.2

questa è f2.8, la differenza c'è eccome.
Commento # 4 di: Raven pubblicato il 22 Agosto 2012, 18:38
Originariamente inviato da: SoulKeeper
le vecchie sono f2.8-f5.2

questa è f2.8, la differenza c'è eccome.


Ma appunto, è quello che dico ben anch'io!
Commento # 5 di: aled1974 pubblicato il 22 Agosto 2012, 18:56
Originariamente inviato da: articolo
[U]Il produttore[/U] nipponico [U]ha voluto sottolineare come questa fotocamera rappresenti il vero ritorno della serie FZ[/U], capace di grandi successi agli albori del marchio Lumix, ma che ha visto negli anni perdere per strada alcuni dei valori fondamentali.

Negli anni dal 2002 al 2004 la serie Lumix FZ aveva puntato su corpi compatti, zoom di buona escursione, ma soprattutto sull'apertura costante lungo tutta l'escursione focale, una caratteristica che aveva permesso ai modelli del produttore giapponese di crearsi una nicchia di appassionati abbastanza popolata.


per la serie dal 2004 al 2012 vi abbiamo propinato fuffa spacciandovela per prodotti validi solamente in virtù di un marchio, e ci tengono anche a farcelo sapere

pur non amando le bridge devo dire che il prodotto, nel suo segmento, rimane interessante e spero per chi ama le bridge, che per serva da incentivo agli altri produttori a vendere prodotti simili se non migliori

aspetto il th ufficiale per vedere qualche altro scatto "reale" al di fuori di recensioni online

ciao ciao
Commento # 6 di: FLYRED pubblicato il 22 Agosto 2012, 19:48
Fino a che non ritorneranno alla variazione di zoom sulla ghiera dell'obiettivo, mi terrò stretta la mia FZ30, ho provato una nuova FZ ma variale la zoommata con il tastino non mi trova proprio, provendo dalla reflex. ciao
Commento # 7 di: umby85 pubblicato il 22 Agosto 2012, 19:51
Semplicemente WOW.
Sembra davvero un'ottima scelta per quei fotoamatori che non hanno intenzione di investire in un sistema reflex con parco ottiche eppure vogliono un obiettivo molto luminoso.
Mi chiedo quanto mi costerebbe coprire la stessa lunghezza focale (a pari luminosità sulla mia reflex.
Commento # 8 di: doctormarx pubblicato il 22 Agosto 2012, 20:05
Originariamente inviato da: umby85
Semplicemente WOW.
Sembra davvero un'ottima scelta per quei fotoamatori che non hanno intenzione di investire in un sistema reflex con parco ottiche eppure vogliono un obiettivo molto luminoso.
Mi chiedo quanto mi costerebbe coprire la stessa lunghezza focale (a pari luminosità sulla mia reflex.



meglio non pensarci, certo non è lo stesso però cavolo, diciamo che in viaggio di piacere il suo sporco lavoro mi sembra possa farlo per bene. se la differenza di prezzo è poi diciamo, 6000 euro?
Commento # 9 di: devil_mcry pubblicato il 22 Agosto 2012, 20:55
io onestamente sono deluso dalla bridge che ho provato, questa pare decisamente buona ma onestamente in futuro guarderò di sicuro una reflex
Commento # 10 di: Marko#88 pubblicato il 23 Agosto 2012, 08:16
Originariamente inviato da: umby85
Semplicemente WOW.
Sembra davvero un'ottima scelta per quei fotoamatori che non hanno intenzione di investire in un sistema reflex con parco ottiche eppure vogliono un obiettivo molto luminoso.
Mi chiedo quanto mi costerebbe coprire la stessa lunghezza focale (a pari luminosità sulla mia reflex.


Di 600/2.8 non ne conosco, però Sigma ha uno zoom che mi pare sia 200-500/2.8...solo che pesa 16kg e costa quasi 20mila euro
Altrimenti se hai una APS-C ti basta un 400/2.8, il Nikon mi pare si porti a casa con 9000 euro

Ovviamente sono discorsi che faccio per fare lo scemo, il tuo ragionameno non fila granchè. Nell'utilizzo reale una reflex con un paio di zoom di mediocre qualità caga in testa a qualunque bridge, anche solo croppando un 300mm (decente) per avere qualcosa di più lungo (per finta) senza spendere chissà che. Oltre al fatto che qualunque reflex ha una gestione degli ISO nettamente migliore quindi basta meno di un 2.8 per scattare meglio che con questa bridge. Che non è male imho ma ha comunque il problema di essere inutile, se dovessi prendere una bridge prenderei qualcosa con un range focale moooolto inferiore (600mm a chi servono? Per fare i Safari magari... o sport...con una bridge però? ) e qualità maggiore.
Opinioni personali
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor