Sandisk fa coppia con Eye-Fi per il mercato europeo

Sandisk fa coppia con Eye-Fi per il mercato europeo

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sandisk entra nel mercato europeo delle schede SD Wi-Fi facendo coppia con i collaudati prodotti Eye-Fi”

L'interesse per le schede di memoria SD dotate di connettività Wi-Fi è elevato, ma i prodotti non sono ancora esplosi dal punto di vista delle vendite: Eye-Fi è presente sul mercato da tempo presidiando la nicchia e la discesa in campo di Toshiba potrebbe rinvigorire il mercato. Fiutando le possibilità di business nel settore anche Sandisk ha deciso di entrare nel mercato, facendo la scelta di non sviluppare da zero un suo prodotto, ma affiancare sul mercato europeo il suo nome a quello di Eye-Fi.

La scelta ha diverse buone ragioni di fondo: Eye-Fi è un prodotto ormai collaudato, ma che fuori dagli USA ha avuto poca presa sui consumatori, mentre Sandisk è riconosciuto nel nostro continente come leader nel settore delle schede di memoria. Con poco sforzo quindi Sandisk si assicura di entrare in quello che gli analisti ritengono uno dei mercati del futuro e Eye-Fi si assicura una chiave per entrare nel Vecchio Continente, contando anche sulla rete distributiva di Sandisk.

Le schede Eye-Fi permettono, attraverso la connettività Wi-Fi, di trasferire senza fili le immagini al computer oppure di sfruttare hot-spot per condividere in modo semplice e veloce le proprie immagini sul web, colmando uno dei gap più forti che le fotocamere hanno nei confronti dei cellulari, preferiti da alcuni utenti anche dal punto di vista fotografico proprio per la possibilità di upload diretto delle immagini appena scattate. Al momento le schede sono disponibili in tagli da 4GB e 8GB


Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: filippo1980 pubblicato il 15 Settembre 2011, 10:47
Spiegatemi una cosa, ma possono essere usate tipo hard disk esterni senza connetterle a nulla o si ha bisogno di un dispositivo che legga queste schede?
Commento # 2 di: Marci pubblicato il 15 Settembre 2011, 11:03
Originariamente inviato da: filippo1980
Spiegatemi una cosa, ma possono essere usate tipo hard disk esterni senza connetterle a nulla o si ha bisogno di un dispositivo che legga queste schede?


Immagino che abbiano bisogno di un minimo di corrente per andare
Commento # 3 di: emanuele83 pubblicato il 15 Settembre 2011, 11:08
Originariamente inviato da: Marci
Immagino che abbiano bisogno di un minimo di corrente per andare


No no funzionano senza fili! per cui niente corrente! Come sei antiquato! :v
Commento # 4 di: kralin pubblicato il 15 Settembre 2011, 11:51
Originariamente inviato da: filippo1980
Spiegatemi una cosa, ma possono essere usate tipo hard disk esterni senza connetterle a nulla o si ha bisogno di un dispositivo che legga queste schede?


puoi caricarle live (ad una velocità spaventosamente lenta) le foto che fai su un pc connesso.

volevo prendermi una di queste cosine, ma poi ho cpaito quanta batteria ciucciano dalla macchina e, visto il costo spropositato per una classe 6 ho rinunciato...
Commento # 5 di: emanuele83 pubblicato il 15 Settembre 2011, 11:57
Originariamente inviato da: kralin
puoi caricarle live (ad una velocità spaventosamente lenta) le foto che fai su un pc connesso.

volevo prendermi una di queste cosine, ma poi ho cpaito quanta batteria ciucciano dalla macchina e, visto il costo spropositato per una classe 6 ho rinunciato...


mah diciamo che la connetto ad una porta dard reader in un pc. una vola connessa ed alimentata questa scheda puoi usarla come hard disk esterno wifi? cioè ho un altro pc, sulla rete wless vede questa schedina, può leggerci e scriverci sopra?
Commento # 6 di: avvelenato pubblicato il 15 Settembre 2011, 13:19
una domanda: ma queste schede eye-fi, includono la possibilità di utilizzare API da parte del produttore di macchine fotografiche, per introdurre nel menù la gestione del wifi?

e quanto costerebbe ai produttori rendere una macchina "espandibile" in wifi, programmando una serie di funzioni aggiuntivi sbloccabili solo con schede wifi compatibili?
Commento # 7 di: efrite15 pubblicato il 15 Settembre 2011, 17:21
Le facessero in formato compact.................... mi sarebbe davvero comodo trasferire immediatamente le foto dalla macchina al computer...
Vedi fototessere, manifestazioni sportive in cui bisogna stampare al volo, a volte anche nello still life!
Commento # 8 di: tossy pubblicato il 16 Settembre 2011, 01:10
Allora, chiarisco un paio di cose visto che ne possiedo 2 già da quasi 1 anno.

Ho una 4gb (più vecchia) e una 8 gb più recente che offre funzionalità in più.
Il dettaglio dei servizi offerti lo potere trovare sul sito della eye-fi, c'e un'apposita tabella comparativa che ne spiega le differenze.

Quello che segue vale per entrambi.

Queste memorie sono costituite all'interno da diversi blocchi: c'e la memoria vera e propria, un processore di derivazione ARM con relativi contorni (oscillatore e altri ic di supporto) e modulo wi-fi a,b,g e anche n nella versione 8 gb.
Questo lo so perché la 4gb l'ho sgusciata con le mie mani e ho rilevato le sigle dei diversi componenti e li ho trovati googlando.

Come funziona: prima di tutto la si deve configurare tramite PC, all'interno della stessa SD sono presenti i programmi necessari.
Si configura la sezione wi-fi, quindi a che rete deve agganciarsi, con relativa wep o wpa, anzi, si può definire un elenco di reti riconosciute ed inoltre gli si può flaggare di utilizzare qualsiasi rete aperta nel raggio di rilevamento (quindl andando in giro lei si appoggierá a qualsiasi hotspot disponibile e aperto).
Poi si definiscono alcune regole di trasferimento dei file (jpg, raw, avi, mov, e altri mi sembra).
Si definisce in quali cartelle vanno i singoli tipi di file, quindi dividendo ad esempio i video dalle foto.
Si definiscono alcuni servizi aggiuntivi, ad esempio si può impostare che le foto trasferite vengano scalate ed uppate direttamente su facebook sul vostro profilo ... e altre cosine interessanti.

Finito tutto sto setup, togliete la SD dal PC e la usate normalmente nella vostra fotocamera.

Fate le foto .... e bè ...

A sto punto lei archivia e quando ci sono le condizioni giuste, invia i files direttamente al PC senza fare nulla dalla macchina che la ospita (la fotocamera in questione).
Unico requisito é che la fotocamera non spenga lo slot SD tra una foto e l'altra per risparmiare la batteria. Su alcune fotocamere questo e modificabile da alcuni menù come ad esempio quelli relativi allo spegnimento automatico dopo x minuti di inutilizzo. Anche per questo il sito torna utile elencando quali macchine sono compatibili, quali vanno configurate e in che modo, e quali altre non lo sono per il suddetto motivo.

Insomma, andate in giro, rientrate a casa, accendete il PC e la fotocamera, di preparate un caffè e vi trovate i files già scaricati nelle cartelle definite (già divisi per giorni anche).

Non vi BASTA? .... Andate in giro con un hotspot a batteria (tipo quelli della 3 per intenderci), fate le foto e a casa (o in studio) vedrete apparire magicamente le foto mano mano che le scattate ....

Vi assicuro che se usate per quello per cui sono nate, il prezzo é sicuramente giustificato.

Affidabilità? Ho fatto di tutto per fagli corrompere una foto durante il trasferimento, sfilata dallo slot mentre era accesa, tolta la batteria brutalmente alla macchina fotografica, spento lo hotspot su cui stava trasferendo, wifi attiva ma sconnessa la ADSL, riavviato il PC che stava archiviando le foto .... MAI SUCCESSO NULLA, incredibile, appena si ripresentavano le condizioni corrette il trasferimento riprendeva da dove interrotto.
E poi fanno anche tante altre cosuccie, ma lascio a voi il gusto di scoprirle ...

Provate su una Nikon dx40, una fotocamera fujizu fine pix e una videocamera Sony che registra solo su SD (senza hd).

Spero di essere stato utile
Commento # 9 di: efrite15 pubblicato il 16 Settembre 2011, 09:08
Ti sei dimenticato che è possibile realizzare una rete ad hoc col computer, senza passare da un accesso point (se non sbaglio).
Rimane il fatto che su compact non c'è nulla, se non tramite adattatori che non è detto funzioni un gran ché.... maledetti....
Commento # 10 di: emanuele83 pubblicato il 16 Settembre 2011, 09:17
Originariamente inviato da: efrite15
Ti sei dimenticato che è possibile realizzare una rete ad hoc col computer, senza passare da un accesso point (se non sbaglio).
Rimane il fatto che su compact non c'è nulla, se non tramite adattatori che non è detto funzioni un gran ché.... maledetti....


mah io credo (ho paura) che le CF andranno a scomparire o a diventare un prodotto di nicchia. per la mia 40 d volevo prendere una memoria da 16 gigabyte (dell'UDMA non me ne faccio nulla, non la supporta) ma trovo solo roba da oltre 50 neuri
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor