Nuovi dettagli sulla funzione anti-mosso di Photoshop

Nuovi dettagli sulla funzione anti-mosso di Photoshop

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il video ufficiale di Adobe permette di farsi un'idea più precisa delle potenzialità del filtro anti-mosso che stanno sviluppando sotto forma plug-in per Photoshop”

La scorsa settimana avevamo parlato della nuova funzionalità di riduzione del mosso mostrata allo Sneak Peek di Adobe MAX 2011. Sneak Peek è l'evento all'interno della conferenza Adobe MAX in cui vengono svelati i progetti che potrebbero trovare applicazione nelle future versioni dei software Adobe. Quest'anno la funzionalità che ha raccolto maggiore interesse è la funzione anti-blurring che i ricercatori stanno sviluppando, al momento sotto forma di plug-in, per Photoshop.

In pratica il sistema è in grado di analizzare un'immagine mossa e ricavare il modello di mosso che l'ha rovinata, riuscendo a tracciare il percorso che ogni punto dell'immagine ha percorso. Partendo da questo dato il sistema è in grado di ricostruire un'immagine priva di mosso. Settimana scorsa non si era potuto capire molto bene l'effettiva riuscita dell'operazione, a causa dei video di bassa qualità. Ora Adobe ha pubblicato i video ufficiali della manifestazione e la funzione pare davvero rientrare nella serie di quelle 'mozzafiato':

Sarà interessante vedere se e quando questa nuova funzionalità troverà spazio in Photoshop e come si comporterà davvero sul campo. Le immagini nel video sono infatti state trattate dal plugin con alcuni preset che immaginiamo Adobe abbia creato al meglio in vista della demo. La sfida vera sarà riuscire a ottenere pari risultati con qualsiasi immagine e anche su PC dotati di capacità di calcolo non da workstation.


Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AUTOMAN pubblicato il 18 Ottobre 2011, 14:36
Se il risultato è quello della foto direi che è un BEL risultato, speriamo bene. Sopratutto gli algoritmi d'analisi dovrebbero essere efficaci, perchè di software simili ce ne sono diversi ma devi perderci un sacco di tempo e il risultato è sempre incerto.
Commento # 2 di: randy88 pubblicato il 18 Ottobre 2011, 14:40
Sarebbe una funzione ottima. Se il risultato è quello della foto, si può urlare tranquillamente al miracolo.

Mi permetterebbe di risparmiare un sacco di tempo, quando devo lavorare su delle foto fatte "ad cazzum", ovvero la maggior parte.
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 18 Ottobre 2011, 15:11
Beh, nulla di utilie nel campo delle foto di alto livello.. ma certamente molto comodo ed utili per recuperare degli scatti in ambito lavorativo ad esempio!
Commento # 4 di: Cfranco pubblicato il 18 Ottobre 2011, 15:12
E' una funzionalità estremamente interessante ...
Ho tutta una serie di foto da recuperare
Commento # 5 di: X3n0 pubblicato il 18 Ottobre 2011, 15:16
assolutamente una FIGATA!
Commento # 6 di: RR2 pubblicato il 18 Ottobre 2011, 15:33
Speriamo sia vero, già hanno fatto notare che forse hanno preso questa foto, l'hanno "mossa" e poi risistemata.
Commento # 7 di: gd350turbo pubblicato il 18 Ottobre 2011, 15:43
Ah..

Tutto può essere !

Sicuramente quella è un immagine studiata per rendere il meglio, però non credo che Adobe, ricorra a trucchi da mago della domenica...
Commento # 8 di: ArteTetra pubblicato il 18 Ottobre 2011, 16:08
Originariamente inviato da: RR2
Speriamo sia vero, già hanno fatto notare che forse hanno preso questa foto, l'hanno "mossa" e poi risistemata.


Che imbecilli. Inoltre sembra proprio che anche le foto nel video sono state "mosse" artificialmente.
Non dico che è una totale presa per i fondelli, perché l'algoritmo funziona sicuramente, ma questi trucchetti non mi piacciono per niente.
Commento # 9 di: mudseason pubblicato il 18 Ottobre 2011, 16:09
i miei dubbi sono: nei casi in cui lo sfocato e' dovuto ad un mosso che percorre tratti circolari di traiettoria, come è possibile risalire a quale fosse in origine la traiettoria?
Commento # 10 di: ArteTetra pubblicato il 18 Ottobre 2011, 16:16
Originariamente inviato da: mudseason
i miei dubbi sono: nei casi in cui lo sfocato e' dovuto ad un mosso che percorre tratti circolari di traiettoria, come è possibile risalire a quale fosse in origine la traiettoria?


Non vedo il problema: il sensore cattura la luce in modo continuo durante l'esposizione, quindi la traiettoria è ben visibile sulla foto. Inoltre, osservando l'intensità dello sfocato non dovrebbe essere difficile stabilire con una certa precisione la velocità del movimento.

EDIT: ecco un esempio, in questo caso il mosso è causato principalmente dal soggetto.
Link ad immagine (click per visualizzarla)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor