Nuove Fujifilm con sensore EXR e autofocus a rilevazione di fase

Nuove Fujifilm con sensore EXR e autofocus a rilevazione di fase

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Grazie alle proprietà del sensore EXR le nuove FujiFilm FinePix F300EXR e Z800EXR offrono sistema autofocus Hybrid Auto-Focus System, in grado di alternare rilevazione di contrasto e rilevazione di fase. Completano il quadro una compatta mainstream e una superzoom”

Fujifilm aveva puntato molto sulle innovazioni messe a disposizione dalla nuova tecnologia EXR utilizzata dai suoi sensori, una generazione capace di lavorare adattandosi alle condizioni di ripresa: quando serve la massima risoluzione registrare fino a 12 megapixel, mentre in situazioni in cui la priorità è la gamma dinamica o il contenimento del rumore è in grado di dividere in due i fotodiodi facendoli lavorare in modalità diverse.

In particolare l'aspetto della sensibilità e del contenimento del rumore è passato un po' in secondo piano dopo la presentazione da parte di altri produttori (ma anche della stessa Fujifilm) di fotocamere equipaggiate con sensori CMOS del tipo Back Illuminated, che hanno fatto fare un deciso balzo in avanti a tutti i marchi.

Ora con i nuovi prodotti EXR Fujifilm ha affilato le armi, estraendo nuovi elementi dalle possibilità messe a disposizione dalla tecnologia. L'innovazione più evidente è quella che riguarda la messa a fuoco resa possibile dal sistema Hybrid Auto-Focus System, in grado di utilizzare sia la rilevazione di contrasto (tipica del mondo delle compatte) sia la rilevazione di fase (chiave dei sistemi autofocus in ambito reflex) alternando le due modalità a seconda della situazione. In pratica sul sensore, che solitamente lavora a rilevazione di contrasto, sono stati aggiunte coppie di sensori per la rilevazione di fase.

Fujifilm FinePix F300EXR si presenta come la top di gamma della nuova famiglia, offrendo questa tecnologia e uno zoom 15x in un corpo da compatta, con ottica a partire da 24 millimetri equivalenti e che sispinge fino a 360mm, sempre equivalenti al formato 35mm. Il sensore Super CCD EXR in formato 1/2" offre 12 megapixel di risoluzione massima, ma come sempre offre anche altre modalità di lavoro, meno focalizzate sulla risoluzione e più adatte aad ottenere il massimo da gamma dinamica e condizioni di scarsa illuminazione.

Il puntamento e la revisione delle immagini avvengono tramite il display da 3" e 460k punti posto sul retro, mentre il sistema di stabilizzazione è stato rivisto, con l'aggiunta di un ulteriore giroscopio per individuare e bilanciare meglio una ampia gamma di possibili movimenti. Tra le altre funzionalità troviamo le panoramiche con scatto a raffica a 360 gradi, la possibilità di registrare filmati a 720p e la gestione Super Intelligent nelle foto scattate con il flash a fare da riempimento.

Sensore EXR anche per la sottile FinePix Z800EXR, che come la sorella maggiore offre la nuova tecnologia Hybrid High Speed Auto Focus messa a disposizione dalla nuova generazione di sensori EXR da 12 megapixel. L'ottica non sporgente offre focale equivalente 36-180mm, mentre lo schermo posto sul retro, oltre ad avere una diagonale da 3,5", offre funzionalità touch.

Fujifilm ha inoltre presentato una superzoom 18x con ottica Fujinon 28mm-504mm equivalenti, video a 720p e 14 megapixel di risoluzione, la Finepix S2800HD. Il sensore in questo caso è un CCD in formato 1/2,3" e il corpo è quello tipico di un bridge. Completa il quadro la FinePix JX280, compatta da 14 megapixel, con CCD e ottica 5x.


Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: ArteTetra pubblicato il 23 Luglio 2010, 17:12
Queste superzoom proprio non le capisco... un corpo da reflex e un sensore da compatta...

Le altre invece promettono bene.
Commento # 2 di: ArteTetra pubblicato il 23 Luglio 2010, 17:24
doppio post
Commento # 3 di: Tututa pubblicato il 23 Luglio 2010, 18:35
Bellissima ed interessantima la prima compatta: veramente interessante. Sarei curioso di un confronto diretto tra questa ed una con CMOS back illuminated, tipo la Sony HX5v che ho a casa ^_^

walk on
ttt
Commento # 4 di: djfix13 pubblicato il 23 Luglio 2010, 21:08
non vedo come 15x su una compatta mantengano una buona apertura e la luminosità soprattutto come tele...
nelle compatte bastavano 3-5x e si faceva tutto...mi sembra solo spingere le ottiche verso punti critici di qualità...
Commento # 5 di: SingWolf pubblicato il 23 Luglio 2010, 22:06
Originariamente inviato da: djfix13
non vedo come 15x su una compatta mantengano una buona apertura e la luminosità soprattutto come tele...
nelle compatte bastavano 3-5x e si faceva tutto...mi sembra solo spingere le ottiche verso punti critici di qualità...


fotografare le tette in spiaggia non ha prezzo.
Commento # 6 di: Lotharius pubblicato il 25 Luglio 2010, 13:58
Estremamente interessante la F300EXR, sono davvero curioso di vedere che immagini produce. in teoria, fra sensore EXRdi seconda generazione e focus ibrido con rilevazione di fase, dovrebbe attestarsi ai vertici della categoria. Sono solo un po' perplesso riguardo l'obiettivo un po' buio (F3.3 a 24mm equivalenti è un po' limitante) però aspetto di vedere una comparativa con le antagoniste Canon, Panasonic e Nikon.

Piuttosto, spero vivamente che implementino in un futuro prossimo questa tecnologia su una eventuale S300EXR, utilizzando lo stesso corpo macchina imbattibile della S100FS, ma migliorando un po' l'ottica (tipo un 24-300 F2.8-x.x senza aberrazioni cromatiche/geometriche). Una bridge di questo tipo potrebbe benissimo competere ad armi pari con le EVIL e le micro 4/3 che girano attualmente, specie se posta a un prezzo più vantaggioso... Personalmente me la andrei a comprare di corsa, considerando la mia sperienza davvero positiva con le Fujifilm :-)
BenQ Monitor