Nikon ha quasi completato lo sviluppo di una nuova generazione di fotocamere

Nikon ha quasi completato lo sviluppo di una nuova generazione di fotocamere

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il colosso nipponico ha dichiarato apertamente di aver quasi concluso lo sviluppo di una nuova generazione di fotocamere digitali: il pensiero corre subito al sistema mirrorless, ma l'interesse per un annuncio così altisonante è molto”

"Nikon has almost completed development of new generation digital cameras": questo è forse uno dei passaggi più interessanti dell'intervista, di cui alcuni estratti sono riportati nella nuova sezione business del sito Nikon, rilasciata da Yasuyuki Okamoto, CEO del colosso nipponico. Il progetto è frutto di anni di lavoro per cercare di aprire nuovi mercati all'interno dell'imaging e dopo un lungo periodo di monitoraggio il produttore nipponico ha deciso che è arrivato il tempo giusto per il lancio sul mercato.

In molti scommettono che al centro dell'attenzione ci sia il nuovo sistema ad ottiche intercambiabili con sensore di dimensioni 'intermedie', ma i termini sono talmente altisonanti che potrebbero far pensare a qualcosa di davvero rivoluzionario per il settore. Sarà interessante capire se è questa la novità che bolle in pentola per il 24 agosto (lasciando delusi tutti quelli che attendono l'aggiornamento di Nikon D700 e D3) o se sarà necessario attendere per avere i dettagli ufficiali.


Uno confronto apparso in rete tra la probabile soluzione Nikon e l'attuale sistema Micro Quattro Terzi e l'annunciato Pentax Q

Nikon ha anche dichiarato che negli ultimi anni ha lavorato molto per migliorare il time-to-market dei suoi prodotti, per meglio rispondere alle esigenze di un mercato in continua mutazione: in ogni caso sembrerebbe quindi che non ci sia molto da aspettare per soddisfare la curiosità in merito alla grande novità.


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: MiKeLezZ pubblicato il 29 Luglio 2011, 11:25
Il famoso misto fra compattina premium e m4/3 ... Vedremo i prodotti che ne usciranno ela loro fascia di prezzo

In ogni caso lodevole l'entrata nel mercato di Nikon che a questi punti è riuscita a precedere Canon

Il dubbio rimane sulla grandezza del sensore in mio parere inadeguato per il segmento a cui vorrebbe ambire, e a questi punti la decisione finale spetta a Canon, se ambisce a concorrere sullo stesso segmento o su quello dei m4/3 (che intanto stanno sempre più prendendo piede ed infastidento le reflex entry level)
Commento # 2 di: diabolik1981 pubblicato il 29 Luglio 2011, 11:56
Più che infastidire le reflex entry, che sono ben altra cosa, queste mirror less infastidiscono le compatte premium e le bridge.

Sulla scelta del sensore a metà strada tra il m4/3 e il PentaxQ credo sia una scelta dettata dalla necessità di miniaturizzare le ottiche ed iniziare una stupida corsa alla miniaturizzazione così da sbandierarla in fase promozionale.
Commento # 3 di: Raven pubblicato il 29 Luglio 2011, 12:06
Una "nuova categoria" con sensore abbastanza grande (più piccolo dei 4/3, ma più grande degli indecenti 1/2.33... una cosa tipo un 1/1'') sarebbe davvero fenomenale!... permetterebbe la coesistenza di una IQ decente (ripeto, decente, non a livello di reflex, ovviamente), portabilità, ed ottiche comunque interessanti (con zoom max tipo 10-14x)...
Pootrebbero essere le veri eredi delle bridge di una volta (quelle grosse, con sensori 1/1.5 e zoom umani... non quelle odierne con zoom 30x, sensorino minuscolo, 16mpx e foto che sembrano acquerelli)...
Commento # 4 di: utentenonvalido pubblicato il 29 Luglio 2011, 12:24
Ma, se il trend sarà poche ottiche e costose come avviene sulle attuali mirrorless continuero' a ritenerle solo fuffa.
Commento # 5 di: ficofico pubblicato il 29 Luglio 2011, 12:30
Il problema è che oltre ad essere come le attuali per sistemi con fov 1,5x, saranno preferibilmente zoom e buie (altrimenti avrebbero scelto un altro fov)e quindi con scarse possibilità di sfocato... vedremo come saranno ma sinceramente date le premesse non mi piacciono.
Commento # 6 di: Mercuri0 pubblicato il 29 Luglio 2011, 17:39
Originariamente inviato da: ficofico
vedremo come saranno ma sinceramente date le premesse non mi piacciono.

La gente sceglie le macchine sostanzialmente per colore, forma, e marchio.

Del resto anche qui su un forum tecnico, ancora la maggior parte considera le attuali mirrorless nella stessa categoria delle bridge.
(converrai anche tu che il sensore Sony della D7000, montato sull'ultima NEX, ha una qualità paragonabile al sensore da telefonino delle attuali bridge :asd

E anche miei amici o colleghi che scattano con le reflex da una vita, usano sulle APS-C gli stessi criteri che usavano sulle 35mm. A f8 scattavano prima in uno scenario, a f8 scattano ora, magari sempre con un 50mm... "guarda che c'è uno stop e 1/3 di differenza di DOF, con quel buio potevi aprirlo almeno a f5.6 quel 24-100 f2.8L" "maddaiii..."

La gente sceglie le macchine sostanzialmente per colore, forma, e marchio: Nikon ha tutti gli ingredienti per proporre un'ottima soluzione, anche se la concorrenza è tecnologicamente decisamente agguerrita.
Commento # 7 di: utentenonvalido pubblicato il 29 Luglio 2011, 18:41
Originariamente inviato da: Mercuri0
La gente sceglie le macchine sostanzialmente per colore, forma, e marchio.

Del resto anche qui su un forum tecnico, ancora la maggior parte considera le attuali mirrorless nella stessa categoria delle bridge.
(converrai anche tu che il sensore Sony della D7000, montato sull'ultima NEX, ha una qualità paragonabile al sensore da telefonino delle attuali bridge :asd

E anche miei amici o colleghi che scattano con le reflex da una vita, usano sulle APS-C gli stessi criteri che usavano sulle 35mm. A f8 scattavano prima in uno scenario, a f8 scattano ora, magari sempre con un 50mm... "guarda che c'è uno stop e 1/3 di differenza di DOF, con quel buio potevi aprirlo almeno a f5.6 quel 24-100 f2.8L" "maddaiii..."

La gente sceglie le macchine sostanzialmente per colore, forma, e marchio: Nikon ha tutti gli ingredienti per proporre un'ottima soluzione, anche se la concorrenza è tecnologicamente decisamente agguerrita.


Il sensore della Sony montato sulla NEX lavora esattamente come sulle reflex che montano quel tipo di APS-C. Basta scaricare i RAW che tirano fuori dalle nikon e dalle sony e vedrai che sono molto simili, se non identici e secondo me è anche migliore del Canon da 18 megapizze utilizzato su tutte le sue prosumer. Non è di certo la qualità del sensore il problema delle attuali soluzioni NEX.
Commento # 8 di: Mercuri0 pubblicato il 29 Luglio 2011, 19:53
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Il sensore della Sony montato sulla NEX lavora esattamente come sulle reflex che montano quel tipo di APS-C.

Oh, ma io questo lo so perfettamente. E del resto non ho mai pensato che le bridge c'entrassero qualcosa con le mirrorless.
Commento # 9 di: ArteTetra pubblicato il 31 Luglio 2011, 01:01
Sono proprio curioso di vedere cosa estrarranno dal cappello i due colossi della fotografia.
BenQ Monitor