Lexar: nel mercato delle schede XQD entro la fine dell'anno

Lexar: nel mercato delle schede XQD entro la fine dell'anno

di Roberto Colombo, pubblicata il 12 Luglio 2012, alle 11:11

“Lexar annuncia di voler scendere in campo nel mercato delle schede XQD entro la fine del 2012: forse qualcosa si muove e vedremo altri prodotti oltre Nikon D4 basati su questo recente formato”

In Italia il binomio Nikon-Lexar è ben noto agli appassionati del marchio nipponico: i due brand sono messi in commercio dallo stesso distributore, Nital, e spesso vedono accoppiamenti di prodotti in bundle. In futuro questo potra avvenire anche sui prodotti top di gamma che utilizzano schede di memoria del recente formato XQD.

Lexar ha infatti annunciato che entro la fine dell'anno arriverà sul mercato con le sue schede XQD. Al momento Nikon è l'unico produttore che ha adottato questo formato, solo sulla sua top di gamma Nikon D4, e Sony è l'unico produttore che ha investito in modo massiccio nella tecnologia, presentando nei giorni scorsi la sua seconda serie di schede XQD, arrivate a a superare in velocità le CompactFlash.

L'ingresso di Lexar nel mercato è sintomo che però qualcosa si sta muovendo. L'edizione di quest'anno di Photokina sarà certamente l'occasione per fare il punto della situazione in questo ambito e vedere se altri nuovi produttori sceglieranno di adottare questo formato.

Recentemente abbiamo parlato con i tecnici Panasonic, produttore molto attivo sul fronte SD, che però vedono al momento il mercato XQD troppo di nicchia per meritare investimenti corposi. Sony potrebbe spostare in modo pesante l'ago della bilancia se cominciasse ad adottare il nuovo formato sulle sue fotocamere top di gamma: il produttore nipponico, stando ad alcuni rumors, potrebbe scegliere XQD per la sua prossima full frame.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: roccia1234 pubblicato il 12 Luglio 2012, 11:25
Anche se sony adotterà le XQD sulla sua prossima FF non è che il mercato si allarghi poi molto, anzi, probabilmente come numeri sarà inferiore alla D4.
Inoltre bisogna vedere a che prezzo la venderanno e se avrà successo.

Se vogliono veramente dare una spinta alle XQD, dovrebbero metterle in tutte le fasce dove ora ci sono le CF.

Ah, e pure abbassare il prezzo/gb oppure fare delle versioni economiche.
Commento # 2 di: SuperMariano81 pubblicato il 12 Luglio 2012, 11:41
Su amazon il lettore XQD costa 68€, una memoria da 16gb 164€ mentre da 32gb sono 251.
Vero che la tecnologia è nuova ma trovo prezzi assurdi, c'è di buono che nikon da in omaggio con la d4 una scheda da 16.

Chissà se sarà un altro buco nell'acqua come le xD (olympus) o le MMC (sony), tra l'altro l'MMC all'epoca aveva una discreta fetta di mercato.
Commento # 3 di: roccia1234 pubblicato il 12 Luglio 2012, 12:33
Originariamente inviato da: SuperMariano81
Su amazon il lettore XQD costa 68€, una memoria da 16gb 164€ mentre da 32gb sono 251.
Vero che la tecnologia è nuova ma trovo prezzi assurdi, c'è di buono che nikon da in omaggio con la d4 una scheda da 16.

Chissà se sarà un altro buco nell'acqua come le xD (olympus) o le MMC (sony), tra l'altro l'MMC all'epoca aveva una discreta fetta di mercato.


ma le mmc non erano praticamente delle SD senza la protezione?

Altro buco nell'acqua che non hai nominato: memory stick, sempre di sony.

Inoltre oramai le SD costano davvero pochissimo e hanno prestazioni di tutto rispetto, anzi, in rapporto al prezzo sono superiori alle CF: da amazon una sd da 16 gb UHS-I classe 10 da 95mb/s (ok, dichiarati) costa 28€, mentre una cf sempre sandisk da 16gb e 90mb/s dichiarati su amazon costa 91€.
L'unico problema delle SD è che non ci sono corpi macchina che ne sfruttano tutta la velocità (che io sappia). Forse la D800 e la 5dIII
Commento # 4 di: efewfew pubblicato il 12 Luglio 2012, 14:10
cioè fatemi capire, nikon lancia d4 e lexar che è partner nikon non è pronta con schede nel nuovo standard?? per carità ha anche il classico slot cf, ma non mi sembra comunque una bella figura
Commento # 5 di: SuperMariano81 pubblicato il 12 Luglio 2012, 15:55
Per come la vedo io gli standard potevano benissimo restare due:
-sd per tutte le ""piccole"" (diciamo sotto la fascia xxd / dxx)
-cf per tutto il resto più "professionale".

Sony ha la mania di crearsi i "suoi" formati, alcuni hanno preso piede mentre altri sono caduti nell'oblio.
Non capisco il senso di creare un formato "a metà strada" tra cf ed sd.
Le CF non mi sembrano così grandi da necessitare un "dimagrimento" ed la continua innovazione che subiscono di anno in anno non sembra decretarne la morte, almeno nei prossimi anni.


Commento # 6 di: efewfew pubblicato il 12 Luglio 2012, 18:45
Originariamente inviato da: SuperMariano81
Per come la vedo io gli standard potevano benissimo restare due:
-sd per tutte le ""piccole"" (diciamo sotto la fascia xxd / dxx)
-cf per tutto il resto più "professionale".

Sony ha la mania di crearsi i "suoi" formati, alcuni hanno preso piede mentre altri sono caduti nell'oblio.
Non capisco il senso di creare un formato "a metà strada" tra cf ed sd.
Le CF non mi sembrano così grandi da necessitare un "dimagrimento" ed la continua innovazione che subiscono di anno in anno non sembra decretarne la morte, almeno nei prossimi anni.


concordo...
Commento # 7 di: roccia1234 pubblicato il 12 Luglio 2012, 19:07
Originariamente inviato da: SuperMariano81
Per come la vedo io gli standard potevano benissimo restare due:
-sd per tutte le ""piccole"" (diciamo sotto la fascia xxd / dxx)
-cf per tutto il resto più "professionale".

Sony ha la mania di crearsi i "suoi" formati, alcuni hanno preso piede mentre altri sono caduti nell'oblio.
Non capisco il senso di creare un formato "a metà strada" tra cf ed sd.
Le CF non mi sembrano così grandi da necessitare un "dimagrimento" ed la continua innovazione che subiscono di anno in anno non sembra decretarne la morte, almeno nei prossimi anni.


Concordo in pieno.
La cosa più sensata imho sarebbe stata fare delle CF con attacco sata/esata perfettamente compatibile con il sata/esata dei pc.
Ottenendo contemporaneamente svariati vantaggi:
-non c'è bisogno di riprogettare/inventare nulla. Il sata c'è già ed è standard, le CF idem.
-maggiore velocità di lettura/scrittura massima potenziale, che potrebbe crescere di pari passo con lo standard sata.
-niente adattatori/lettori per collegare la scheda al pc, basta una presa esata.
-nessun rischio di piegare pin, dato che non ce ne sono.

Peccato che sembra siano sparite.