Fotografia: ecco cosa hanno in mente i giapponesi per il 2012

Fotografia: ecco cosa hanno in mente i giapponesi per il 2012

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dalla rivista Impress Japan arriva un giro di interviste agli executive dei produttori giapponesi di fotocamere: ecco quali novità ci aspettano per il 2012”

Abbiamo già tratto qualche notizia, a spizzichi e bocconi, dalle interviste rilasciate da diversi personaggi di spicco dei più importanti produttori di fotocamere giapponesi alla rivista Impress Japan. Raccogliendo insieme i pezzi è possibile delineare quali sono le strategie nipponiche per il 2012.

Olympus dovrebbe essere al lavoro per dare nuova linfa anche al suo settore reflex, dove E-5 ha rappresentato per i professionisti e i prosumer un aggiornamento, ma senza riuscire ad allinearsi alla concorrenza. Fondamentale sarà la prossima PEN: dopo essere stata tra i pionieri del settore mirrorless, Olympus ultimamente ha perso un po' di lustro, senza riuscire a trovare un elemento in grado di distinguerla dalla massa. Per il 2012 Olympus è al lavoro su una nuova mirrorless che dovrebbe staccarsi dal solco tracciato dalle PEN e puntare su un mirino di nuova generazione: alcuni parlano di una elemento ibrido dotato di tecnologia OLED.

Canon ha confermato di essere al lavoro su una fotocamera mirrorless, ma ha lanciato anche il sibillino pensiero "una mirrorless non deve per forza avere le ottiche intercambiabili". Si tratta dello stesso approccio che Fujifilm ha avuto con X100 e X10, forse anche Canon potrebbe aver deciso di orientarsi in quella direzione. Stando ai bene informati il focus della nuova fotocamera non dovrebbe essere la risoluzione, ma la resa alle alte sensibilità.

Sigma dovrebbe continuare a coltivare la sua nicchia espandendo la gamma di compatte con sensore di grosse dimensione e continuando sulla strada del formato APS-C per le sue reflex SD. Dopo essere entrata nei diversi consorzi, nel 2012 Sigma dovrebbe arrivare sul mercato con le ottiche per mirrorless, provando a bissare il successo che ha ottenuto come produttore di terze parti per obiettivi reflex.

Le interviste con Sony si sono concentrate più che sui nuovi prodotti su tecnologie e strategie: da un lato i tecnici del colosso giapponese vedono un roseo futuro per gli otturatori elettronici, con quelli meccanici all'inizio della loro decadenza, dall'altro parlano di risoluzioni da 100 megapixel come non troppo lontane dalla possibile realtà. In campo mirrorless Sony è al lavoro su ottiche E-Mount più compatte.

Nikon è pronta per lanciare le eredi di D3 e D700, fotocamere che prenderanno strade ben precise: la prosumer dovrebbe puntare sulla massima risoluzione, la professionale potrebbe avere invece il suo obiettivo primario in sensibilità e velocità. In ambito compatte Nikon sta studiando il modo di competere con l'agguerrita concorrenza degli smartphone.

Fujifilm, di questo abbiamo anche la conferma diretta da parte della filiale italiana, crede molto nei numeri alla portata di fotocamere come X100 e X10 e si prepara ad annunciare al CES la sua mirrorless, definita come in grado di dare filo da torcere alle fotocamere full frame. Altro punto caldo sarà quello delle compatte, dove la sfida lanciata da Fujifilm sarà sulla velocità dell'autofocus.

Pentax, dopo essere stata acquisita da Ricoh, ha parecchie cose che bollono in pentola: abbiamo già parlato dell'idea di una mirrorless full frame e di quella di una simile impostazione anche su medio formato. Tra le considerazioni fatte dai tecnici del produttore giapponese il fatto che gli utenti una volta che 'gustano' le alte risoluzioni difficilmente tornano indietro. Interessante poi il punto di differenziazione che Pentax potrebbe introdurre in ambito reflex: mirini a copertura integrale (100%) anche su reflex entry-level.

Dal lato suo Ricoh sembra intenzionata a utilizzare ottiche Pentax per i moduli della sua fotocamera modulare GXR e a portare lo zoom sulle compatte della serie GR. Interessante la nicchia che Ricoh potrebbe aprire nel 2012: una compatta dedicata al bianco e nero. Che stiano pensando alla rimozione del filtro Bayer per massimizzare risoluzione e capacità di catturare la luce?


Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Mirkio90 pubblicato il 23 Dicembre 2011, 10:07
forza Pentax, sei tutti noi!! =D
Commento # 2 di: Paganetor pubblicato il 23 Dicembre 2011, 10:12
parla per te!

scherzi a parte, vedo che c'è parecchia carne sul fuoco... adesso aspettiamo che si asciughi la Thailandia, che si decontamini il Giappone e che tornino a fare sul serio anche sul fronte produttivo
Commento # 3 di: Portocala pubblicato il 23 Dicembre 2011, 10:21
A tutti mancano gli occhi o_O

Commento # 4 di: BrandFX pubblicato il 23 Dicembre 2011, 11:12
Sony con la serie NEX ha venduto (e stà vendendo)un botto...non credo che faranno uscire qualcosa di innovativo nei prossimi mesi,non ne hanno di certo bisogno.
Canon invece si deve dare una mossa con le fotocamere EVIL,non può rimanere così indietro il leader nelle reflex consumer
Commento # 5 di: GiulianoPhoto pubblicato il 23 Dicembre 2011, 11:21
Originariamente inviato da: Portocala
A tutti mancano gli occhi o_O





Spero tanto in una mirrorless FX o Fuji o Pentax.

Mi fa ridere la Sony con i 100 megapixel dati come possibili....magari su aps-c con "acquarello reduction"....simil A77
Commento # 6 di: TigerTank pubblicato il 23 Dicembre 2011, 13:24
Io mi auguro che il tutto non degradi ad una mera corsa ai Megapixel...i numeroni saranno anche un'esca dal punto di vista del marketing ma si sa che la regola "+megapixels = +qualità" non è legge assoluta e universale.
Commento # 7 di: AleLinuxBSD pubblicato il 23 Dicembre 2011, 13:36
Secondo me Pentax sbaglia a pensare ancora ai megapixel.

Sulla futura compatta b/n, senza il filtro, non penso che farà un abissale differenza, dato che comunque il sensore rimane microscopico, anche se sicuramente ci sarebbero miglioramenti visibili.

Non mi piace che Nikon abbia deciso di farcire di megapixel il successore della d700.
Commento # 8 di: utentenonvalido pubblicato il 23 Dicembre 2011, 13:45
Penso faccia benissimo Canon, sempre se l'indiscrezione è vera, a non puntare sulle ottiche intercambiabili su una sua possibile EVIL. I dati parlano chiaro. Chi possiede una reflex, soprattutto in fascia entry level, quasi sempre non compra altre lenti oltre a quelle del kit. I piu' smaliziati al limite si prendono il 18-200 di turno come ottica tutto fare.
Non vedo quindi per quale motivo chi acquista una mirrorless, che come prodotto abbraccia l'utenza delle compattine e delle reflex entry level appunto, si debba mettere a comprare lenti per il suo giocattolo.

Credo che la scelta migliore sia di implementare una EVIL con sensore piu' piccolo del APS-C e ottica zoom tuttofare integrata. Penso che il sensore della Nikon sia un buon compromesso per realizzare una soluzione del genere, peccato che si sono persi sul prezzo e sulle ottiche veramente troppo buie.
Commento # 9 di: utentenonvalido pubblicato il 23 Dicembre 2011, 13:45
doppio post
Commento # 10 di: the_joe pubblicato il 23 Dicembre 2011, 14:39
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Credo che la scelta migliore sia di implementare una EVIL con sensore piu' piccolo del APS-C e ottica zoom tuttofare integrata. Penso che il sensore della Nikon sia un buon compromesso per realizzare una soluzione del genere, peccato che si sono persi sul prezzo e sulle ottiche veramente troppo buie.


Esatto, una compatta con sensore decente e il 1" di Nikon potrebbe esserlo, corredata di uno zoom equivalente ad un 24-120 anche solo f4 fisso come lo sono i corrispettivi per reflex, e magari un paio di aggiuntivi ottici per allungare il tele ed accorciare ulteriormente il grandangolo per chi ne sentisse la necessità, con un corpo compatto e un po' di ghiere per usarlo in manuale, sarebbe un asso pigliatutto....
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor