Blackmagic sceglie Micro Quattro Terzi per ampliare la sua gamma di innesti

Blackmagic sceglie Micro Quattro Terzi per ampliare la sua gamma di innesti

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Blackmagic Cinema Camera arriverà a dicembre anche con una versione con baionetta passiva Micro Quattro Terzi per ampliare la gamma di ottiche utilizzabili e venire incontro alle esigenze dei clienti”

Tra i sistemi mirrorless quello del consorzio Micro Quattro Terzi è uno di quelli che si è guadagnato un buon gradimento anche dal punto di vista video. Gradimento che è testimoniato anche dalla mossa di Blackmagic, che ha appena annunciato di voler commercializzare da dicembre una versione della sua cinepresa digitale con innesto Micro Four Thirds.

I dirigenti Blackmagic affermano che avere altri tipi di baionetta era una delle richieste del mercato: la scelta è stata quella di affiancare agli innesti EF e PL una baionetta passiva Micro Quattro Terzi. Questo significa priva di controlli elettronici e con regolazione di fuoco e diaframmi manuali. Si tratta di una scelta opinabile, ma tra i sistemi mirrorless MFT è quello che è riuscito a costruire uno degli ecosistemi di ottiche e accessori più estesi.

Blackmagic Cinema Camera è una videocamera con orientamento cinematografico in grado di arrivare a 13 stop di gamma dinamica grazie al sensore raffreddato per contenere il rumore, registrare video 2.5K sull'SSD integrato, utilizzando formati come CinemaDNG RAW, Apple ProRes e Avid DNxHD. Dotata di touchscreen capacitivo, offre connesisoni standard jack audio, porta Thunderbolt, output SDI 3 Gb/s. La nuova versione sarà commercializzata da dicembre al prezzo di US$2.995.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Chelidon pubblicato il 12 Settembre 2012, 14:12
Capisco che non supportino l'autofocus che per quegli usi non è una grave mancanza, ma almeno la comunicazione con la baionetta su un prodotto in quella fascia....
Sarà forse che avrebbero avuto dei costi di implementazione perché il protocollo non è pubblico? Ma allora cosa serve entrare nel consorzio? E non mi sembra verosimile, visto che mi pare le lenti sigma per u4/3 siano pienamente supportate.. Ma misteri...
BenQ Monitor