Nikon D600: primo contatto con la full frame compatta

Nikon D600: primo contatto con la full frame compatta

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Primissime sensazioni su Nikon D600: più compatta del previsto nel corpo, meno compatta del previsto nel prezzo. L'IVA e il cambio dollaro/euro spengono gli entusiasmi di chi sperava di vederla sotto i duemila euro, ma le caratteristiche di Nikon D600 sono ben evidenti fin dal primo contatto”

Parola d'ordine: Full Frame

In ambito fotografico questa settimana si chiude con una parola d'ordine ben precisa: Full Frame. Rispondendo a una delle richieste del mercato i produttori giapponesi hanno presentato interessanti novità nel campo, allargando il numero di declinazioni di fotocamere (e non solo) con sensore a formato pieno.

Sony ha messo sul piatto un terzetto costituito da una fotocamera SLT, da una compatta con ottica fissa e da una videocamera della famiglia NEX. Nikon ha risposto con una declinazione più economica della sua famiglia di Full Frame, una macchina che in pratica va a definire il pensionamento Nikon D700, ora declinata in una versione accessibile con Nikon D600 e vitaminizzata con Nikon D800.

Ieri mattina Nikon D600 è stata svelata al pubblico, mentre ieri sera abbiamo potuto avere un primo contatto con la nuova reflex digitale 35mm in un evento organizzato dal distributore italiano Nital.

BenQ Monitor