Nikon D600: ora il pieno costa meno

Nikon D600: ora il pieno costa meno

di Roberto Colombo, pubblicata il 13 Settembre 2012, alle 09:34

“Poco più di duemila dollari è ora il prezzo di ingresso nel mondo delle reflex Full Frame: Nikon D600, regina dei rumors degli ultimi mesi, è la nuova arma della casa giallonera, con 24,3 megapixel”

Nikon D600 è la reflex full frame con cui Nikon apre la strada verso prezzi più accessibili. In rete se ne parla da diversi mesi e anche in questo caso il profilo delineato dai rumors si sovrappone perfettamente al prodotto finale ufficiale. Basata su un sensore CMOS formato pieno da 35,9x24mm da 24,3 megapixel eredita diverse caratteristiche dalla full frame di fascia superiore D800 e le racchiude in un corpo più simile a quello di una reflex di fascia prosumer, come Nikon D7000.

Il sensore 35mm è assistito nel suo lavoro dal processore EXPEED 3: la coppia permette alla macchina di lavorare con supporto RAW a 12 o 14 bit a sensibilità di 100-6400 ISO e di spingersi in modalità espansione fino a un intervallo di 50-25,600 ISO. Tutto il range ISO è utilizzabile anche per la registrazione di filmati. Questi ultimi beneficiano del supporto Full HD 1080p a 30, 25 o 24p, e 720p a 60, 50 e 30p. I video possono essere registrati con impostazioni totalmente manuali, utilizzando il formato FX o DX, registrando l'audio con il microfono interno o con elementi esterni collegabili via jack. Molto utile l'integrazione di un connettore per le cuffie per il monitoraggio dell'audio in tempo reale. Molto interessante per i videomaker la caratteristica ereditata dalla sorellona D800: la possibilità di trasferire il flusso video non compresso a terminali esterni tramite la connessione HDMI.

MultiCAM 4800FX AF è il nome del nuovo modulo autofocus: è caratterizzato da 39 punti di messa a fuoco, di cui 9 a croce e 7 utilizzabili fino a f/8. Il modulo offre messa a fuoco singola, continua, Dynamic AF e 3D tracking. Sotto il profilo della raffica Nikon D600 offre prestazioni interessanti, arrivando a 5,5 frame al secondo a piena risoluzione con autofocus attivo. Le immagini possono essere memorizzate nel doppio slot SD compatibile SDXC e UHS-1. L'otturatore arriva al massimo a tempi di scatto di 1/4000 sec.

L'esperienza che tutti si ricordano di una full frame è il primo avvicinamento dell'occhio al mirino: sotto questo aspetto Nikon D600 punta a non deludere con un mirino a pentaprisma con copertura del 100% e ingrandimento pari a 0,7x. Il monitor posteriore da 3,2" è fisso e offre 921.000 punti. Non manca tra i dati di targa il flash pop-up GN12.

Nikon D600 mette a disposizione diverse scene preimpostate e modalità di scatto avanzate, come ad esempio l'HDR automatico. Il sensore 2,016-pixel RGB è quello a cui è demandata la lettura della scena. Non manca la funzionalità Active D-lighting, da sempre un cavallo di battaglia di casa Nikon e molto utile in condizioni ad alto contrasto. Tra le modalità di scatto avanzate figura, anche in questo caso come da tradizione, il time-lapse.

Tra gli accessori annunciati da Nikon per accompagnare D600 figura anche l'adattatore WU-1b Wireless Adapter: utilizzato con l'applicazione Android o con quella per i dispositivi iOS (in arrivo il 15 settembre) permette di visualizzare le foto, inviarle ai social network, ma anche controllare in modo remoto la fotocamera.

A livello di costruzione del corpo Nikon ha impiegato la lega di magnesio per la parte superiore e per quella posteriore e ha integrato diverse guarnizioni per proteggere la macchina dall'infiltrazione di polvere e umidità. Il sensore è dotato di sistema di pulizia e l'otturatore è testato per 150.000 cicli.

I prezzi posizionano Nikon D600 come la entry-level tra le full frame: per il mercato USA (siamo in attesa dei prezzi per l'Italia) si parla di $ 2.099,95 USD per il corpo e di $ 2.699,95 USD per il kit con ottica AF-S NIKKOR 24-85mm f/3.5-4.5G ED VR.


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: acerbo pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:08
Siamo sui prezzi della 5D MK2 ...
Commento # 2 di: themac pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:09
Ehm, ma 600 USD per un AF-S NIKKOR 24-85mm [I]f/3.5-4.5G[/I] ED (anche se [I]VR[/I].) non son un po' troppi ?

Avrei capito almeno un f 2.8 a 24mm

TheMac
Commento # 3 di: the_joe pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:13
Originariamente inviato da: acerbo
Siamo sui prezzi della 5D MK2 ...


Quindi non è male visto che si confronta il prezzo di un prodotto nuovo al lancio con uno che ha già diversi anni sul groppone ed ha subito diversi aggiustamenti di prezzo, al lancio la 5DmkII costava ben più di 2099$

Sinceramente credo che molti, me compreso, si aspettassero uno sforzo in più per arrivare sotto i 2000$....
Commento # 4 di: efrite15 pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:33
Non sono molto convinto... si spende di meno con una D700 , che è comunque una macchina FF con corpo professionale tropicalizzato e dall'altissima qualità... certo, non ha i filmati, ma non a tutti servono...
Commento # 5 di: demon77 pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:42
BELLISSIMA.
Peccato il prezzo che di bellissimo non ha un tubo.

Mi consolo col fatto che lo street sarà più basso.. ma mi consolo poco.. credo che un corpo con obiettivo in Italia starà alla fine sui 1900 euro..
Commento # 6 di: kyokusei pubblicato il 13 Settembre 2012, 10:48
Originariamente inviato da: efrite15
Non sono molto convinto... si spende di meno con una D700 , che è comunque una macchina FF con corpo professionale tropicalizzato e dall'altissima qualità... certo, non ha i filmati, ma non a tutti servono...


La differenza non è solo sui filmati. La D700 ha un processore più vecchio, quindi mi aspetto che la D600 offra una qualità maggiore con una risoluzione doppia. Invece mi dispiace proprio sulla parte video, visto che non ha un autofocus ibrido ma solo a contrasto per la registrazione.
Commento # 7 di: the_joe pubblicato il 13 Settembre 2012, 11:01
Originariamente inviato da: kyokusei
La differenza non è solo sui filmati. La D700 ha un processore più vecchio, quindi mi aspetto che la D600 offra una qualità maggiore con una risoluzione doppia. Invece mi dispiace proprio sulla parte video, visto che non ha un autofocus ibrido ma solo a contrasto per la registrazione.


Se permetti, visti i risultati ottenuti da Canon con la M e la 650D, forse è meglio passare alle prossime implementazioni per sperare di avere un autofocus veramente utilizzabile nei video, senza considerare la necessità di utilizzare ottiche appositamente progettate, quindi non vedo questa come una grossa mancanza, comunque vedremo Sony cosa è riuscita ad ottenere con la Nex-6 che ha appunto un sensore da 24Mp anche se APS-C e autofocus a differenza di fase sul sensore immagine.
Commento # 8 di: Chelidon pubblicato il 13 Settembre 2012, 11:27
Per fortuna che doveva costare 1500$ al lancio, a sentire gli entusiasti, alla fine se ne esce con un prezzo che non è nemmeno più basso della più economica FF lanciata finora cioè la A850 Sony che era uscita 3 anni fa a 2000$ prezzo al lancio.
Certo sicuramente questa sarà molto più appetibile e probabilmente sarà più un successo di quella là che aveva venduto poco nonostante il prezzo basso, ma come volevasi dimostrare questo è il FF economico: mai sotto la soglia psicologica dei 2000$!
Commento # 9 di: CLAUDIO78 pubblicato il 13 Settembre 2012, 11:59
che ingenuo che sono..speravo l'avessero chiamata D600 perchè il prezzo sarebbe stato di euro 1.600 (tasse incluse)
Commento # 10 di: ark80 pubblicato il 13 Settembre 2012, 15:39
io sapevo che i prezzi americani non sono comprensivi di tasse, visto che ogni stato ha una diversa percentuale. secondo me non sarà facile trovarla in italia a meno di 1900 solo corpo. ma magari mi sbaglio
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »