Olympus TG-Tracker: l'action camera 4K con GPS, sensore barometrico e di temperatura per video ricchi di dati

Olympus TG-Tracker: l'action camera 4K con GPS, sensore barometrico e di temperatura per video ricchi di dati

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Anche il marchio nipponico ha deciso di scendere nell'arena delle videocamere sportive e lo fa utilizzando il suo marchio TG, che fino a oggi era dedicato alle compatte rugged. È dotata di GPS, accelerometri, bussola digitale, sensore di pressione barometrico, sensore di temperatura: permette di registrare filmati 4K a 30fps e Full HD a 60fps”

Il mercato delle action camera si arricchisce oggi di un nuovo player: Olympus. Anche il marchio nipponico ha deciso di scendere nell'arena delle videocamere sportive e lo fa utilizzando il suo marchio TG, che fino a oggi era dedicato alle compatte rugged. Olympus ha deciso di competere nel settore con una proposta particolare, che si discosta dalla media a partire dal design, similmente a quanto aveva fatto Pentax. La nuova Olympus TG-Tracker integra una serie di sensori che le permettono di associare ai video una ampia gamma di dati con la possibilità di renderli visibili in sovraimpressione. È dotata di GPS, accelerometri, bussola digitale, sensore di pressione barometrico, sensore di temperatura: quindi i video potranno essere arricchiti con posizione, velocità, temperatura dell'aria (o dell'acqua), accelerazione G, direzione. Particolare, nella dotazione di serie, anche la presenza di un'impugnatura regolabile SG-T01, utile per tenere saldamente in mano la videocamera durante le proprie imprese sportive. Olympus TG-Tracker offre anche display orientabile da 1,5" e luce ausiliaria LED regolabile su 30 o 60 lumen, per illuminare le scene più buie. Naturalmente non manca la connettività Wi-Fi che permette di vedere tutti i dati dei sensori sullo smartphone, compresi quelli riassuntivi come il tempo totale dell'escursione, la distanza percorsa, la velocità media, l'altimetria.

Dal punto di vista della ripresa è dotata di un sensore CMOS in formato 1/2.3" da 8 megapixel di risoluzione che permette di registrare filmati 4K a 30fps e Full HD a 60fps. L'ottica f/2.0 da 13,9mm offre una focale equivalente supergrandangolare con angolo di campo pari a 204°. Olympus TG-Tracker offre stabilizzazione a 5 assi delle immagini, per video più stabili, e utilizza lo stesso processore TruePic VII che troviamo nelle mirrorless del marchio giapponese. Senza l'uso di custodia l'action camera può scendere a 30 metri di profondità, resistere a cadute da altezze fino a 2,1 metri, sopportare 100kg di peso e operare a temperature fino a -10°C. Nella dotazione di serie troviamo anche due protezioni per l'ottica (uno per l'utilizzo sott'acqua, l'altro dedicato a quelle sulla terraferma) e un piccolo specchietto per selfie, utile per controllare con un colpo d'occhio la propria inquadratura.

La nuova TG-Tracker, compatibile con una vasta gamma di supporti e montature per ogni tipo di equipaggiamento sportivo (adattatore in dotazione), sarà disponibile a partire da luglio 2016 ad un prezzo indicativo di 359,00 euro.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: adapter pubblicato il 24 Maggio 2016, 10:56
Io tutte queste cose mi aspetterei di trovarle anche su una caxxo di reflex.
Non è possibile che, se devo geo referenziare delle foto, devo preventivamente avere una traccia registrata con un GPS per poi dare in pasto foto e traccia al solito programma che mi scrive i dati negli EXIF.
Commento # 2 di: Rubberick pubblicato il 24 Maggio 2016, 11:45
Su una macchina professionale vedi 5d o 1d puoi tranquillamente montarci un accessorio gps e hai tutto scritto in maniera contestuale.

Mi domando su che standard o non standard questi metadati siano scritti trattandosi di video..
Commento # 3 di: djfix13 pubblicato il 24 Maggio 2016, 11:51
quasi quasi aspetto questa...ero per prendere la sony AV200
BenQ Monitor