Nikon D600: la polvere sul sensore smette di accumularsi a 3000 scatti?

Nikon D600: la polvere sul sensore smette di accumularsi a 3000 scatti?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Stando alle esperienze dei fotografi che usano Nikon D600, 3000 potrebbe essere il numero magico: superati i tremila scatti la problematica della polvere sul sensore pare arrestarsi”

La questione del deposito di polvere interna alla macchina sul sensore di Nikon D600 ha tenuto banco in questi ultimi tempi: abbiamo segnalato la problematica anche nella nostra recente recensione della full frame compatta di casa Nikon, trovando nei commenti all'articolo e tra gli utenti che ci hanno contattato via mail conferma alla problematica, ma anche al fatto che gli esemplari di produzione più recente non siano affetti dal problema.


Dalla rete arrivano nuove informazioni: da un lato chi sta investigando il problema ha avanzato la teoria che la polvere che si deposita sul sensore (anche senza cambiare l'ottica ed esporre l'interno della macchina alla polvere ambientale) possa essere dovuta al deterioramento della verniciatura dellla cornice che sostiene lo specchio e che non sia da imputare al lubrificante dell'otturatore. Anche Nikon pare stia lavorando in questo senso e possa presentare a breve una soluzione per eliminare il problema.

La buona notizia è che 3000 scatti sembra essere un numero magico per le Nikon D600 affette dal problema: diversi utenti segnalano un calo drastico, se non addirittura la scomparsa totale, della problematica superati i tremila scatti. Conferme arrivano anche da servizi di noleggio come LensRental che hanno rilevato un ritorno nella norma del tasso di D600 che richiedono la pulizia del sensore dopo essere state restituite. Per quanto riguarda l'Italia sia curiosi di sapere quale sia l'esperienza degli utenti di Nikon D600 in merito al problema: qualcuno ha già superato i 3000 scatti e nota una netta diminuzione dell'accumulo di polvere? Oppure siete fortunati e avete uno degli esemplari di più recente produzione? Diteci la vostra nei commenti oppure scrivendoci in privato via mail.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: TigerTank pubblicato il 30 Novembre 2012, 10:06
In ogni caso secondo me è sempre meglio evitare di comprare una reflex quando è appena uscita...soprattutto quando costano così tanto(cosa che rende più intollerabile la presenza di eventuali difetti).
Commento # 2 di: hrossi pubblicato il 30 Novembre 2012, 11:45
ma se si compra al day one o dopo un anno cosa cambia? Se la macchina che si acquista è nuova inscatolata avrà sempre lo stesso difetto, non è che se costa la metà il difetto diventa accettabile secondo me

Hermes
Commento # 3 di: TigerTank pubblicato il 30 Novembre 2012, 12:34
Originariamente inviato da: hrossi
ma se si compra al day one o dopo un anno cosa cambia? Se la macchina che si acquista è nuova inscatolata avrà sempre lo stesso difetto, non è che se costa la metà il difetto diventa accettabile secondo me

Hermes


Forse perchè con i lotti successivi di solito tendono a risolvere i problemi?
Cosa già vista con le D7000, le prime sputazzavano lubrificante sul sensore a tutto spiano, cosa risolta sulle successive(mia compresa)
Commento # 4 di: Il Castiglio pubblicato il 30 Novembre 2012, 12:34
Originariamente inviato da: hrossi
ma se si compra al day one o dopo un anno cosa cambia? Se la macchina che si acquista è nuova inscatolata avrà sempre lo stesso difetto, non è che se costa la metà il difetto diventa accettabile secondo me

Hermes

Cambia moltissimo
Al day one fai da cavia, nessuno conosce i difetti;
dopo un anno, grazie ai forum, conosci i difetti e la compri solo se li ritieni accettabili, altrimenti compri un'altra macchina
Commento # 5 di: hrossi pubblicato il 30 Novembre 2012, 13:17
e come si fa a sapere il lotto? Non tutti i negozi perdono tempo a darti il seriale della macchina, anzi mi sa che nessuno ti dice il seriale, quindi rimane un terno al lotto anche a distanza di un anno, può essere una revisione come un fondo di magazzino

quindi che costi 1000 o 500 il problema non cambia, è il difetto in se ad essere inaccettabile almeno per me, come sottolinea Il Castiglio. Sia che si tratti di olio, di polvere o di orbs, ah già, come sta andando con la fujifilm?

se poi nessuno compra i prodotti appena usciti, e non intendo dire nel primo mese dal lancio mi sa che poi i prodotti successivi tarderanno ancora di più. Metti che tutti dicano di far fare da cavia agli altri, dopo 6 mesi di vendite zero e aver bocciato il prodotto come megaflop cosa fa la casa madre? Smette la produzione e fa un altro modello, ma se poi nessuno lo compra per il discorso della cavia? Si estremizza ovviamente

Nikon comunque pare abbia capito come risolvere e brava Nikon Sostituzione del pezzo in garanzia o rientro di tutte le macchine? Imho la prima

resta il fatto che qui non si parla di una funzione accessoria del prodotto, insomma vende macchine fotografiche, che controllo qualità fanno? Capisco fosse una funzione aggiuntiva ma qui si parla della funzione primaria, avranno fatto qualche test al prodotto prima di venderlo o no?

Hermes
Commento # 6 di: opelio pubblicato il 30 Novembre 2012, 13:34
Che pena Nikon.
Tutta questa fretta e la bava alla bocca per tirar fuori un prodotto immaturo. Controllo di qualità' 0.
È non parliamo della Nital che ben si guarda da dare comunicazioni ufficiali in merito. Ma, conoscendoli bene, non mi sarei aspettato nulla di più.
Commento # 7 di: Lupettina pubblicato il 30 Novembre 2012, 14:11
Eppure quando successe ai primi lotti di Pentax K5,che macchiavano il sensore con il lubrificante, 2 anni fa, la fowa (nital) ha fornito tutta l'assistenza necessaria (pulizia sensore e soluzione del problema).
Faranno sicuramente lo stesso con la Nikon 600, che oltretutto costa anche di più.
Commento # 8 di: Fearless pubblicato il 30 Novembre 2012, 19:28
Eccoli qua i puntini

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Ma a mio avviso non si tratta di olio o comunque di una sostanza liquida.
Ho eseguito la pulizia manualmente con il liquido eclipse e molti puntini sono spariti, altri si sono invece semplicemente spostati nel verso in cui ho trascinato la spatola. Fosse stato olio, sarebbero comparse strisciature e invece niente
Commento # 9 di: hrossi pubblicato il 30 Novembre 2012, 20:24
a che quota sei con il contatore degli scatti? Magari ti va fatta bene e si sistema prima dei 3000

coinvolge solo il sensore? Te lo chiedo solo per ennesima conferma

Hermes
Commento # 10 di: Fearless pubblicato il 30 Novembre 2012, 20:39
Originariamente inviato da: hrossi
a che quota sei con il contatore degli scatti? Magari ti va fatta bene e si sistema prima dei 3000

coinvolge solo il sensore? Te lo chiedo solo per ennesima conferma

Hermes


Sono intorno ai 500..come spiegato su flickr, i puntini non sono visibili normalmente bisogna chiudere oltre f/16, per l'esattezza ero a f/22 e applicare una postproduzione molto spinta che aumenti il contrasto e la nitidezza, ho ridotto l'esposizione di uno stop e abbassato la luminosità, infine ho agito sulle curve. Senza fare tutte queste cose i puntini non vengono evidenziati.

Non si tratta di gogge ferme lì sul sensore visibili ad occhio nudo, a mio avviso è più un problema di lavorazione, tipo limatura di un qualche materiale all'interno.

Si solo il sensore, lo specchio lo vedo pulito e nel mirino non ho puntini di alcun tipo. Anche se dovesse ripetere la pulizia in seguito, non vedo grossi problemi, voglio dire non restano strisciate o macchie, quello sì che sarebbe un problema.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor