Mark Zuckerberg compra Instagram, ma è Pinterest sulla cresta dell'onda

Mark Zuckerberg compra Instagram, ma è Pinterest sulla cresta dell'onda

di Roberto Colombo, pubblicata il

“L'acquisto di Instagram da parte di Facebook è una delle notizie del giorno, ma anche Pinterest fa parlare di sé diventando il terzo social network negli USA”

Mark Zuckerberg, pochi giorni dopo lo sbarco dell'app anche su Android, ha messo nella sua lista della spesa Instagram, stanziando come budget un miliardo di dollari. Con l'evoluzione del web, sempre più basato sulla comunicazione per immagini, Facebook sta cercando di rimanere al passo coi tempi: dapprima l'arrivo della Timeline (tradotto in italiano in 'Diario') ora l'acquisto di Instagram.

Parlando di immagini c'è però un social network che negli ultimi tempi sta facendo parlare parecchio di sé: Pinterest. Nato dall'unione tra le parole pinboard e interest, questo social basato esclusivamente sulle immagini sta registrando tassi di crescita incredibili, tanto da essere posizionato da alcune ricerche negli USA a febbraio al terzo posto dopo Facebook e Twitter per numero di visitatori unici.

Un successo testimoniato anche dall'interesse dello staff del Presidente Barack Obama, che non ha tardato ad aprire un profilo per comunicare in modo visuale in questa campagna elettorale verso le prossime presidenziali. Pinterest è uno strumento che permette di costruire una comunicazione non solo attraverso le fotografie, ma anche con le infografiche, strumento molto utilizzato in questi ultimi anni e che trova nella bacheca di Pinterest una declinazione d'effetto. Si tratta di un social network che fa leva molto sulla capacità emozionale delle immagini basato sul concetto di 'Bello, lo condivido subito' e che può rappresentare una vetrina interessante per chi vuole far conoscere i propri scatti e sa toccare i giusti tasti della sensibilità delle persone.

Al momento Pinterest e Facebook non intrattengono rapporti ottimali, tanto che proprio Facebook è uno dei pochi siti che impedisce di 'pinnare' direttamente le immagini. Sarà interessante vedere come andrà questo 2012: Pinterest crescerà tanto da impensierire Facebook oppure Zuckerberg metterà anche questo social network nella sua lista della spesa?


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Darkman pubblicato il 10 Aprile 2012, 12:17
Thanks per la info: appena rimosso....
Commento # 2 di: TheDarkMelon pubblicato il 10 Aprile 2012, 12:20
bah non so cosa ci sia di interessante, FB A VITA!!!
Commento # 3 di: freeeak pubblicato il 10 Aprile 2012, 13:05
ma non è un tantinino sopravvalutato il prezzo?
Commento # 4 di: PhoEniX-VooDoo pubblicato il 10 Aprile 2012, 13:25
spero che Montagnadizucchero prima o poi metta nella sua 'lista della spesa' un bel buco nero
Commento # 5 di: Wikkle pubblicato il 10 Aprile 2012, 14:10
Ma non capisco cosa ci si possa trovare di bello in Pinterest...
Lo vedo come un mischiotto tremendo dove la gente posta a cacchio.

E sono uno favorevole ai social network
Commento # 6 di: Barra pubblicato il 10 Aprile 2012, 14:27
Originariamente inviato da: freeeak
ma non è un tantinino sopravvalutato il prezzo?


Quello che dico anche io....
30 milioni di utenti e un mercato (quello della condivisione di foto e video on line) destinato ad essere sopraffatto dai "dominatori" del mercato smartphone (google con l'accoppiata google+/google foto, apple con i nuovi servizi cloud).

Tra l'altro Google per 2 soldi in più si prese Youtube e il paragone proprio non ci stà (acquisto fatto nel periodo della bolla dell'IT dove tutto costava troppo...)
Commento # 7 di: degac pubblicato il 10 Aprile 2012, 20:37
A mio modo di vedere Pinterest avrà un buon successo. Perchè?

Semplice:
- facebook, bisogna scrivere/condividere troppo
- twitter, il messaggio è limitato a 140 caratteri
- pinterest, inquadra, scatta, posta: non si deve perdere troppo tempo

In un mondo di 'pigri' farà successo: poi la foto è il metodo migliore per sfoggiare la propria vanità!
BenQ Monitor