L'asta della GoPro vera causa delle gravi lesioni nell'incidente sugli sci di Michael Schumacher?

L'asta della GoPro vera causa delle gravi lesioni nell'incidente sugli sci di Michael Schumacher?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Stando alle parole del figlio la vera causa delle gravi lesioni alla testa riportate da Michael Schumacher nella caduta sugli sci sarebbe l'asticella di montaggio dell'action camera montata sul casco”

Sono passati quasi 10 mesi dall'incidente sugli sci di Michael Schumacher: il pilota tedesco è rimasto in coma per mesi dopo una caduta mentre stava sciando. Si è parlato molto della dinamica dell'incidente e tutte le ricostruzioni sono concordi nel dire che non è stata la velocità la causa dei gravi danni al cervello del pilota, visto che Schumacher procedeva a bassa andatura, ma l'impatto del capo su una roccia.

Negli ultimi giorni è emerso un particolare che ha riportato il caso alle cronache, visto che direttamente il figlio dell'ex pilota Ferrari ha addossato buona parte della colpa delle gravi lesioni all'action camera che Michael Schumacher aveva fissato sul suo casco. Proprio l'asticella di fissaggio potrebbe essere stata quella che ha sfondato l'elmetto e poi colpito il cranio del tedesco. Come riportato anche da PetaPixel: “The problem for Michael was not the hit, but the mounting of the GoPro camera that he had on his helmet that injured his brain”.

Questa affermazione ha fatto nascere in rete un dibattito sulla sicurezza delle action camera e dei sistemi di montaggio, in particolare quelli che vanno ad interferire coi sistemi di sicurezza, come il casco. Il caso di Schumacher dimostra come in circostanze molto sfortunate una semplice staffa di montaggio possa creare nel casco un punto di estrema fragilità, vanificando il suo utilizzo.


Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 13 Ottobre 2014, 16:26
Una astina in plastica?
Sinceramente mi pare davvero difficile.. per non dire impossibile, che una cosa del genere (pur nella suprema sfiga dell'intero evento) possa danneggiare così il cranio di un uomo.
Commento # 2 di: Wonder pubblicato il 13 Ottobre 2014, 16:38
L'asta è in plastica e per metà è piena di una vite M5

A cui si aggiunge che i caschi da sci non sono certo resistenti come quelli di F1 o quelli da moto.

Questa è sfiga bella e buona anceh perchè il mount è biadesivo e si sarà sicuramente staccato con tale impatto ... si vede che il tutto è rimasto intrappolato fra la roccia e la sua testa, girato nel peggiore dei modi.

Fra l'altro il biadesivo della 3M chiamato VHD (usato dalla GoPro) perde un po' della sua tenuta alle basse temperature (Io la gopro l'ho persa proprio sciando, era attaccata allo sci)
Commento # 3 di: bonzoxxx pubblicato il 13 Ottobre 2014, 16:52
per farti male con una gopro devi essere proprio il re degli sfigati, perchè con un qualsiasi colpo si stacca: di per se è molto salda ma se prende un colpo diretto si stacca subito (sembra un controsenso, spero di aver resto l'idea)

Perciò, mi sembra una conclusione poco credibile.

Oppure Schumi ha avuto l'immane sfiga di dare una testata e la gopro ha fatto da "cuneo", ipotesi parecchio improbabile ma possibile

Felice di venir smentito.
Commento # 4 di: MitchBook pubblicato il 13 Ottobre 2014, 16:53
Perché si parla di notizia degli ultimi giorni quando è da pochi giorni dopo l'accaduto che si pensa sia stata l'asta della GoPro ad aver fatto il danno peggiore? Sono passati 10 mesi.
Commento # 5 di: benderchetioffender pubblicato il 13 Ottobre 2014, 17:32
....senza contare che l'asticella in plastica presenta uno snodo mi pare.... per quanto fissato forte, il peso di una persona lo piegherebbe, opponendo così una leva impossibile da resistere per un adesivo, anche 3M.
Poi la sfiga è sempre dietro l'angolo, ma l'ipotesi la vedo surreale: anche se si cade di testa contro una goPro, certo è meno dura di un sasso!

non è che si era messo sul casco un 3310?
Commento # 6 di: ferro75 pubblicato il 13 Ottobre 2014, 17:33
E pensare che Cairoli ad ogni gara ha la GoPro sul casco...
Commento # 7 di: bonzoxxx pubblicato il 13 Ottobre 2014, 17:35
raga io stesso ho la gopro, l'adesivo è forte ma non tiene ad un colpo, testato personalmente.

secondo me la testata l'ha data SULLA gopro, quindi la camera ha fatto diciamo da "cuneo" IMHO.
Commento # 8 di: Zappz pubblicato il 13 Ottobre 2014, 17:49
Originariamente inviato da: MitchBook
Perché si parla di notizia degli ultimi giorni quando è da pochi giorni dopo l'accaduto che si pensa sia stata l'asta della GoPro ad aver fatto il danno peggiore? Sono passati 10 mesi.


Perché ci sara' una mega causa legale in atto con il tipico scarica barile per non pagare i danni... Forse hanno visto che non riescono a farsi pagari dalla pista allora provano contro la gopro...
Commento # 9 di: KappaEA pubblicato il 13 Ottobre 2014, 18:02
Sono senza parole... quindi se andava così piano, la colpa non è del casco che si è sfondato con un asticella di plastica ma dell'attacco..

prossima causa ad una qualsivoglia divinità per averlo "spinto" ad andare fuori pista ed aver messo sulla sua via una pietra..

a parte gli scherzi, sarà una buona pubblicità per la GoPro
Commento # 10 di: Therinai pubblicato il 13 Ottobre 2014, 18:08
Originariamente inviato da: Zappz
Perché ci sara' una mega causa legale in atto con il tipico scarica barile per non pagare i danni... Forse hanno visto che non riescono a farsi pagari dalla pista allora provano contro la gopro...


Ma va, Schumacher se la compra la dittarella gopro se vuole
Bubblicità, chiacchere e click, nient'altro.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor