Kodak punta sugli accessori sportivi per le sue videocamere MMC

Kodak punta sugli accessori sportivi per le sue videocamere MMC

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Lo storico marchio statunitense crede molto nelle MultiMedia Camera: oltre ad ampliare la sua offerta punta molto sugli accessori sportivi per le sue PlaySport”

Pur avendo piazzato pietre miliari nella storia del passaggio della fotografia al digitale, Kodak ha inizialmente perso commercialmente il treno, non riuscendo a trovare il suo spazio di fronte alla concorrenza asiatica, in particolare giapponese e coreana. Nel 2009 il marchio statunitense ha deciso di proporre una nuova strategia molto radicata nella sua storia, individuando nella democratizzazione dell'imaging uno dei passi fondamentali del suo successo ai tempi della pellicola. La possibilità di riprendere foto, video, audio con prodotti accessibili a tutti e condividerli in modo semplice grazie allo strumento internet è stata la via scelta per tornare in auge. A questo proposito nel 2009 in corrispondenza con questo cambio di rotta avevamo incontrato Jeffrey Hayzlett, allora Chief Marketing Officer e Vice President di Kodak Eastman Company, vi riproponiamo qui sotto la nostra intervista:

[HWUVIDEO="530"]Kodak Zi8: piccola e tascabile, ma di qualità[/HWUVIDEO]

I prodotti Kodak in ambito MultiMedia Camera hanno saputo ritagliarsi una buona fetta di pubblico, anche grazie a un'offerta ampia e di qualità che va da Zi8 dotata di ingresso audio jack per microfoni esterni a Playsport, appena rinnovata nella sua seconda versione Zx5, e adatta a un uso sportivo, grazie alla resistenza ad acqua e polvere, proposta a 179,00 €. La gamma ultimamente si è arricchita di PlayFull, sorella rimpicciolita e senza ingresso audio di Zi8 con pari caratteristiche (foto 5 megapixel e filmati Full HD 1080p) disponibile a 149,00 €, che punta su design elegante e dimensioni ridotte per attirare un pubblico anche business.

Tutti i nuovi modelli abbracciano la filosofia 'Share' pensata per facilitare la condivisione dei contenuti multimediali anche a chi ha un rapporto complicato con il PC: premendo l'omonimo tasto integrato nelle fotocamere e videocamere è possibile selezionare i contenuti che si vogliono condividere e selezionare il mezzo (ad esempio social network o casella email): alla prima connessione della fotocamera ad un computer con accesso ad internet i contenuti vengono automaticamente condivisi nelle modalità scelte, senza ulteriori passaggi su PC da parte dell'utente. La filosofia 'Share' è uno dei nuovi tasselli della strategia di democratizzazione inseguita da Kodak.

Playsport è un prodotto che fin da subito ha avuto un buon responso dal pubblico, ma che negli ultimi tempi soffre molto la concorrenza di nuovi prodotti dedicati allo sport, un esempio su tutti le videocamere GoPro che abbiamo testato qualche tempo fa. A far propendere gli utenti per queste ultime soluzioni è l'esistenza di un ecosistema di accessori pensati per facilitàre l'uso delle MMC in movimento e a mani libere.

Kodak ha imparato la lezione e ora propone in catalogo alcuni accessori dedicati alle Playsport: si va dalla versione brandizzata Burton della videocamera, proposta con fascia per indossare la MMC, al cinturino galleggiante da polso, che permette di portare con sé la videocamera in acqua a mani libere e non fa affondare quest'ultima in caso la si stacchi dal polso.

Troviamo anche un supporto a ventosa e una serie di mini-treppiedi, anche con gambe snodate per agganciare la fotocamera ai supporti più disparati. Non siamo ai livelli estremi offerti dalle videocamere più temerarie, ma certamente i nuovi accessori potrebbero attirare l'utenza più normale, magari galvanizzata dai video condivisi sul web, alcuni dei quali molto spettacolari.

Interessante anche la nuova linea di aggiuntivi ottici dedicati alle piccole MultiMedia Camera: formati da un anello metallico da incollare attorno all'obiettivo e da un aggiuntivo che si aggancia per via magnetica, offrono la possibilità di ampliare l'angolo di campo inquadrato fino a focali grandangolari e anche un fish-eye. Certamente non puntano sulla massima qualità ottica, ma rappresentano un'idea carina per ampliare le possibilità di divertimento con la propria videocamera.

In ambito fotografico Kodak continua a proporre fotocamere dai prezzi accessibili, puntando sulla visibilità a scaffale nella grande distribuzione: per provare a differenziarsi dalla concorrenza Kodak ha puntato su Easyshare Mini, in formato carta di credito e davvero leggera, e su Easyshare Touch, caratterizzata da touchscreen capacitivo e filtri creativi che simulano gli effetti di alcune delle più famose pellicole del marchio Kodak. I prezzi di 94,99 € e 149,99 € le posizionano nella fascia mainstream indirizzandole a un pubblico neofita. Qui di seguito una galleria di immagini dei prodotti.


Commenti

BenQ Monitor