IBELUX 40mm f/0.85: la gara si sposta sulla luminosità

IBELUX 40mm f/0.85: la gara si sposta sulla luminosità

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dall'accoppiata sino-tedesca Kipon-IBE nasce IBELUX 40mm F0,85 un'obiettivo che punta a farsi notare per la sua apertura di diaframma: sarà reso disponibile per gli standard mirrorless più diffusi ”

Al CP+ di Yokohama si sono viste novità interessanti, soprattutto nel segmento delle ottiche per mirrorless. Accanto a prodotti autofocus, si sono fatti notare diversi prodotti a messa a fuoco manuale. Appartiene a questa seconda categoria anche il particolare obiettivo messo in mostra dall'accoppiata Kipon-IBE. Se siete alla ricerca di un'ottica luminosa e avete sempre guardato con interesse le ottiche F0.95, il nuovo IBELUX 40mm non potrà che attirare la vostra curiosità, con il dato di targa relativo al diaframma che riporta un f/0.85.

Dovrebbe arrivare sul mercato a luglio, con un prezzo intorno ai mille dollari/euro. A momento non sono disponibili né le specifiche tecniche né le immagini sample con esso scattate, ma è certo che il campo delle ottiche molto luminose per mirrorless è uno di quelli su cui i produttori di terze parti sembrano aver scelto di darsi battaglia. La nuova ottica dovrebbe essere resa disponibile con i più diffusi innesti CSC: in mostra a Yokohoma la si è vista montata su Sony NEX, ma non dovrebbero mancare le versioni Micro Quattro Terzi, Canon EOS M e Fujifilm X-Mount.

Il produttore tedesco ha a catalogo ottiche e sistemi ottici specialistici di alta gamma, mentre l'azienda cinese è nota per i suoi adattatori, durante CP+ ha messo in mostra anche degli adattatori per tilt&shift per utilizzare le proprie ottiche con questa tecnologia, ad esempio le ottiche Hasselbald su Canon EOS.


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: roccia1234 pubblicato il 11 Febbraio 2013, 09:27
Quell'accrocco è ridicolo
Commento # 2 di: bonzoxxx pubblicato il 11 Febbraio 2013, 10:02
in effetti vedere tutto quell'arnese attaccato ad una sottiletta non mi ispira stabilità...
Commento # 3 di: mattydag pubblicato il 11 Febbraio 2013, 10:05
avete mai tenuto in mano una nex con un ottica manuale? l'ergonomia è fantastica.
Commento # 4 di: Manuel333 pubblicato il 11 Febbraio 2013, 11:32
la nex è stata creata per quello
Commento # 5 di: frankie pubblicato il 11 Febbraio 2013, 11:44
Grazie al tiraggio basso e alla possibilità di avere il sensore attaccato all'ottica stanno realizzando ottiche che per reflex sarebbero impossibili.

In attesa di battere lo Zeiss 50mm f0.7

(il 40mm f.0.35 è un fake)
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 11 Febbraio 2013, 11:57
Originariamente inviato da: mattydag
avete mai tenuto in mano una nex con un ottica manuale? l'ergonomia è fantastica.


Quell'accrocco avrebbe un'ergonomia fantastica?

Rispetto a una compatta a saponetta di posso anche credere, ma rispetto ad una slr/dslr proprio no.

Originariamente inviato da: Manuel333
la nex è stata creata per quello


Certo, l'hanno fatta per far usare lenti MF, e la dimostrazione è il catalogo sony che è pieno di lenti MF per nex .
Commento # 7 di: aled1974 pubblicato il 11 Febbraio 2013, 12:12
il peso ipotetico di un'ottica del genere?

e a questo punto non sarebbe meglio creare un anello con attacco filettato che si adatti all'ottica? Dico per una questione di bilanciamento dei pesi e di ergonomia nell'utilizzo con il treppiede

ciao ciao
Commento # 8 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 11 Febbraio 2013, 12:23
Beh dai, fondamentalmente è un 60mm F/1.2 su full frame...

Non le capisco molto certe ottiche, alla fine se uno cerca proprio la minima pdc (ma anche lì, perché COSI' minima?) esistono le full frame e l'85mm F/1.2

Certo, sono altri prezzi (anche se, una 5D2 usata non è che la paghi chissàquanto...), ma anche altra ergonomia e verosimilmente altra qualità ottica.

Preferirei vedere una mirrorless full frame a prezzo umano, montarci gli F/1.4 compatti che si trovano in giro, e avere una struttura più bilanciata... forza Samsung, pensaci tu!
Commento # 9 di: frankie pubblicato il 11 Febbraio 2013, 12:32
il rapporto di luminosità non si modifica se lo vuoi rapportare ad un FF.

Quindi ha un angolo di campo come se fosse un 60mm su FF ma ha luminosità 0.8
Commento # 10 di: izutsu pubblicato il 11 Febbraio 2013, 12:54
Ma resta un 40mm... ergo per avere la stessa immagine che scatteresti con una FF devi cambiare la distanza tra piano pellicola e soggetto, modificando di conseguenza anche la profondità di campo. Non solo, essendo i sensori APS più piccoli, raccolgono meno luce nell'unità di tempo e quindi hanno un rumore superiore. Il tutto si traduce in una quasi equivalenza, ragionando in astratto e senza confronti diretti tra modelli specifici, al 60mm f/1.2 del quale si parlava, poichè la profondità di campo è comparabile (è il motivo, portato all'eccesso, per il quale le compattine hanno sempre tutto a fuoco anche con ottiche f/1.8) e il tempo di posa, a parità di rumore nell'immagine finale, è simile grazie alla possibilità della FF di alzare la sensibilità ISO.

Ragionando in astratto eh...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor