Fujifilm punta sui filmati 3D HD per la sua nuova FinePix 3D W3

Fujifilm punta sui filmati 3D HD per la sua nuova FinePix 3D W3

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Come il modello precedente la nuova FinePix REAL 3D W3 sfrutta due ottiche con zoom 3x corredate da sensore CCD da 10 megapixel e introduce la possibilità di registrare filmati in alta definizione 720p 3D”

Fujifilm ha annunciato di voler continuare sulla scia tracciata dal successo della sua prima fotocamera digitale stereoscopica, la FinePix REAL 3D W1. L'arrivo della nuova Fujifilm FinePix REAL 3D W3 segue uno dei principali trend del mercato e introduce la possibilità di registrare filmati in alta definizione 720p 3D, sempre utilizzando la tecnologia stereoscopica.

Come il modello precedente la nuova FinePix REAL 3D W3 sfrutta due ottiche con zoom 3x corredate da sensore CCD da 10 megapixel poste a una distanza di circa il 20% maggiore rispetto a quella degli occhi umani, per massimizzare l'effetto di profondità. Come sulla capostipite della serie le foto e i filmati 3D possono essere rivisti con pieno senso di tridimensionalità già direttamente sul display LCD senza l'ausilio di occhialini o simili; questi ultimi invece si rendono necessari in caso di visualizzazione su TV 3D abilitati, ai quali la fotocamera si collega tramite cavo HDMI.

La doppia ottica e la presenza di due sensori è utilizzabile anche per scatti 2D con funzionalità avanzate: è possibile scattare in contemporanea due foto a diversa focale, scattare con diverse impostazioni di colore o di sensibilità ISO. Completano la filiera per la fruizione dei contenuti 3D il software MyFinePix per l'editing dei contenuti, la cornice digitale 3D (che non richiede occhialini utilizzando la stessa tecnologia usata per il display della W3) e il sistema di stampa Fujifilm 3D.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: II ARROWS pubblicato il 27 Agosto 2010, 08:48
Interessante il sistema di doppio scatto...
Però stiamo parlando pur sempre di una compatta, non è che questi controlli siano così eccelsi...
Commento # 2 di: mccarver pubblicato il 27 Agosto 2010, 08:59
Due obiettivi (anche se leggermente convergenti come suppongo che siano) potrebbero essere usati in interpolazione anche solo per ridurre il rumore in uno scatto, come fanno ad esempio gli array di microfoni?
Commento # 3 di: maxim17171 pubblicato il 27 Agosto 2010, 09:19
domanda: esiste un software che elabori due scatti in 3d fatti con una reflex su trepiede spostando di quei 7/8 cm la macchina tra uno scatto e l'altro?
Commento # 4 di: Carlozz86 pubblicato il 27 Agosto 2010, 09:44
Carina...peccato che si aggira tra i 435,77 € e i 449,00 €, azz
Commento # 5 di: lucusta pubblicato il 27 Agosto 2010, 09:50
maxim, non e' chiara la domanda...
esistono gli stereoscopi (http://it.wikipedia.org/wiki/Stereoscopio ne ho uno del bisnonno con una decina di foto dell'epoca), e credo che in commercio esistano slite con carrelli da montare tra' trepiedi e macchina per spostare la camera, per ottenere foto stereoscopiche (le facevo da ragazzino segnando su un foglio 2 righe a 10°.
oggi si potrebbero usare 2 fotocamere da 60 euro e uno steseoscopio per ottenere lo stesso effetto (in pratica non e' necessario un televisore 3D); ci sono gruppi che si dedicano con passione a questa tecnica da diverso tempo, e puoi trovare software e hardware (con l'ausilio di un doppio monitor ed uno specchio semiriflettente) di semplice costruzione (http://www.stereoscopy.com/downloads/).
Commento # 6 di: fabio.xs pubblicato il 27 Agosto 2010, 10:55
Non so cosa intendesse maxim ma interessa anche me un discorso del genere e vorrei sapere anche io se esiste un software per la conversione in 3D, in pratica una volta scattate le due immagini le vorrei visualizzare su un televisre Led 3D moderno, si può fare?
Commento # 7 di: kralin pubblicato il 27 Agosto 2010, 12:09
Originariamente inviato da: maxim17171
domanda: esiste un software che elabori due scatti in 3d fatti con una reflex su trepiede spostando di quei 7/8 cm la macchina tra uno scatto e l'altro?


si, si chiama photoshop.
prendi le due immagini, le metti di fianco e fai un sidebyside che sarà opportunamente elaborato dal tuo display 3D.

occhio che, non scattando allo stesso momento,a seconda del soggett potrai vedere cose diverse...


questa macchinetta chissà se funziona davvero, rendere l'effetto 3d.
secondo me ce la fa solo ad una certa distanza, prima e dopo no.
dovrebbero farle con obiettivi convergenti mobili, come gli occhi, e come
le macchine da presa di cameron
Commento # 8 di: maugeo63 pubblicato il 27 Agosto 2010, 17:35
Sì, c'è tutto!

La fuji W3, come la W1 in commercio da un anno, e che io ho e uso, HA difatti la convergenza automatica o manuale modificabile in ogni momento con pulsantin/levetta... la W3 collegata alla Tv con cavo HDMI mostra direttamente le foto 3D... si trova da una decina di giorni pure un lettore di schede SD della Fuji da collegare alla TV 3dD, costa meno di 30E da Mediaworld, nei cesti delle offerte...
Di Software per convertire formati, e che apre pure i file MPO Fuji, c'e' 3D Ccombine, 49 dollari, ovvero 40 euro, prova gratuita per 15 giorni. oltre che su TV 3d con occhiali a otturatore, si possono fare gli anaglifi, per occhiali rosso-ciano da un euro, oppure la visione affiancata su stampa o su video, visori a un paio di euro, vedasivisori in cartoncino con lenti della Loreo..ci stanno distributori in Germania e paesi bassi, senza pagare trasporto e dazio doganale da Hong Kong come ho fatto io. saluti da uno che sta avviando uno studio 3d, Maurizio.
ps: la base stereo ampia, oltre 7cm, delle ottiche, fa si' che se si converge a un oggetto vicino, oggetti a fuoco lontano, abbiano immagini fantasma... con visore in cartoncino l'occhio compensa bene, con altri sistemi piu' sofisticati, meno... ma con la fuji si vede gia' in ripresa come viene e come correggere, cambiando parallasse manualmente o allontanandosi...
Commento # 9 di: maugeo63 pubblicato il 27 Agosto 2010, 17:57
ps

per il software per chi vuole fare anaglifi con 2 scatti o una stereocoppia, ci sono molti sw gratuiti. c'e' anche un plugin per GIMP per cui aprendo le due immagini come LAYER, dal menu file, con il plugin installato, si ottiene un anaglifo e si possono fare gli aggiustamenti spostando uno dei due layer..strati... meglio che in software automatici... fate ricerca per" ANAGLYPH free software" o "GIMP anaglyph plug in"
ultima cosa: interpolare due immagini con prospetttiva diversa non puo' che peggiorare una la immagine 2d che si vorrebbe ottenere... si fa prima e meglio a interpolare due immagini fatte in sequenza rapida con stessa ottica...se il soggetto e' statico!... senno' si peggiora, come per le due immagini diverse per prospettiva... e si fa prima a usare una macchina migliore, in generale!... con meno rumore e maggiore nitidezza... la fuji 3d e' per immagini stereo e basta, credete a me e a tutte le recensioni da un anno in qua...ah, c'e' anche la mini Aiptek 3d in arrivo, 190 euro, e pure un paio di cinesi, una a fuoco fisso e una come la fuji... poi ci sono tanti obiettivi stereo, vedi Loreo (ne ho uno nuovo imballato per Pentax digital comprato per sfizio se qualcuno lo vuole) e sistemi di sdoppiamento a specchi... ma l'unico che mantiene formati orizzontali e' il Tridelta...che effettua una rotazione... altri spezzano fotogramma in due meta' verticali......ma sono tutti accrocchi ingombranti rispetto alla Fuji, Aiptek e cinesi in arrivo... infine ci stanno sistemi di costo 10 centesimi per fare foto e video 3d con unica ottica, di cellulare o super reflex...come anaglifi... ma lascio a voi le ricerche in google, con i termini scritti in inglese... vi dico solo che e' un vecchio brevetto del 1970 usato da una sola ditta, sinora, proprio in quegli anni... io lo ho applicato a vari obiettivi dietro il diaframma, svitando a mano il barilotto posteriore di lenti a focale fissa anni 70-80 e funge!...
Commento # 10 di: maurizio9785 pubblicato il 17 Dicembre 2010, 20:41
fuji W3...help

Originariamente inviato da: maugeo63
per il software per chi vuole fare anaglifi con 2 scatti o una stereocoppia, ci sono molti sw gratuiti. c'e' anche un plugin per GIMP per cui aprendo le due immagini come LAYER, dal menu file, con il plugin installato, si ottiene un anaglifo e si possono fare gli aggiustamenti spostando uno dei due layer..strati... meglio che in software automatici... fate ricerca per" ANAGLYPH free software" o "GIMP anaglyph plug in"
ultima cosa: interpolare due immagini con prospetttiva diversa non puo' che peggiorare una la immagine 2d che si vorrebbe ottenere... si fa prima e meglio a interpolare due immagini fatte in sequenza rapida con stessa ottica...se il soggetto e' statico!... senno' si peggiora, come per le due immagini diverse per prospettiva... e si fa prima a usare una macchina migliore, in generale!... con meno rumore e maggiore nitidezza... la fuji 3d e' per immagini stereo e basta, credete a me e a tutte le recensioni da un anno in qua...ah, c'e' anche la mini Aiptek 3d in arrivo, 190 euro, e pure un paio di cinesi, una a fuoco fisso e una come la fuji... poi ci sono tanti obiettivi stereo, vedi Loreo (ne ho uno nuovo imballato per Pentax digital comprato per sfizio se qualcuno lo vuole) e sistemi di sdoppiamento a specchi... ma l'unico che mantiene formati orizzontali e' il Tridelta...che effettua una rotazione... altri spezzano fotogramma in due meta' verticali......ma sono tutti accrocchi ingombranti rispetto alla Fuji, Aiptek e cinesi in arrivo... infine ci stanno sistemi di costo 10 centesimi per fare foto e video 3d con unica ottica, di cellulare o super reflex...come anaglifi... ma lascio a voi le ricerche in google, con i termini scritti in inglese... vi dico solo che e' un vecchio brevetto del 1970 usato da una sola ditta, sinora, proprio in quegli anni... io lo ho applicato a vari obiettivi dietro il diaframma, svitando a mano il barilotto posteriore di lenti a focale fissa anni 70-80 e funge!...

Ciao, ho acquistato da poco la W3 ed ho un po' di problemi con l'editing, vorrei sapere se posso approfittare delle tue conoscenze per spillarti un po' di info.
Una su tutte: ho un TV sony bravia 3D, ho provato a collegare la W3 con il cavo hdmi ma devo dirti che vedo malissimo i filmati girati con la fuji, secondo me commetto qualche errore in fase di ripresa o forse devo settare il tv o la fotocamera in qualche modo particolare.Comunque io sono un fotografo matrimonialista e sto cercando di realizzare un video in 3D ma sino ad ora..... fallimento totale.
P.S. io uso sony vegas 10 per l'editing.
Attendo con ansia la tua risposta
Maurizio
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor