Apple contro Kodak: l'ITC dà ragione al produttore di fotocamere

Apple contro Kodak: l'ITC dà ragione al produttore di fotocamere

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nel balletto di accuse e controaccuse tra Kodak e Apple esce vincitrice l'azienda di Rochester: non ha violato nessun brevetto Apple”

Apple e Kodak sono da più di un anno protagoniste di una lotta che le vede contrapposte nelle aule di tribunale, impegnate ad accusarsi vicendevolmente di infrazione di brevetti. Questo è solitamente il modo con cui vengono combattute le battaglie legali riguardanti i brevetti: a una accusa di plagio viene risposto con un'accusa simile, cercando poi di trovare una mediazione o arrivando alla fine a mettere tutto nelle mani dei giudici.

All'inizio del 2010 Kodak aveva mosso l'accusa a RIM e Apple di aver violato alcuni brevetti legati alla previsualizzazione delle immagini con i moduli fotocamera dell'iPhone e degli smartphone BlackBerry. Nel mese di aprile Apple aveva risposto con controaccuse presso l'International Trade Commission, sostenendo che le fotocamere digitali del produttore statunitense violano brevetti sulle immagini digitali di sua proprietà.

A maggio di quest'anno uno dei giudici dell'agenzia federale aveva preso le parti di Kodak, dichiarando che l'azienda di Rochester non aveva violato nessun brevetto Apple. Ora arriva la conferma di quella decisione da parte della ITC, come riportato da Reuters.

Pare che in fatto di brevetti Eastman Kodak, marchio storico della fotografia, sappia il fatto suo: nel 2009 e 2010 aveva intentato simili cause contro LG Electronics e Samsung, arrivando a farsi pagare 400 e 550 milioni di dollari per concedere in licenza le tecnologie coperte da brevetto. Secondo le stime degli analisti Kodak si aspetta di generare ricavi per 250/350 milioni di dollari all'anno fino al 2013 solo grazie alle sue tecnologie brevettate.


Commenti (16)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: sslazio pubblicato il 19 Luglio 2011, 11:49
ora sarebbe bello che Kodak chieda milioni di Euro alla mela bacata perchè veramente non se ne può più della cause folli che intenta nei confronti di qualunque cosa sia elettronico.
della serie ho inventato tutto io.
che schifo
Commento # 2 di: PaveK pubblicato il 19 Luglio 2011, 11:54
Originariamente inviato da: sslazio
ora sarebbe bello che Kodak chieda milioni di Euro alla mela bacata perchè veramente non se ne può più della cause folli che intenta nei confronti di qualunque cosa sia elettronico.
della serie ho inventato tutto io.
che schifo

Il succo della notizia (che l'autore ha condito con un po' di sana e sottile ironia), è che Kodak sta monetizzando a destra e a manca, a suon di milioni di dollari ottenuti da questo o quel produttore, dei quali Apple è, per il momento, l'ultimo della lista.

Sembra tu lo abbia capito molto bene.
Commento # 3 di: DjLode pubblicato il 19 Luglio 2011, 11:55
Originariamente inviato da: sslazio
ora sarebbe bello che Kodak chieda milioni di Euro alla mela bacata perchè veramente non se ne può più della cause folli che intenta nei confronti di qualunque cosa sia elettronico.
della serie ho inventato tutto io.
che schifo


Leggi la news per favore. Kodak ha già chiesto milioni di dollari a chiunque. Quindi, mi spieghi il senso del tuo commento totalmente errato? Flame? Direi di sì
Commento # 4 di: Markk117 pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:12
basta con questi patent trolling chi ha violato è ora che paghi!
Commento # 5 di: p4ever pubblicato il 19 Luglio 2011, 12:12
sinceramente mi sembra che sia la decima notizia che leggo in pochi giorni dove ci sia apple che fa causa a qualcuno....manca solo che steve jobs chiami in causa le mele della val di non per aver copiato il logo della sua azienda.

riguardo alla notizia in sè, una volta che è apple ad essere chiamata in causa per violazione di brevetti, risponde tanto per cambiare contro denunciando a sua volta ma stavolta a quanto letto è andata parecchio male...
Commento # 6 di: sslazio pubblicato il 19 Luglio 2011, 13:09
ma voi come cavolo leggete le notizie non io.
é Apple che ha denunciato Kodak per violazione di brevetti nelle macchine fotografiche della kodak.
della serie il bue che dice cornuto all'asino.
Apple sta denunciando chiunque, samsung, htc, kodak, motorola, tra poco denuncierà pure se stessa.
Commento # 7 di: RaZoR93 pubblicato il 19 Luglio 2011, 13:34
Originariamente inviato da: sslazio
ma voi come cavolo leggete le notizie non io.
é Apple che ha denunciato Kodak per violazione di brevetti nelle macchine fotografiche della kodak.
della serie il bue che dice cornuto all'asino.
Apple sta denunciando chiunque, samsung, htc, kodak, motorola, tra poco denuncierà pure se stessa.
è stata kodak ad avviare il procedimento legale. La contro-causa è un procedimento di difesa usato innumerevoli volte da tutte le società.
Commento # 8 di: Cfranco pubblicato il 19 Luglio 2011, 13:40
Apple andò per suonare e tornò suonata
Commento # 9 di: PaveK pubblicato il 19 Luglio 2011, 13:46
Bah... a me paiono cori da stadio nella curva dei tifosi della squadra avversaria ad Apple, come se fosse diversa da qualunque altra azienda da un qualunque punto di vista.

E pensare che un tempo questo era un forum serio dove si scriveva con cognizione di causa ed obiettività.

Divertitevi.
Commento # 10 di: Cfranco pubblicato il 19 Luglio 2011, 13:49
Originariamente inviato da: PaveK
Bah... a me paiono cori da stadio nella curva dei tifosi della squadra avversaria ad Apple, come se fosse diversa da qualunque altra azienda da un qualunque punto di vista.

'nsomma
Ultimamente la mela ha spaccato abbastanza gli zebedei denunciando tutti e tutto per la vìolazione di brevetti sull' aria fritta
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor