Sony RX1 e RX1 R: facile innamorarsi della compatta full frame

Sony RX1 e RX1 R: facile innamorarsi della compatta full frame

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Qualche ora in giro per la Toscana in compagnia delle compatte Sony RX1 e Sony RX1 R, caratterizzate da una sensore full frame da 24 megapixel e dall'ottica Zeiss Sonnar 35mm F2, fanno emergere un verdetto chiaro: è facile innamorarsi delle due fotocamere, salvo poi venire tramortiti dal prezzo quando si passa in cassa”

Il fascino del pieno

Full Frame è la parola d'ordine del momento, ma tra i vari produttori Sony è quella che sta puntando maggiormente sul pieno formato per differenziarsi dalla concorrenza. Sono ormai diversi i prodotti nella gamma del produttore nipponico che utilizzano un sensore in formato 35mm, a partire dalla simil-reflex SLT Sony Alpha A99, fino ad arrivare alle recenti mirrorless Sony Alpha A7 e A7R che hanno portato sul sistema E-Mount le potenzialità del pieno formato.

In mezzo c'è stato il particolare esperimento della compatta con ottica fissa 35mm Sony RX1, seguita poi dalla sorella priva del filtro anti aliasing Sony RX1R. Se Fujifilm ha posto una pietra miliare nel panorama APS-C con la sua X100, Sony ha voluto fare una simile operazione nel segmento delle full frame con le sue RX1/RX1R, che si fanno notare per l'abbinamento di un sensore CMOS Exmor a un'ottica Carl Zeiss Sonnar 35/2, caratterizzata da focale 35mm e apertura F2. Il tutto a un posizionamento di prezzo decisamente premium, con un listino di € 3.099,00 IVA inclusa.

Si tratta di fotocamere dedicate da un lato a un pubblico di appassionati (dal budget elevato), dall'altro ai professionisti che cercano un secondo corpo macchina molto compatto per lavori particolari o per la street photography. Abbiamo potuto provare entrambi in modelli durante lo stesso evento che ci ha permesso di mettere alla prova sul campo per un primo contatto le nuove mirrorless Sony Alpha A7 e A7R (trovate l'articolo a questo indirizzo).

BenQ Monitor