Terremoto in Giappone: Fujifilm in via di ripresa, Sony ancora ferma a Kumamoto

Terremoto in Giappone: Fujifilm in via di ripresa, Sony ancora ferma a Kumamoto

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sony stata la pi colpita ed stata costretta a chiudere uno degli stabilimenti che sforna sensori CMOS e CCD per fotocamere digitali: l'impatto sul business del produttore giapponese stato tale da spingere Nikon a ritardare l'arrivo sul mercato di alcune compatte che utilizzano sensori prodotti a Kumamoto”

Sono passate due settimane dal terremoto che ha colpito il Giappone nella prefettura di Kumamoto, ma alcuni degli impianti industriali sono ancora interessati da verifiche e riparazioni: tra essi troviamo anche stabilimenti che interessano in prima persona il mercato fotografico. Fujifilm informa oggi che le operazioni nella fabbrica di Kikuyo-cho sono riprese sotto osservazione gi dal 23 aprile e che stanno continuando a buon ritmo. La previsione quella di tornare al regime pre-terremoto entro la fine del mese di maggio, mentre le spedizioni dei prodotti che erano in magazzino al momento del terremoto sono gi ricominciate, dopo aver passato un'ulteriore ispezione.

Sony stata la pi colpita ed stata costretta a chiudere uno degli stabilimenti che sforna sensori CMOS e CCD per fotocamere digitali, videocamere di videosorveglianza e micro-display: l'impatto sul business del produttore giapponese stato tale da spingere Nikon a ritardare l'arrivo sul mercato di alcune compatte che utilizzano sensori prodotti a Kumamoto. In particolare erano stati i piani superiori degli edifici quelli interessati dai maggiori danni, con le clean room utilizzate per le lavorazioni sui wafer di silicio e gli impianti di produzione, localizzati al piano terra, non hanno subito danni di rilievo. Al piano di sopra avvengono fasi della produzione come l'assemblaggio e le misure, oltre a quelle che interessano i moduli fotocamera completi: qui i danni sono stati pi consistenti.

La produzione ancora ferma, vista la conta dei danni precisa ancora da effettuare, anche a causa delle scosse di assestamento, continuate fino a pochi giorni fa. I prodotti gi finiti al momento del terremoto sono gi stati ispezionati e Sony ha ripreso le spedizioni, mentre sono ancora in fase di analisi i prodotti semi-finiti e quelli incompleti.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: calabar pubblicato il 03 Maggio 2016, 00:40
Ragazzi, correggete l'orrore grammaticale nella descrizione prima che troppi lo leggano!
Commento # 2 di: LORENZ0 pubblicato il 03 Maggio 2016, 08:12
"...da spingere Nikon ha ritardare l'arrivo sul mercato di alcune compatte..."

Commento # 3 di: grog-light pubblicato il 03 Maggio 2016, 15:45
Eddai... è KuMamoto non Kunamoto.
BenQ Monitor