Ritornano le stampe istantanee da Polaroid

Ritornano le stampe istantanee da Polaroid

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La piccola stampante con tecnologia ZINK promette stampe istantanee senza l'uso di inchiostro”

Quasi un anno fa ci è capitato di parlare delle stampanti ZINK (Zero-INK), che senza l'utilizzo di cartucce e inchiostri promettono di fornire buone stampe fotografiche in mobilità, grazie alle loro ridotte dimensioni. In quell'occasione avevamo richiamato il marchio Polaroid, che per anni è stato sinonimo di punta-scatta-stampa.

Proprio il marchio Polaroid, come riporta DCViews, ha annunciato ufficialmente l'adozione della tecnologia ZINK e mira a ritornare leader del mercato delle stampe istantanee. La stampante ha dimensione ridotte e utilizza una speciale carta in piccoli fogli da 2x3 pollici.

É proprio la carta il fulcro del processo di stampa: sotto uno strato protettivo polimerico è presente una materiale composto da cristalli coloranti. I cristalli risultano bianchi prime del processo di stampa, durante il quale vengono attivati per mezzo del calore.

L'ultima fotocamera di casa Polaroid vine venduta in bundle con la piccola stampante ZINK, a formare un duo che promette di far rinverdire i fasti della fotografia a stampa istantanea. Con la gorssa differenza che ora è possibile stampare solo gli scatti che effettivamente lo meritano.

La piccola stampante può essere connessa alle fotocamere tramite la porta USB 2.0, ma fornisce un'ottima piattaforma di stampa per i cellulari dotati di connettività Bluetooth, supportando questa tecnologia di trasferimento senza fili.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Fl1nt pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:01
carina
Commento # 2 di: G30 pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:04
Molto carina, sisi!
Commento # 3 di: Jackari pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:05
sembra un pò scomoda però
bisognerebbe riuscire ad integrare la stampante nel corpo macchina
Commento # 4 di: SuperSandro pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:08
Mah, io le foto le vedo su schermo: sprecare carta (dimensioni 2 x 3 pollici) non vale proprio la pena.

E poi: "riscaldamento"? E le batterie quanto durano?
Commento # 5 di: Dumah Brazorf pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:13
Le macchine fotografiche devono essere compatte, i catafalchi che produsse una volta non venderebbero più.
Commento # 6 di: Motosauro pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:19
Le stampe a sublimazione sono belle, ma fragili. Inoltre ormai abbiamo schermi dovunque. A me non pare una buona idea questa.
Certo, possono prendersi una parte di quella clientela che ancora vuola la carta, ma credo che sia un mercato residuale.
Commento # 7 di: ellepi pubblicato il 15 Gennaio 2008, 10:47
Se la integrassero nella fotocamera perderebbe la possibilità di essere usata anche con dispositivi bluetooth, secondo me è meglio cosi

Piuttosto non capisco a quanti possa effettivamente interessare l'avere un'"istantanea"formato 2 x 3 pollici.

L'oggetto è carino ma non so quanto successo potrà avere
Commento # 8 di: Spinoza pubblicato il 15 Gennaio 2008, 11:08
Ma quanto costa, poi, la carta???
Commento # 9 di: Joe Falchetto pubblicato il 15 Gennaio 2008, 13:29
Tutto sta poi nel vedere se la carta verrà a costare meno di sviluppare un rullino... cosa che dubito!
Commento # 10 di: Neo_ pubblicato il 15 Gennaio 2008, 14:55
e qualcuno mi spiegherebbe a che servono stampe grandi come un biglietto da visita?anche il display della mia macchina ha grossomodo quelle dimensioni..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor