Olympus rinnova la sua compatta rugged: ora Tough! TG-5 filma in 4K

Olympus rinnova la sua compatta rugged: ora Tough! TG-5 filma in 4K

di Roberto Colombo, pubblicata il

“ La fotocamera si basa sul classico obiettivo non sporgente F2.0 con zoom 4x e focali equivalenti di 25-100mm e utilizza un rinnovato sensore retroilluminato da 12 megapixel, accoppiato al processore d'immagine TruePic VIII. Il sensore diminuisce la risoluzione rispetto a quella del modello precedente (che vantava 16 megapixel) e grazie ai fotodiodi più grandi dovrebbe garantire migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, con sensibilità fino a 12.800 ISO. Il nuovo comparto digitale permette ora di registrare filmati 4K a 30 fps e video Full HD slow motion a 120 fps”

Le rugged sono una cetegoria di fotocamere compatte di nicchia, ma forse ha sofferto meno di altre la concorrenza dei cellulari, andando ad operare in situazioni dove pochi avrebbero il coraggio di tirare fuori dalla tasca il proprio smartphone top di gamma da poco meno di mille euro.

Ormai da anni questo tipo di macchine fotografiche ha raggiunto il suo equilibrio sotto il punto di vista dell'ergonomia e delle funzioni, ma vengono regolarmente aggiornate dai produttori adottando processori e sensori più recente e aggiungendo funzionalità.

È quello che ha fatto Olympus presentando la sua nuova Tough! TG-5. La fotocamera si basa sul classico obiettivo non sporgente F2.0 con zoom 4x e focali equivalenti di 25-100mm e utilizza un rinnovato sensore retroilluminato da 12 megapixel, accoppiato al processore d'immagine TruePic VIII. Il sensore diminuisce la risoluzione rispetto a quella del modello precedente (che vantava 16 megapixel) e grazie ai fotodiodi più grandi dovrebbe garantire migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, con sensibilità fino a 12.800 ISO. Il nuovo comparto digitale permette ora di registrare filmati 4K a 30 fps e video Full HD slow motion a 120 fps.

Per quanto riguarda la protezione offerta dalla sua corazza, La TG-5 sopporta cadute da un’altezza massima di 2,1 metri, è indeformabile ad un carico di 100kg, è insensibile al gelo fino a -10°C, è resistente alla polvere ed è impermeabile fino ad una profondità di 15 metri senza dover utilizzare custodie esterne. Con la custodia subacquea PT-058 (venduta come optional a parte), è invece possibile catturare immagini e video fino ad una profondità di 45 metri.

Olympus ha dotato la fotocamera del sistema Variable Macro System con quattro modalità di utilizzo: Microscope, Microscope Control, Focus Bracketing e Focus Stacking Mode. Spesso infatti questo tipo di fotocamera permette di spingersi a fare foto da vicino a soggetti inusuali. Rispetto ad alcune concorrenti non offre LED per l'illuminazione dei soggetti più vicini all'obiettivo, ma offre tra gli accessori opzionali una guida per trasformare il flash integrato vicino all'ottica in un flash anulare attorno all'obiettivo.

Tra le altre specifiche tecniche troviamo il supporto RAW, non scontato su una compatta, la connettività Wi-Fi e il GPS. Sarà disponibile da giugno al prezzo consigliato di 479,90 euro.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: CrapaDiLegno pubblicato il 18 Maggio 2017, 13:52
Ho la TG-4, ottima macchina.
Il supporto RAW poi è assolutamente necessario per questo tipo di macchine che sono usate in tutti i modi più "strampalati" possibili.
Non capisco perché si è arrivati così tardi a supportarlo e soprattutto perché Olympus è ancora l'unica che lo fa sulle rugged.
Unico difetto: l'anello che copre l'obiettivo. Perderlo è un attimo. Si stacca sempre per nulla.

Questa nuova versione con meno megapizze (come la TG-1) è ancora migliore per le foto che normalmente faccio (la TG-1 soffriva di meno rumore cromatico rispetto alla TG-4). E l'anello mi sembra diverso. Forse han capito che la soluzione vecchia non era delle migliori.

Certo che i prezzi....
Commento # 2 di: lunaticgate pubblicato il 19 Maggio 2017, 02:46
Solo 15m di profondità? Possibile che l'unica "naked" compatta che arrivi a 30m sia la Nikon Coolpix?
Commento # 3 di: Schaduw pubblicato il 20 Maggio 2017, 15:53
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Unico difetto: l'anello che copre l'obiettivo. Perderlo è un attimo. Si stacca sempre per nulla.
[..] E l'anello mi sembra diverso. Forse han capito che la soluzione vecchia non era delle migliori.


Hanno finalmente inserito un blocco sul corpo macchina per non perdere gli accessori
Mentre ho visto dalle foto sia il vecchio led ring che ho sulla tg-3, che quell'anello chiamato "diffusore" della tg-4 quindi mi viene il sospetto siano proprio prodotti diversi.
Ovviamente sono molto contento dell'introduzione del blocco, mi aspettavo però una risoluzione maggiore per le riprese in slowmotion.
che nella mia sono ovviamente parecchio inferiori e purtroppo si sente.


Originariamente inviato da: lunaticgate
Solo 15m di profondità? Possibile che l'unica "naked" compatta che arrivi a 30m sia la Nikon Coolpix?

hanno fatto la cover che permette di raggiungere i 45 metri, ok vendono due prodotti invece di uno, ma non a tutti interessa arrivare a 30 metri quindi io condivido la scelta.
BenQ Monitor