National Geographic ha ripreso la corsa di un ghepardo a 1200 fps

National Geographic ha ripreso la corsa di un ghepardo a 1200 fps

di Michele Tarantini, pubblicata il

“National Geographic ha utilizzato una Phantom Miro M320S per realizzare uno spettacolare video di un ghepardo in corsa ripreso a 1200 fps”

Le riprese in slow motion sono ormai sempre più di moda, non è difficile infatti imbattersi in video registrati ad un alto frame rate ma spesso fini a sé stessi, creati più per sfruttare le potenzialità del proprio prodotto che per utilizzare coerentemente un nuovo strumento. Naturalmente non è il caso del lavoro effettuato da National Geographic.

National Geographic ha ripreso la corsa di un ghepardo mostrandocela coma mai l’avevamo vista: una videocamera affiancata al ghepardo lo segue durante la sua corsa riprendendolo in FullHD ad una cadenza di 1200 fps.

Il video è stato effettuato con una Phantom Miro M320S, videocamera prodotta da Vision Research che fa ovviamente dell’alto frame rate il suo punto di forza: può registrare infatti video in FullHD ad un massimo di 1540 fps. La videocamera, disponibile con attacchi Nikon F, Canon EF, PL e C è in vendita per un prezzo di listino di $44.000.


Commenti (28)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:07
Molto bello..
però novità zero!

Su DMAX c'è una intera trasmissione dove non fanno altro che riprendere roba al super rallenty!
Commento # 2 di: Nihonjin pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:07
Spettacolare ed emozionante!
Commento # 3 di: bollicina31 pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:15
Posso avere anche io un gattone così??
sembra amichevole
Commento # 4 di: dawid999 pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:21
Originariamente inviato da: demon77
Molto bello..
però novità zero!

Su DMAX c'è una intera trasmissione dove non fanno altro che riprendere roba al super rallenty!


dmax non gira i documentari, li compra e li trasmette, infatti tutto quello che vedi su dmax è stato già trasmesso da tempo su discovery o national geographic
Commento # 5 di: Slater91 pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:25
Originariamente inviato da: dawid999
dmax non gira i documentari, li compra e li trasmette, infatti tutto quello che vedi su dmax è stato già trasmesso da tempo su discovery o national geographic


DMAX è un canale di proprietà di Discovery Channel.
Commento # 6 di: dawid999 pubblicato il 29 Novembre 2012, 09:51
Originariamente inviato da: Slater91
DMAX è un canale di proprietà di Discovery Channel.


si, certo, perchè è stato comprato da discovery ma non lo era, era proprietà di xxp.
discovery è a pagamento mentre dmax è free, secondo te dove trasmettono prima le novità ?
Commento # 7 di: mentalray pubblicato il 29 Novembre 2012, 10:03
Che figata. Quando lo vedi ad occhio nudo e a velocità normale sembra che corrano poggiando 2 zampe contemporaneamente, invece al rallenty si vede che ne poggiano una sola alla volta.
Commento # 8 di: braindamage87 pubblicato il 29 Novembre 2012, 10:31
La telecamera costa solo 44 mila $...
Commento # 9 di: Dumah Brazorf pubblicato il 29 Novembre 2012, 10:33
Estremamente affascinante, con la musica diventa quasi commovente.
Si intravede il lavoro dei fasci muscolari in tensione sotto la pelliccia maculata, il movimento delle zampe ed il colpo di "caviglia" che concorre alla straordinaria propulsione, il corpo che si rannicchia tanto da trovarsi le zampe posteriori davanti alle anteriori e poi l'estensione in quello che è un vero e proprio balzo tra una serie di passi e l'altra.
Commento # 10 di: TecnologY pubblicato il 29 Novembre 2012, 10:59
in africa voglio vederli a scappare in bici quando uno di questi li insegue.... qua già faccio fatica contro i cagnetti alti 2 spanne

mi sa che con i mezzi che hanno là neanche in moto ci riescon
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor