Light L16: la fotocamera con 16 ottiche integrate finalmente in spedizione

Light L16: la fotocamera con 16 ottiche integrate finalmente in spedizione

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nel 2015, dopo due anni di sviluppo, la startup Light aveva presentato la sua L16, particolare dispositivo di ripresa caratterizzato da ben 16 moduli ottica+sensore: ora a 18 mesi dai primi preorder iniziano le spedizioni”

Ai tempi della presentazione del prototipo e dell'avvio dei pre-order di Light L16 la tecnologia Light Field di Lytro era sulla bocca di tutti. Sembrava il nuovo El Dorado della fotografia e la possibilità di mettere a fuoco dopo lo scatto pareva dovesse portare una repentina rivoluzione nel nostro modo di scattare e fruire le fotografie. La bolla si è presto sgonfiata e la stessa Lytro ha indirizzato i suoi sforzi verso il mercato professionale, assemblando una soluzione pensata per la ripresa di contenuti video per la realtà aumentata e virtuale.

Light L16 Camera

Nel 2015, dopo due anni di sviluppo, la startup Light aveva presentato la sua L16, particolare dispositivo di ripresa caratterizzato da ben 16 moduli ottica+sensore, con in più un modulo dotato di sensore all'infrarosso. Le ottiche sono organizzate a gruppi: cinque da 35mm, cinque da 70mm e sei da 150mm e lavorando 10 alla volta. Per riuscire ad accorpare tutto nello chassis, i moduli da 70mm e 150mm sono di tipo "folded optic", dove viene impiegato uno specchio così da poter collocare il sensore in senso perpendicolare alla direzione di scatto.

Parte fondamentale della fase di ripresa è il software che si occupa di gestire le immagini: esse possono essere combinate in un'unico scatto da 52 megapixel, con la possibilità di selezionare a posteriori il punto di messa a fuoco. Inoltre è possibile anche registrare video in risoluzione 4K. Il modulo di registrazione ha come cuore un sistema operativo Android e per l'editing su PC sono disponibili applicazioni Windows e Mac.

Light L16 Camera Bag

Ora a 18 mesi dall'inizio dei preordini, Light ha iniziato la fase di spedizione dei primi campioni. I primi preorder erano avvenuti al prezzo di $1300, con una successiva seconda fase a $1700.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: gridracedriver pubblicato il 18 Luglio 2017, 11:43
non fosse per il prezzo, ma avrei proprio voglia di provarla
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 18 Luglio 2017, 12:16
Originariamente inviato da: gridracedriver
non fosse per il prezzo, ma avrei proprio voglia di provarla


per curiosità anche io.
Ma onestamente sono molto scettico sulla reale utilità di questa fotocamera.. anche parlando in termini di qualità del risultato finale.
Commento # 3 di: NickNaylor pubblicato il 18 Luglio 2017, 18:17
a me piacerebbe capire con quale schema hanno piazzato le ottiche, è veramente curiosa la disposizione
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 18 Luglio 2017, 18:18
Originariamente inviato da: NickNaylor
a me piacerebbe capire con quale schema hanno piazzato le ottiche, è veramente curiosa la disposizione


"a pene di segugio"
Commento # 5 di: NickNaylor pubblicato il 18 Luglio 2017, 18:21
Originariamente inviato da: demon77
"a pene di segugio"

sembra una partita ad agar.io
Commento # 6 di: lucusta pubblicato il 18 Luglio 2017, 21:12
non ha caratterizzazione 3D sterovisiva, quindi riguarda esclusivamente la quantità di luce catturata dal singolo obbiettico (probabilmente alcuni in monocromia)...
questione solo di compattezza cercando di avere la minor distanza da un punto focale comune.

comunque non è solo software; ha un SD820 abbinato ad un ASIC proprietario (sennò la velocità sarebbe stata scansalosa).

nelle foto demo non si vede mai come si comporta a bassa luminosità...

quindi sicuramente buona per il punta e scatta, ma... aspetto la versione 2.0 prima di dare quasi 2000 euro per una fotocamera che per ora si dimostra "da passeggio".
Commento # 7 di: demon77 pubblicato il 18 Luglio 2017, 21:22
Originariamente inviato da: lucusta
non ha caratterizzazione 3D sterovisiva, quindi riguarda esclusivamente la quantità di luce catturata dal singolo obbiettico (probabilmente alcuni in monocromia)...
questione solo di compattezza cercando di avere la minor distanza da un punto focale comune.

comunque non è solo software; ha un SD820 abbinato ad un ASIC proprietario (sennò la velocità sarebbe stata scansalosa).

nelle foto demo non si vede mai come si comporta a bassa luminosità...

quindi sicuramente buona per il punta e scatta, ma... aspetto la versione 2.0 prima di dare quasi 2000 euro per una fotocamera che per ora si dimostra "da passeggio".


Dalla fattura della fotocamera è chiaro che parliamo di diversi sensori indipendenti con supeficie da compattina economica se non addirittura da cellulare.
Come non bastasse hanno davanti diverse lenti e addirittura uno specchio a 45 gradi perche altrimenti sporgerebbero tutti pesantemente.

Il che significa che i risultati a bassa luminosità sono drammatici..
Commento # 8 di: gridracedriver pubblicato il 19 Luglio 2017, 08:43
per quanto riguarda la disposizione ACDC, credo sia proprio per motivi di spazio

Link ad immagine (click per visualizzarla)
BenQ Monitor