Leica M9: presto un aggiornamento firmware per risolvere i problemi con SD

Leica M9: presto un aggiornamento firmware per risolvere i problemi con SD

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Leica M9 ha fatto registrare diversi problemi con le schede SD, rendendone inutilizzabili diverse: dopo un'indagine a fianco dei produttori la causa è stata scoperta. È atteso a breve un nuovo firmware che risolva il problema”

Nel mese di agosto era emerso un problema abbastanza grave per i possessori di Leica M9: in alcuni casi le schede SD utilizzate per memorizzare le foto sono state rese inutilizzabili dopo l'uso con la famosa fotocamera del marchio tedesco. Non solo hanno smesso di registrare immagini, ma il contenuto di esse (ad esempio tutti gli scatti di una giornata nel caso di un fotografo) è risultato corrotto in modo irreversibile.

Leica ha avviato un'indagine a stretto contatto con i più importanti produttori di schede SD (primo fra tutti Sandisk) per arrivare a dirimere la questione. L'indagine è arrivata a stabilire le cause del problema e Leica promette a breve il rilascio di un aggiornamento firmware il più presto possibile: nelle prossime settimane verrà rilasciata una beta ad alcuni fotografi collaboratori di Leica per verificare che i problemi siano stati risolti con il numero più alto possibile di schede in circolazione. Una volta validata la beta, il nuovo firmware verrà reso disponibile a tutti gli utenti di Leica M9, fotocamera che, lo ricordiamo, ha un prezzo di acquisto di alcune migliaia di euro.


Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: GiulianoPhoto pubblicato il 14 Ottobre 2011, 08:29
Non male come bug per un giocattolo da oltre 5000 euri....

Come mai se ne sono accorti solo ora? Ah già dimenticavo che chi compra Leica non fa foto, fa solo collezionismo..
Commento # 2 di: Duncan pubblicato il 14 Ottobre 2011, 09:08
Magari si verifica solo in particolari condizioni, c'è chi collezione, ma in tanti le usano...
Commento # 3 di: opelio pubblicato il 14 Ottobre 2011, 09:16
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
Non male come bug per un giocattolo da oltre 5000 euri....

Come mai se ne sono accorti solo ora? Ah già dimenticavo che chi compra Leica non fa foto, fa solo collezionismo..


C'è anche chi come te fa polemica dal primo post perchè, in realtà, non ha nulla da dire.
Commento # 4 di: Alfetta78 pubblicato il 14 Ottobre 2011, 19:44
Conosco una sola persona che abbia una M9 e ha avuto esattamente il problema delle SD. Nel suo caso non venivano distrutte le memorie ma sporadicamente la foto scattata non veniva registrata (l'incubo di ogni fotografo) pur apparendo l'anteprima sul display. Mandata la macchina in Germania gliela hanno rispedita dicendo che era ok. In altre parole non avevano ancora una soluzione ad un problema già noto (nel web molti si lamentavano di problemi con le memorie).
Personalmente provo antipatia per tutti quei prodotti dal costo esagerato e Leica non fa eccezione.

Ma davvero non si poteva costruire una macchina da 500€ che potesse gestire delle SD? E non era il caso di provi rimedio ancor prima di pensare a uno stupido restyling che eliminasse il bollino rosso e cambiasse l'incisione del marchio sulla macchina? La risposta è scontata e la dice lunga su cosa sia veramente prioritario per certi brand.
Commento # 5 di: VitOne pubblicato il 14 Ottobre 2011, 22:01
Leica vende circa 40 M9 al giorno. È un progetto di enorme successo commerciale e questo è l’aspetto secondo me più rilevante agli occhi di Leica stessa. Le unità difettose esistono, e ci sono problemi ben più fastidiosi della mancata lettura delle SD (basta andare sul forum ufficiale per scoprirlo) per esempio i sensori che si spaccano. Come per tutti gli oggetti, c’è chi compra per lo “status simbol” e chi poi “sfrutta” in modo diverso l’oggetto. Non vedo in entrambi i casi che male ci sia, il denaro ognuno è libero di spenderlo come meglio ritiene. La M9 costa 5000 euro e non ha la messa a fuoco automatica, non si può usare agevolmente con ottiche sopra il 90mm (c’è chi ci riesce), le ottiche partono da prezzi più o meno “umani” (specialmente nell’usato) ma un 35mm può costare più di 4000 euro. Non è certo una macchina per tutti, ma chi critica spesso non ha provato e ha anche visto l’uva molto sopra la sua testa.
BenQ Monitor