L'action camera per riprese a 360° da montare poi a piacimento: Kodak PixPro SP360

L'action camera per riprese a 360° da montare poi a piacimento: Kodak PixPro SP360

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Supporto multicamera con un solo apparecchio? È quello che promette Kodak PixPro SP360 con un'ottica a 360° e un programma per estrarre diverse inquadrature da differenti punti di vista”

A meno che non ne abbiate 3/4 spesso le action camera costringono a una scelta di compromesso nel momento in cui le si punta: o guarda noi, o quello che vediamo noi o una porzione di noi e di quello che ci circonda. Inoltre, minuti di riprese sempre con la stessa inquadratura possono risultare noiose e bloccare l'entusiamo anche di fronte alla migliore delle acrobazie sugli sci o in bicicletta. JK Imaging, produttore che da qualche anno ha la licenza per il marchio Kodak in ambito fotografico, propone la soluzione al problema con la sua Kodak PixPro SP360, action camera con ottica fish-eye che promette di riprendere tutto ciò che avviene a 360°. La videocamera registra filmati a tutto tondo che poi possono essere visualizzati in diverse modalità: quella Panorama 360°, frontale a 212°, split con visualizzazione frontale e posteriore da 180°, a cupola (214°) oppure a sfera o anello a 360°.

Non è una novità assoluta questo tipo di riprese, JK Imaging sottolinea come invece lo sia la facilità d'uso e la semplicità con cui si possono ottenere e montare insieme le diverse inquadrature, grazie al programma (per PC e Mac) incluso con l'acquisto della videocamera. Con esso è possibile aprire il video originale a tutto tondo e selezionare le diverse modalità di visualizzazione, salvabili poi come clip video separate da montare insieme. L'action camera è dotata anche di connettività Wi-Fi per il collegamento a smartphone e tablet per il controllo remoto e la condivisione immediata delle clip.

Il resto delle caratteristiche è tipico delle action camera, con resistenza agli spruzzi d'acqua (60 metri di profondità con la custodia subacquea), alle cadute fino a 2 metri, alle temperature fino a -10°C. La videocamera salva i filmati su scheda MicroSD e dispone di un display LCD da 1,0". Prezzi USA a partire da $349. Nel video incorporato qui sopra la potete vedere all'opera durante un lancio con il paracadute.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: acerbo pubblicato il 10 Novembre 2014, 12:44
non era fallita kodak?
Commento # 2 di: frankie pubblicato il 10 Novembre 2014, 13:10
è un fisheye a 212 gradi, 360° sono solo nella testa del reparto marketing.
Commento # 3 di: minatoreweb pubblicato il 10 Novembre 2014, 14:37
Inutile

E' un fish eye e la differenza sta nel software fornito... che tra l'altro per il sistemNiente di nuovo se non il fatto di avere un softaware che semplifica il taglio e la correzione delle immagini con il contro pero' una scarsa qualità...
E' meglio sicuro usare più action cam e poi correggere la distorsione e montare le immagini il problema nasce appunto dal fatto che non essendoci software dedicati ci si perde più tempo.
Commento # 4 di: +Benito+ pubblicato il 10 Novembre 2014, 18:05
ma che minchia di articolo è? lo vede uno scemo che non è una cam per riprese a 360°. E' una gopro un po' più wide.
Commento # 5 di: PietroGiuliani pubblicato il 11 Novembre 2014, 12:48
Originariamente inviato da: +Benito+
ma che minchia di articolo è? lo vede uno scemo che non è una cam per riprese a 360°. E' una gopro un po' più wide.


E' a 360° (c'è una modalità specifica) ma su un solo asse di rotazione... nessuno ha mai detto "sferico"
...e non è colpa dell'articolo, che non fa altro che basarsi sulla press-release di Kodak...
Commento # 6 di: +Benito+ pubblicato il 11 Novembre 2014, 15:12
Scusa: se ruoto la telecamera son capace anch'io di riprendere a 360°.
E' un tantino diverso.

hai ragione, l'articolo non ha colpe ce le ha chi lo scrive.
Commento # 7 di: PietroGiuliani pubblicato il 12 Novembre 2014, 12:05
Originariamente inviato da: +Benito+
Scusa: se ruoto la telecamera son capace anch'io di riprendere a 360°.
E' un tantino diverso.

hai ragione, l'articolo non ha colpe ce le ha chi lo scrive.


Ma no! non va ruotata!

Per come l'ho capita io la "modalità a 360°" è semplicemente un fish-eye che copre una emisfera, ma srotolata in panoramico!
Cioè, se la piazzi con la cupola ritta per terra, vedi a trecentosessanta gradi l'orizzonte, ma non vedi verso il suolo (perché sotto non hai una lente).
Per questo dico su un asse solo.
Per avere la sfera, se la videocamera coprisse un'emisfera precisa precisa, te ne servono due.

Per avere una visione front-rear (uno dei preset), basta che te la metti sul capo con la cupola in alto, e hai due tranches che coprono i centottanta gradi anteriori e quelli posteriori. Non hai sotto, certo.
La cosa "innovativa" se così si può chiamare di questo prodotto è la varietà di modalità di fruizione (selezionabili al momento della visualizzazione) a partire da una stessa immagine, qualcosa che con un po' di sbatti e un buon programma puoi renderizzare in post a partire da qualsiasi immagine fisheye.
BenQ Monitor