Fujifilm Instax Share SP2 trasforma lo smartphone in una fotocamera a sviluppo istantaneo

Fujifilm Instax Share SP2 trasforma lo smartphone in una fotocamera a sviluppo istantaneo

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dopo il primo modello del 2014, ora Fujifilm presenta Instax Share SP-2, che si presenta rinnovata sotto molti punti di vista. La piccola stampante wireless utilizza le stesse pellicole istantanee delle fotocamere Instax e sfrutta la connessione Wi-Fi per pescare le foto da stampare dal cellulare. Fujifilm ha rinnovato l'app di stampa e aggiunto diverse opzioni per la personalizzazione, la modifica delle foto e l'applicazione di filtri”

Una foto stampata ha un fascino tutto suo: è forse questa la chiave della nuova ondata di successo per quei prodotti che oltre a scattarle le foto le stampano anche. Il peccato di Polaroid è stato quello di non crederci abbastanza nei periodi più bui e ora diversi marchi stanno cercando di prendere il suo posto. Impossible Project nasce proprio dalle ceneri di Polaroid e ha presentato da poco la sua prima fotocamera, Impossible 1.

Fujifilm ha invece approfittato da diversi anni del vuoto lasciato da Polaroid e ha un vero e proprio monopolio nel settore delle fotocamere a sviluppo instantaneo, divisione che ha fatto registrare negli ultimi anni numeri in positivo alla riga dei profitti. Instax è il marchio Fujifilm nel settore e oltre alle fotocamere è dedicato anche alla piccola stampante portatile, in grado di trasformare ogni smartphone in una fotocamera istantanea.

Dopo il primo modello del 2014, ora Fujifilm presenta Instax Share SP-2, che si presenta rinnovata sotto molti punti di vista. La piccola stampante wireless a batterie ricaricabili utilizza le stesse pellicole istantanee delle fotocamere Instax e sfrutta la connessione Wi-Fi per pescare le foto da stampare dal cellulare. Fujifilm ha rinnovato l'app di stampa e aggiunto diverse opzioni per la personalizzazione, la modifica delle foto e l'applicazione di filtri.

La piccola stampante wireless a batterie ricaricabili utilizza le stesse pellicole istantanee delle fotocamere Instax

Le foto possono essere poi stampate direttamente da Facebook e Instagram, anche includendo nella stampa i dati social della foto, come il numero di like o di condivisioni. La nuova Instax Share SP-2 è più veloce della precedente (10 secondi per la stampa contro i 16 richiesti dal primo modello). Il prezzo non dovrebbe discostarsi molto da quello attuale, di poco inferiore ai 200 euro, mentre una confezioni da 20 pellicole istantanee costa circa 20 euro.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: avvelenato pubblicato il 27 Giugno 2016, 11:31
L'india ci ha restituito i Marò, e poco dopo la Fujifilm produce questa macchinetta per le foto istantanee.

Coincidenze?
Io non credo.
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 27 Giugno 2016, 13:00
Mah.. resta sempre una tavanata venduta ad un prezzo decisamente eccessivo.. ma trovo molto più sensata questa della Impossible.
Commento # 3 di: Cappej pubblicato il 28 Giugno 2016, 07:15
nei matrimoni adesso vanno di moda, sono quasi un Must che, unito alla mania dei Selfie, dona risultati di enorme gioia e ... QUALITA' degli scatti!
BenQ Monitor