Fujifilm: compatte e bridge superzoom

Fujifilm: compatte e bridge superzoom

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nella nuova gamma Fujifilm trovano spazio compatte leggere e attente allo stile, ma anche fotocamere bridge con zoom ottico 12x e 18x. Punta di diamante la FinePix S100FS.”

Molte le novità tra le compatte e le fotocamere bridge Fujifilm in mostra al PMA 2008. Le prime vedono delle new-entry nella serie J, con le Fujifilm Finepix J10 e Finepix J50.


Fujifilm Finepix J50

La prima utilizza un sensore CCD in formato 1/2,5" da 8,2 megapixel, accoppiato a uno zoom ottico 3x (35-113mm in formato 35mm). La piccola memoria interna (8MB) può essere estesa utilizzando schede xD-Picture o SD/SDHC. La gamma delle sensibilità si estende da 100 a 1600 ISO. Il modello Finepix J50 utilizza lo stesso sensore, ma ha uno zoom più esteso (5x - 37-185mm equivalenti in formato 35mm).


Fujifilm Finepix F100fd

La FinePix F100fd offre un sensore da 12 megapixel Super CCD HR in formato 1/1.6". Interessante anche lo zoom ottico 5x con focale minima del tipo grandangolare, equivalente, in formato 35mm a 28-140mm. La fotocamera è inoltre dotata di sistema Image Stabilizer del tipo CCD-shift e intregra le tecnologie Dynamic range e Face Detection.


Fujifilm FinePix Z20fd

A chi cerca stile e leggerezza Fujifilm dedica le fotocamere della serie Z, caratterizzate dal corpo in metallo colorato. Nuova la FinePix Z20fd, dotata di sensore CCD in formato 1/2,3" da 10 megapixel. La fotocamera offre uno zoom ottico 3x, di focale equivalente pari a 35-105mm. La Z20fd intergra la tecnologia Face Detection e la possibilità di comunicare via infrarossi.


Fujifilm FinePix S1000fd

Non mancano proposte dedicate agli amanti delle lunghe focali, a partire dalla FinePix S1000fd, dotata di sensore CCD in formato 1/2,3", da 10 milioni di pixel. L'ottica fornisce zoom 12x, di focale equivalente pari a 33-396mm, con apertura di diaframma pari a f/2.8 alla focale minima e f/5.0 a quella massima.

La fotocamera integra le tecnologie Face Detection e PS (Picture Stabilization) che eleva automaticamente la sensibilità ISO (fino a 3200 a risoluzione ridotta) per mantenere l'esposizione entro i tempi di sicurezza. La distanza minima di messa a fuoco in modalità Super Macro si attesta su 2 cm, fornendo ottimi rapporti di ingrandimento virtuali.


Fujifilm FinePix S8100fd

Utilizzando lo stesso sensore la Fujifilm FinePix S8100fd si spinge ancora più in là dal punto di vista dell'ottica, fornendo uno zoom ottico 18x, dalle ottime prestazioni sia dal punto di vista grandangolare sia nel regno dei telezoom, con una focale equivalente pari a 27-486mm.

Per evitare il mosso è possibile accedere a sensibilità ISO elevate, in questo caso fino a 6400 ISO scendendo a 5 megapixel di risoluzione, e farsi coadiuvare dallo stabilizzatore ottico CCD-shift. Su entrambe le fotocamere è possibile registrare su schede xD-Picture o SD/SDHC.


Fujifilm FinePix S100fd

A chi non accetta compromessi Fujifilma dedica la bridge FinePix S100FS, dotata di un'ottica di dimensioni considerevoli, capace di offrire zoom 14,3x, con focale equivalente di 28mm-400mm e apertura di diaframma F2.8-F5.3. L'ottica beneficia dello stabilizzatore, che sposta il sensore per compensare i movimenti della mano. Il sensore è un Super CCD HR in formato 2/3", capace di registrare immagini fino a 11.1 megapixel.


Fujifilm FinePix S100fd

Tra le caratteristiche di rilievo troviamo la capacità di raffica di 3 frame al secondo a risoluzione piena e la capacità di registrare immagini alla sensibilità ISO di 3200 in pieno formato, di 6400 ISO a 6 megapixel e 10000 ISO a 3 megapixel. L'aspetto, le dimensione e il peso (918 grammi) la separano dal mondo delle compatte, avvicinandola molto al mondo delle reflex.

[HWUVIDEO="70"]PMA 2008: Fujifilm[/HWUVIDEO]

Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: mrcf pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:00
cosa cambia nei sensori 1/2,5" e 1/1,6" ? presumo sia meglio il secondo ma non so perchè...
Commento # 2 di: ciocia pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:11
Interessa anche a me. Tempo fa hwupgrade fece un articolo in merito. Cmq se non erro un sensore 1/1.6 e' raro, di norma sono 2.5, soprattutto su una compatta...
Che ne dite?
FinePix F100fd con quel sensore e stabilizzatore sullo zoom 5x sembra ottima ( bisogna poi vedere il prezzo..)
Mi interesserebbero anche i filmati...Li fa? 640x480? qualita'? troppe domande?
Commento # 3 di: Molokk pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:12
Da profano,

è la dimensione fisica del sensore (il rapporto di grandezza per spiegarmi meglio).

Va da sé che 1 pollice diviso 1,6 volte è più grande.
Commento # 4 di: leomeya pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:13
FinePix S100FS mi sa che darà le paste a tutte le altre bridge sul mercato sensore bello grande ed ottime caratteristiche, aspetto di vedere una prova
Commento # 5 di: Ligos pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:21
La f100fd sembra un'ottima compatta.Quasi quasi la affianco alla mia f6500fd
Commento # 6 di: kuru pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:30
chissà quanto costerà la S100fd
ma è grossa e pesante

vedo che ormai come da tendenza i megapixel si sprecano
Commento # 7 di: kuru pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:32
Originariamente inviato da: mrcf
cosa cambia nei sensori 1/2,5" e 1/1,6" ? presumo sia meglio il secondo ma non so perchè...


in teoria a parità di dimensione del sensore è meglio quello che ha meno Mpixel
Commento # 8 di: deurylia pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:48
Per le compatte non dico nulla...
Ma le bridge!!!! Che ciofeche!
A prima vista la s100fs è la mitica s6500 con un sensore +piccolo (da 1/1.7 a 1/2.3) e + pixel (da 6.3 a 11.1)!!!
Non oso immaginare che caos di immagini possa fare!
..modo ironico on..."..però ha lo stabilizzatore d'immagine meccanico"...modo ironico off (x' quello fittizzio dell'aumentare gli ISO è troppo ridicolo)

Per fortuna ho preso la s6500 a 250€ il Novembre scorso..

Magari recensioni future mi smentiranno..
Per ora trattengo la nausea su ste bridge fuji..


Consiglio spassionato: se volete una bridge...panasonic fz50: di meglio non c'è (la s6500fd non la fanno +!)
Commento # 9 di: kalle78 pubblicato il 04 Febbraio 2008, 17:56
Originariamente inviato da: mrcf
cosa cambia nei sensori 1/2,5" e 1/1,6" ? presumo sia meglio il secondo ma non so perchè...


A parità di "tecnologia" e di "numero di pixel" sul sensore, il secondo è migliore perchè è più grande (1/2,5" sono circa 10mm, mentre 1/1,6" sono circa 16mm). In queste condizioni è facile intuire che anche la superficie dedicata ad ogni singolo pixel, sarà più grande nel sensore da 1/1,6"...

Poichè la quantità di luce rivelata (e quindi la sensibilità è proporzionale a questa superficie... "più grande è, meglio è"...
Commento # 10 di: tonisca2 pubblicato il 04 Febbraio 2008, 18:08
Originariamente inviato da: deurylia
Per le compatte non dico nulla...
Ma le bridge!!!! Che ciofeche!
A prima vista la s100fs è la mitica s6500 con un sensore +piccolo (da 1/1.7 a 1/2.3) e + pixel (da 6.3 a 11.1)!!!
Non oso immaginare che caos di immagini possa fare!
..modo ironico on..."..però ha lo stabilizzatore d'immagine meccanico"...modo ironico off (x' quello fittizzio dell'aumentare gli ISO è troppo ridicolo)

Per fortuna ho preso la s6500 a 250€ il Novembre scorso..

Magari recensioni future mi smentiranno..
Per ora trattengo la nausea su ste bridge fuji..


Consiglio spassionato: se volete una bridge...panasonic fz50: di meglio non c'è (la s6500fd non la fanno +!)


Stai facendo confusione.. il sensore della s100fs è da 2/3", quindi più grande di quello della 6500..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor