Instagram per Android: primo contatto

Instagram per Android: primo contatto

di Roberto Colombo , pubblicato il 04 Aprile 2012

“Da poche ore Instagram è sbarcato su Android: ecco le nostre prime impressioni sull'applicazione, sugli effetti e sulle foto”

Un'app può rivoluzionare la fotografia

'Il mondo della fotografia rivoluzionato da una applicazione per cellulari?' Una frase del genere sarebbe risultata a dir poco blasfema se pronunciata qualche anno fa. I primi cameraphone erano visti con grande scherno da parte dei fotografi e dei puristi della fotografia, ma complice il miglioramento tecnico di ottiche e sensori dei moduli utilizzati, complici le grandi possibilità offerte dalla condivisione diretta dei propri scatti grazie alla rete cellulare e ai social network, al giorno d'oggi buona parte delle foto scattate in giro per il mondo è registrata da un sensore all'interno di un cellulare.

Le applicazioni fotografiche per telefonino hanno davvero portato una piccola rivoluzione all'interno del mondo fotografico, tanto che macchine fotografiche di quasi ogni taglia e prezzo hanno in questi ultimi tempi provato a rincorrere alcune delle caratteristiche tipiche dei cellulari. Il 2012 è l'anno dell'inizio dello sbarco massiccio della connettività Wi-Fi sulle fotocamere: sulle compatte per condividere subito su Facebook tramite tethering con il cellulare i propri scatti, ma anche sulle reflex, dove la connettività senza fili ha importanza non solo per inviare in redazione in modo immediato il proprio servizio fotografico, ma anche per sfruttare le capacità viral dei social network (pensiamo ad esempio all'importanza degli scatti pubblicati da gente comune e fotoreporter su Twitter durante la Primavera Araba).

Reflex, mirrorless e compatte, poi, hanno inseguito i cellulari nella disponibilità di filtri creativi per dare quel tocco vintage alle foto e per mettere a disposizione di chiunque non voglia imbarcarsi nella post produzione atmosfere particolari. Instagram è l'app che racchiude in sé quanto abbiamo appena detto: nata su iPhone ha sperimentato un successo davvero mondiale, diventando l'app di riferimento. In molti hanno provato a copiarla, migliorarla, modificarla, ma Instagram ha avuto quel misterioso mix che l'ha resa l'app fotografica più utilizzata dai possessori di iPhone, facendo crescere di giorno in giorno la community e con essa il volano positivo in grado di generare nuove iscrizioni.