Riprese super stabilizzate con la videocamera con gimbal integrato DJI Osmo 4K

Riprese super stabilizzate con la videocamera con gimbal integrato DJI Osmo 4K

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Osmo è infatti una videocamera 4K super stabilizzata, montata su una testa motorizzata che è in grado di mantenerla sempre in posizione nonostante i movimenti della mano dell'operatore. L'impugnatura integra comandi per la videocamera e per la testa.”

DJI è un produttore di droni molto noto a livello mondiale, ma non vuole fermarsi lì e vuole posizionarsi in alcune nicchie del mondo delle riprese video. La videocamera 4K Osmo è un esempio: è lo stesso modulo integrato nei suoi quadricotteri, ma in questo caso lo mette letteralmente a 'portata di mano'. Osmo è infatti una videocamera superstabilizzata, montata su una testa gimbal motorizzata che è in grado di mantenerla sempre in posizione nonostante i movimenti della mano dell'operatore.

L'impugnatura integra i comandi per la videocamera e per la testa motorizzata. Il sensore utilizzato è un 1/2,3" da 12 megapixel (che in modalità foto scatta anche in RAW con raffica a 7 fotogrammi al secondo), in grado di fornire filmati 4K 4096x2160 a 24/25p, UHD 3840x2160 a 24/25/30p e riprese ad alta velocità a 120 fps in Full HD. Dotata di connettività Wi-Fi può essere connessa allo smartphone, utilizzandolo per lo streaming diretto delle immagini e come display.

DJI ha implementato funzionalità come Panorama Mode, che scatta automaticamente una serie di foto ruotando la testa ad angoli prefissati e incollando insieme poi gli scatti in un'unica immagine. Risulta molto utile poi nella registrazione di timelaspe, dove si può beneficiare dei piccoli movimenti della testa motorizzata. DJI dichiara inoltre di arrivare a livelli di stabilizzazione tali da riprendere immagini da due secondi di esposizione a mano libera.

Non manca un microfono integrato e la possibilità di connetterne di esterni tramite jack da 3,5mm. Per la registrazione di foto e filmati utilizza una MicroSD. Tra le altre specifiche segnalate dalla scheda tecnica troviamo l'angolo di campo dell'ottica pari a 94° (lo stesso dei moduli integrati nel drone Inspire 1) con focale equivalente di 20mm e la sua apertura f/2.8. L'ottica è costruita da 9 lenti in 9 gruppi con un elemento asferico. Negli USA il prezzo è fissato a 649€.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Nautilu$ pubblicato il 09 Ottobre 2015, 10:16
bellissima!
Non sarebbe stata male l'idea di attaccare (al bisogno) un piccolo display sullo stesso manico per vedere qualcosa......
.....inquadrare solo con il cellulare comporterebbe almeno un paio di problemi:
- dover usare la seconda mano obbligatoriamente
- batteria del cellulare ANNIENTATA, e quindi anche il bisogno di tenere collegata una batteria esterna da 10Ah in tasca
Commento # 2 di: inited pubblicato il 09 Ottobre 2015, 10:41
"Giunto cardanico". "Testa snodata". C'erano parole italiane per descrivere il prodotto. Se la parola inglese è stata usata per effetto, per me ha quello opposto. Se è stata usata con giustificazioni ancora peggiori come un uso comune nel settore, è il settore ad essere in torto. Usate l'italiano.
Commento # 3 di: ruezzana pubblicato il 09 Ottobre 2015, 11:46
Originariamente inviato da: Nautilu$
- dover usare la seconda mano obbligatoriamente

http://www.dji.com/product/osmo
Commento # 4 di: Nautilu$ pubblicato il 09 Ottobre 2015, 13:15
non avevo indagato!
...bene! 1 problema risolto....
...rimane quello della batteria da portarsi appresso per il risucchio del cellulare!
BenQ Monitor