Legge USA: ora è possibile sequestrare o abbattere droni che volano in zone proibite

Legge USA: ora è possibile sequestrare o abbattere droni che volano in zone proibite

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Dal mese scorso è in vigore una legge che permette alle autorità militari di sequestrare o anche abbattere direttamente un drone che vola in zone proibite, a prescindere da qualsiasi considerazione di pericolosità. ”

La spinosa questione dei droni fa discutere da tempo. Se da una parte costituiscono un'opportunità mai vista prima per documentare dall'alto attraverso foto e video, dall'altra hanno creato e creano ben più di una preoccupazione sul fronte della sicurezza. Non stiamo parlando di terrorismo o almeno non solo di quello, ma  soprattutto di un utilizzo sconsiderato che può mettere in pericolo velivoli e persone in determinate zone.

La legislazione USA si è aggiornata ulteriormente in fatto di droni proprio il mese scorso (fonte DPReview), dando di fatto nuovi poteri a 135 installazioni militari presenti sul territorio in prossimità di aeroporti e installazioni militari. Di fatto è un via libera, senza se e ma, a sequestrare o abbattere direttamente tutti i droni che si trovano a sorvolare le no fly zone, a discrezione del comando.

Sono in pochi ma buoni però ad aver mosso qualche critica, cercando di instaurare un dialogo con le autorità per venire incontro ad esigenze specifiche che non sono certo quelle del balordo o dello stupido di turno. Un esempio viene dall'installazione militare con missili balistici chiamata Minot Air Force Base nel Nord Dakota, circondata da coltivazioni e allevamenti che sono tenuti sotto sorveglianza tramite drone dai rispettivi proprietari.

In questo caso l'uso del drone è non solo legittimo ma indispensabile per tenere sotto controllo mandrie e raccolti con una spesa minima, e sicuramente il pragmatismo USA prevarrà con eccezioni dettate dalla logica e dal buonsenso. Il messaggio resta comunque chiaro: chiunque sorvoli una zona non autorizzata sa cosa potrebbe succedere non solo al proprio drone ma anche a lui stesso, poiché c'è in ballo anche il carcere.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: BVS pubblicato il 09 Agosto 2017, 16:29
Anche se è una legge un po totalitaria per me è giusta, un drone puoi comprarlo in qualsiasi negozio di tecnologia per qualche centinaio di euro senza dare nessuna generalità e nessuno ti vieta di usarlo per scavalcare recinzioni e lanciarlo in faccia a qualche malcapitato.
Commento # 2 di: The_Silver pubblicato il 09 Agosto 2017, 19:31
Spareranno a vista soprattutto ai droni afroamericani...
BenQ Monitor