Apple: approvato un brevetto per disabilitare la fotocamera dove non si può fotografare

Apple: approvato un brevetto per disabilitare la fotocamera dove non si può fotografare

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Un brevetto particolare, quello depositato e approvato da Apple: tramite segnali ad infrarossi sarà possibile disabilitare la fotocamera dei futuri iPhone e iPad quando c si troverà in zone dove non sono consentite foto e riprese, come ad esempio concerti, musei e altro ancora. ”

Recentemente è stato approvato un brevetto Apple abbastanza particolare, che riguarda la possibilità o meno di utilizzare la fotocamera dei dispositivi mobili laddove vige il divieto di fotografare o filmare video. A livello tecnico tutto si basa sui segnali ad infrarossi: i dispositivi mobili saranno in grado di captare segnali di questo tipo, emessi da specifici trasmettitori posizionati in determinate aree, andando ad inibire temporaneamente il comparto fotocamera.

Volendo fare degli esempi, come nella fonte DPReview, si potrebbero citare concerti, musei, aree aziendali top secret e altri scenari solitamente soggetti a restrizioni di questo tipo. Sui dispositivi apparirà in queste circostanze la scritta "Recording disabled", avvisando quindi l'utente delle sopraggiunte limitazioni. Non solo: trattandosi a tutti gli effetti di un sistema di comunicazione (ad infrarossi), Apple ipotizza che le funzionalità potranno essere anche altre, come fornire maggiori informazioni di fronte ad un quadro in un museo direttamente sullo schermo dello smartphone, oppure apporre un watermark in automatico su foto e video in determinati contesti.

Apple

Gli scenari possono essere anche altri, come per esempio all'interno dei negozi al fine di fornire informazioni aggiuntive su determinati prodotti, nel momento in cui l'iPhone o l'iPad ricada nel raggio d'azione del segnale ad infrarossi. Non sono mancate però le lamentele di alcuni commentatori, specie per lo scenario che prevede l'inibizione della fotocamera, poiché viene ritenuta una limitazione della libertà personale e della libertà di stampa, e siamo certi che seguiranno altre polemiche.

A prescindere dall'uso che se ne farà (e potrebbe anche non essere mai implementato, come nel caso di altri brevetti), si tratta di un brevetto potenzialmente interessante. Se da una parte l'implementazione lato dispositivi sembra potenzialmente semplice, resta il dubbio sulla reale diffusione di trasmettitori specifici nelle aree museali o ancor peggio nei concerti itineranti, ma staremo a vedere.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: karplus pubblicato il 01 Luglio 2016, 10:38
Oddio, non diventerà mica uno spamming selvaggio appena si arriva vicino a dei negozi vero?
Ma poi i ricevitori infrarossi non erano scomparsi dai telefoni?
Commento # 2 di: Simonex84 pubblicato il 01 Luglio 2016, 10:41
le normali fotocamere "vedono" anche gli infrarossi.

Prova a puntare il telecomando sulla fotocamera del cell e schiacciare qualche tasto, vedi l'emettitore IR lampeggiare.
Commento # 3 di: Rubberick pubblicato il 01 Luglio 2016, 10:49
Quindi mi state dicendo che in futuro chi avrà il prossimo melafonino avrà una "feature" in negativo, lui non potrà fotografare il concerto di turno, il negozio di turno o il museo di turno che implementa sta roba mentre chi sta con il vecchio iPhone, un qualsiasi cell Android o altro e il giapponese con la compattina potranno.

Bello, sarà contentissimo l'utente di turno di NON potere fare fotografie con il suo ultimo modello di telefonino perchè la fotocamera gli viene disabilitata come gesto divino dall'alto..

ma che stiamo scherzando ??
Commento # 4 di: ProvideComfort pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:12
Vada per i musei e i concerti (verrebbero comunque riprese che personalmente non mi soddisferebbero visto che in genere non ci sono le condizioni migliori e l'ottica, non è certo una super-luminosa che potresti attrezzare su una reflex).
Ma per i negozi? A me sembra un limite.
Pensiamo alla numerose app che scannerizzano il codice a barre e ti propongono "al volo" prezzi online dove puoi decidere se è più conveniente comprare subito al negozio oppure online lo stesso articolo.
Commento # 5 di: Pigr8 pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:21
Originariamente inviato da: Rubberick
un qualsiasi cell Android o altro e il giapponese con la compattina potranno


finché anche loro non adotteranno lo stesso sistema e dopo anni che tutti lo avranno si dirà "l'iphone è stato il primo a bloccare le foto non autorizzate".. è un classico ormai.

poi poi qual'è il problema, se è vietato è vietato indifferentemente se hai un iphone un samsung una canon o una hasselblad, o stai dicendo per caso "gne gne sabato vado al museo ma lascio l'iphone a casa e mi porto il wikio così almeno faccio foto non permesse"?
Commento # 6 di: Rubberick pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:32
Originariamente inviato da: Pigr8
finché anche loro non adotteranno lo stesso sistema e dopo anni che tutti lo avranno si dirà "l'iphone è stato il primo a bloccare le foto non autorizzate".. è un classico ormai.

poi poi qual'è il problema, se è vietato è vietato indifferentemente se hai un iphone un samsung una canon o una hasselblad, o stai dicendo per caso "gne gne sabato vado al museo ma lascio l'iphone a casa e mi porto il wikio così almeno faccio foto non permesse"?


sono al museo, per motivi esterni alla location es succede qualcosa di particolare che va ripreso o fotografato anche solo per motivi giornalistici, per aiutare le forze dell'ordine o che ne so io e il cell non funziona

-> ridicolo

a parte che sarà ampiamente hacckabile quindi quelli che se lo prendono a quel servizio sono quelli che hanno il cell tutto bello sistematino non jailbreakkato come al solito
Commento # 7 di: alexbilly pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:34
inibire video e foto durante concerti e nei musei mi sembra una cosa giusta.
Commento # 8 di: gianluca.f pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:34
pensa se poi si potesse acquistare per uso personale uno di quei trasmettitori ir...

che bellissimi scherzoni
Commento # 9 di: demon77 pubblicato il 01 Luglio 2016, 11:35
Ma che spelndida feature..
Commento # 10 di: Rubberick pubblicato il 01 Luglio 2016, 12:03
Originariamente inviato da: gianluca.f
pensa se poi si potesse acquistare per uso personale uno di quei trasmettitori ir...

che bellissimi scherzoni


infatti dopo un pò sicuro saranno ovunque, è una boiata punto
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor