Altre novità in casa Nikon: D3000 e nuovi obiettivi 18-200mm e 70-200mm VR II

Altre novità in casa Nikon: D3000 e nuovi obiettivi 18-200mm e 70-200mm VR II

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dopo la presentazione della nuova Nikon D300s non sono finite le novità in casa Nikon: nuova reflex entry-level D3000 e nuovi obiettivi 18-200mm e 70-200mm VR II”

Le novità nella gamma Nikon non si fermano alla nuova D300s, ma comprendono anche nuovi obiettivi il AF-S DX NIKKOR 18-200mm F/3.5-5.6G ED VR II e il AF-S NIKKOR 70-200mm F/2.8G ED VR II, e una nuova reflex entry level, la Nikon D3000. Quest'ultima è una versione aggiornata dalla Nikon D60, da cui eredità il sensore CCD da 10,2 megapixel in formato DX e la raffica a 3fps.

Derivati dalla D5000 sono invece il display da 3 pollici di diagonale e il sistema auotofocus a 11 punti con tecnologia 3D tracking. La sensibilità ISO si ferma al valore di 1600 ISO e il controllo della gamma dinamica è assicurato dalla tecnologia Active D-Lighting.

Equipaggiata nel kit standard con l'obiettivo AF-S DX NIKKOR 18-55mm f/3.5-5.6G VR, la Nikon D3000 offre un flash integrato con numero guida 12 e punta su uan Guida utente molto completa per permettere anche ai neofiti di avvicinarsi alla fotografica reflex. Nikon dichiara la compatibilità con gli obiettivi NIKKOR AF-S e AF-I e un prezzo per gli USA per il kit standard di 599 USD.

I nuovi vetri rappresentano un aggiornamento di pezzi già a listino. L' AF-S DX NIKKOR 18-200mm F/3.5-5.6G ED VR II è dedicato alle relfex con sensore in formato DX e offre ampia escursione focale in un corpo abbastanza compatto.

Uno dei miglioramenti più evidenti è la modifica del meccanismo di zoom, che ora non si allunga più da solo quando la macchina trasportata, ad esempio appesa al collo. Il sistema di riduzione delle vibrazioni Vibration Reduction VRII è l'altra marcia in più di questo obiettivo, costruito con elementi asferici ed ED e dotato di un diaframma a sette lamelle di forma circolare. Questo obiettivo dovrebbe avere un prezzo di vendita di poco inferiore ai 900 euro.

Ben più caro invece il vetro AF-S NIKKOR 70-200mm F/2.8G ED VR II, con un prezzo di qualche decina di euro inferiore ai € 2500. Questo obiettivo è utilizzabile anche sulle reflex pieno formato Nikon FX e utilizza 7 elementi ED e la tecnologia Nano Crystal coat per ridurre i riflessi. Anch'esso è dotato del nuovo sistema VR II.


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: citty75 pubblicato il 30 Luglio 2009, 17:05
C'è un'imprecisione.
il 18-200 era già dotato del sistema VRII
da "http://www.europe-nikon.com/product...iew.html":

L'obiettivo con tecnologia "VR II" (la seconda generazione della tecnologia VR Nikon) permette di ottenere scatti 4 stops più lenti; una vera rivoluzione considerando che il precedente sistema VR permette 3stop

Poi adesso Nikon, furbescamente, ha relegato l'indicazione "VRII" solo nel nome dell'ultimo uscito, quasi a significare che il precendete non lo fosse già.
Commento # 2 di: efrite15 pubblicato il 30 Luglio 2009, 17:25
Ho il precedente modello del 18-200 e penso sia un ottimo obiettivo "tuttofare"... non penso valga la pensa di passare a questo successore...
Commento # 3 di: riva.dani pubblicato il 30 Luglio 2009, 18:42
Interessante la D3000 come entry level, farà un po' di concorrenza alla EOS1000D. Si sa se il monitor sarà basculante come quello della D5000?

EDIT: Dopo aver visto una foto confermo che il display è di quelli classici fissi. Peccato, il display basculante dava veramente un senso al Live View.
Commento # 4 di: R.Raskolnikov pubblicato il 30 Luglio 2009, 18:43
Un 70-200mm F/2.8 a 2500 euro? 'Sti caxxi!! Vabbè che è FF, ma mi sembra comunque tanto.

P.S.: I 28-200 nemmeno li guardo.
Commento # 5 di: Opteranium pubblicato il 30 Luglio 2009, 19:14
ma un 18-200

quanto è "peggio" di una coppia 18-55, 75-250 (o simili)?
Commento # 6 di: cnc76 pubblicato il 30 Luglio 2009, 19:15
Il 18-200 fa il suo sporco lavoro e non me ne lamento. Ma la problematica relativa al movimento involontario dello zoom è decisamente fastidioso.
Soprattutto evidente quando imposti l'ottca sui 135mm (zona centrale della regolazione di zoom) e con pochissimo movimento, lui si sposta da solo.
Noi abbiamo un bug che la casa madre si rifiuta di correggere e per contro fanno uscire una versione nuova che corregge il problema.

Complimenti per la politica commerciale.
:-(
Commento # 7 di: 3000 pubblicato il 30 Luglio 2009, 19:20
...il 18-200 precedente ...è davvero PIETOSO! a metà escursione poi non parliamone neanche di quanto si abbassa la risoluzione!

...il 70-200 2.8 è invece sempre costato quella cifra...qualcosa in + del canon e il doppio del sigma,....ma non c'è MAI stato confronto con gli altri 2...test mtf sempre al primo posto.
FERMO RESTANDO CHE, gli zoom sono solo compromessi tra la minima e la massima focale...non sono ottimizzati nè per una nè per l'altra, sono compromessi.

cmq....... se fanno anche il 24-70 2.8 con il VR2, allora avrò 2 obiettivi da comprare prestissimo
Commento # 8 di: frabeato pubblicato il 30 Luglio 2009, 21:42
nikkor 18-200

Il precedente 18-200 è stato , credo , il peggior vetro della nikon e per di più anche costoso !!!!
Se questo fosse, nella sostanza, una riedizione del vecchio, allora è meglio starne alla larga.
Gli increduli fanatici del marchio, si vadano a vedere le prove MTF.
Veramente ottimo, invece , il 70-200 2.8, che vale tutti i suoi soldini
Commento # 9 di: Berno pubblicato il 31 Luglio 2009, 11:49
Il prezzo del 70-200 è folle, l'equivalente canon è uno dei migliori zoom in circolazione e si trova ad 800€ in meno, anche 1000€ per quelli con garanzia europea...
BenQ Monitor