Panasonic LX100, il sensore è più grande del corpo macchina

Panasonic LX100, il sensore è più grande del corpo macchina

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Panasonic presenta la Lumix LX100, erede della LX7 nel segmento delle compatte di fascia alta. Stupisce per il sensore da 4/3" in un fattore di forma compattissimo e per la possibilità, ormai una costante tra i prodotti Panasonic, di girare video 4K. ”

Lumix GM5

Contestualmente, Panasonic ha annunciato anche la Lumix GM5, mirrorless super-compatta erede della GM1 (che ha debuttato a Novembre 2013). Si tratta, in questo caso, di un prodotto più "evolutivo" e meno "innovativo", che si inserisce nel solco tracciato dal precedente modello.

Tutto, nella Lumix GM5, ruota intorno a dimensioni e stile. Praticamente tascabile se utilizzata con un'ottica compatta come il 12-32mm (appositamente studiato), la GM5 mostra tutto il potenziale del formato MQT quando si tratta di contenere gli ingombri: 98.5x59.5x36.1mm per 211g di peso (con batteria e SD).


Ovviamente quando le dimensioni si riducono a tal punto, l'ergonomia e l'efficacia operativa della fotocamera diventano elementi determinanti, ed è proprio in questo settore che Panasonic ha lavorato di più.

Le caratteristiche video/fotografiche non sono infatti cambiate in modo sostanziale. Troviamo anche all'interno della GM5 il sensore MOS da 16 Mpixel che già equipaggiava la GM1. La gamma ISO è sostanzialmente identica (200-25.600, con la sensibilità minima in estensione che è passata da 125 ISO a 100 ISO), la cadenza di scatto massima è aumentata di 0,8 fps (da 5 a 5,8), il video Full HD è ora progressivo e non iterlacciato.    

Le vere novità introdotte dalla GM5 si possono vedere a occhio nudo osservando il corpo macchina. In primis, è stato introdotto un mirino elettronico. Si tratta, come per la LX100, di un field sequential, equivalente in questo caso a 1.166 punti, con ingrandimento 0,46x (35mm equivalente).  

Il mirino occupa lo spazio precedentemente occupato dal flash a scomparsa, che di conseguenza è stato eliminato. Sulla GM5 troviamo al suo posto una slitta a contatto caldo su cui può essere ovviamente innestato, oltre al piccolo flash fornito in dotazione, qualsiasi flash esterno o altri accessori. Nel complesso, quindi, un passo avanti.

BenQ Monitor