Fujifilm FinePix X100: primi scatti al Photoshow

Fujifilm FinePix X100: primi scatti al Photoshow

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Con FinePix X100 Fujifilm vuole riportare i fotografi a un concetto di fotografia tipico dei tempi della pellicola: 35mm di focale e qualità dell'immagine i punti cardine”

Primi scatti


ISO 640

L'impressione che ci viene dal breve utilizzo della FinePix X100 è davvero buona: la pulizia dell'immagine è davvero ottima fino a 1600 ISO, ma lasciano davvero soddisfatti anche le sensibilità superiori, con buoni risultati anche alla sensibilità massima di 12800 ISO. Vi proponiamo un esempio di immagine ripresa a diversi livelli di sensibilità per farvi un'idea preliminare. Nell'ultima pagina trovare la fotogallery con tutte le foto in formato più facilmente consultabile, con anche immagini al 100% di dimensioni maggiori (1200x800 pixel).


ISO 1600


ISO 6400


ISO 12800

L'ottica a tutta apertura ha una resa molto morbida sia al centro, ma soprattutto ai bordi. Basta chiudere un solo stop per guadagnare una nitidezza molto buona, mentre a f/4 la resa del dettaglio è già ottima. La perfetta integrazione tra ottica, sensore ed elettronica è testimoniata da una buona resa da f/4 in poi su tutta l'inquadratura con una caduta di luce ai bordi molto contenuta e una buona resa del dettaglio lungo tutta l'immagine.

 
Un dettaglio di due immagini molto simili a tutta apertura e f/2.8

 
Evidente la differenza a tutta apertura e f/8


A f/4 il JPEG in uscita dalla macchina è già ottimo dal punto di vista del dettaglio

BenQ Monitor