International Photo Project 2017: a confronto Milano, L'Avana e New York

International Photo Project 2017: a confronto Milano, L'Avana e New York

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La manifestazione ferma il suo occhio sopratutto sulle nuove generazioni. Ogni nazione presenta, infatti, 10 artisti di etā inferiore ai 35 anni, ognuno dei quali espone un progetto, anche non inedito, composto da 10 fotografie, a tema libero per avere cosė spunto sulle tendenze che affiorano nei diversi Paesi. I curatori invitati per questa edizione sono Elio Grazioli per la parte italiana, Alain Cabrera Fernāndez per quella cubana e Frank Franca per quella statunitense. ”

International Photo Project è una manifestazione che si ripropone di fare una riflessione sulla fotografia contemporanea: nel 2015 aveva giustapposto la fotografia coreana a quella giapponese e a quella italiana, mentre per International Photo Project 2017 i protagonisti sono l'Italia, gli USA e Cuba, in particolare Milano, New York e L'Avana.

Uno degli scatti di Sophie Barbasch
Uno degli scatti di Sophie Barbasch

La manifestazione ferma il suo occhio soprattutto sulle nuove generazioni. Ogni nazione presenta, infatti, 10 artisti di età inferiore ai 35 anni, ognuno dei quali espone un progetto, anche non inedito, composto da 10 fotografie, a tema libero per avere così spunto sulle tendenze che affiorano nei diversi Paesi. I curatori invitati per questa edizione sono Elio Grazioli per la parte italiana, Alain Cabrera Fernàndez per quella cubana e Frank Franca per quella statunitense.

Quest'anno l'evento vede anche la partecipazione di Fujifilm che ha creato nei giorni della manifestazione un fitto calendario di workshop e la possibilità di provare dal vivo le sue ultime novità, le fotocamere e gli obiettivi della serie X e la nuova medio formato GFX 50S. Per chi volesse partecipare qui sotto i dettagli:

International Photo Project

24 - 25 - 26 marzo 2017
(venerdì, 14:00 – 19:00; sabato e domenica, ore 11:00 – 19:00)

Fabbrica del Vapore - Spazio Messina Due piano terra,

via Procaccini, 4 – Milano


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosė da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non č detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: aled1974 pubblicato il 25 Marzo 2017, 22:15
non capisco, è vero che ormai non appartengo più alle "nuove generazioni", ma anche quando vi appartenevo non capivo comunque

tutto fa arte ed è bello non ciò che è bello ma ciò che piace

però sempre più spesso i concorsi fotografici mi portano ad accostare le opere in lizza all'alta moda: cose eccentriche fini a se stesse
nel campo fotografico poi spesso non si capisce neanche il senso dello scatto, ne artistico ne tecnico

o almeno io non lo capisco


in questa immagine c'è perfino la linea dell'orizzonte cadente, boh artisti, sarà sicuramente voluta così


comunque in bocca al lupo ai new-generations che vorranno partecipare

ciao ciao
Commento # 2 di: s5otto pubblicato il 26 Marzo 2017, 13:10
Originariamente inviato da: aled1974
<<....>>

Straquoto tutto !: manco mi avessi letto il cervello ..... anzi "fotografato".
BenQ Monitor