ZEISS Photography Award 2017 ‘Meaningful Places’: ecco il vincitore

ZEISS Photography Award 2017 ‘Meaningful Places’: ecco il vincitore

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il tema di quest'anno era ‘Meaningful Places’ e la serie di scatti "Føroyar" del fotografo belga, specializzato in fotografia documentaristica e sociale, è stata quella a colpire maggiormente la giuria”

Dall'anno scorso lo ZEISS Photography Award è entrato a far parte delle manifestazioni patrocinate dalla World Photography Organisation. Il concorso raccoglie decine di migliaia di immagini da tutto il mondo e quest'anno ha visto salire sul gradino più alto del podio il fotografo belga Kevin Faingnaert.

Per l'esattezza in questa edizione 2017 dello ZEISS Photography Award sono state ben 31.000 le fotografie inviate per passare al vaglio della giuria, da parte di 4.677 fotografi in rappresentanza di ben 132 Paesi. Il tema di quest'anno era ‘Meaningful Places’ e la serie di scatti "Føroyar" del fotografo belga, specializzato in fotografia documentaristica e sociale, è stata quella a colpire maggiormente la giuria. In un lavoro come questo si è fatto valer l'occhio sociologico del fotografo, che nel suo bagaglio ha proprio una laurea in Sociologia.

ZEISS Photography Award 2017

I suoi scatti sono frutto di un periodo passato a fare couch-surf tra gli abitanti del luogo, che si sono dimostrati molto accoglienti: "Ho sempre trovato una porta aperta" ha dichiarato il fotografo di Gent. Faingnaert ha cercato di mettere in luce coi suoi scatti la volontà degli abitanti rimasti nei paesini di queste sperdute isole di rimanere fermamente ancorati alle loro radici e alle loro tradizioni, in un contesto che vede sempre più nativi emigrare dalle isole in cerca di maggiori opportunità.

Tra i finalisti figura anche il nome di un italiano, Mario Adario, segnale (come abbiamo già detto nella notizia relativa ai finalisti dei Sony World Photography Awards 2017, premio anch'esso legato alla World Photography Organisation) che i nostri connazionali riesco sempre a interpretare al meglio i trend e le tendenze della fotografia contemporanea. In particolare il fotografo italiano ha documentato i pellegrinaggi in occasione del Natale a Lalibela in Etiopia.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: jined pubblicato il 15 Marzo 2017, 20:38
Sembrano le foto che faccio io quando vado al paesello da mia madre..

..niente di trascendentale direi e niente che un buon cellulare top gamma non possa fare.
Commento # 2 di: Pung pubblicato il 18 Marzo 2017, 00:42
Award?

Quella foto nell'articolo è alla portata di una qualunque massaia con uno smartphone di gamma bassa. Forse se la fa un "sociologo", chissà, vale di più...
Commento # 3 di: AlexSwitch pubblicato il 18 Marzo 2017, 10:11
Originariamente inviato da: jined
Sembrano le foto che faccio io quando vado al paesello da mia madre..

..niente di trascendentale direi e niente che un buon cellulare top gamma non possa fare.


Uguali proprio....
BenQ Monitor